Cuscus con pollo e verdure

Ricetta by Roxana

Il cuscus con pollo e verdure è un piatto di facile preparazione, poco calorico, e che può essere consumato sia caldo che freddo.

Ingredienti (per 6 persone):

  • 250 gr di cuscus precotto (già pronto). [ Ved. anche preparazione e cottura del cuscus ]
  • 1 peperone rosso
  • 1 carota
  • 2 zucchine
  • 1 cipolla
  • 2 pomodori rossi
  • 1 petto di pollo
  • 2 mestoli di brodo
  • Sale e pepe q.b.
  • Olio extravergine di oliva

Preparazione:

Cuscus, pollo e verdure vanno preparati separatamente, per poi essere uniti ed amalgamati alla fine in una padella.

Cuscus

  1. Versate il cuscus in un contenitore e bagnatelo con un mestolo di brodo, poi lasciatelo riposare per 5 minuti coperto.
  2. Dopo che il cuscus ha assorbito tutto il brodo e si è “compattato”, sgranatelo con una forchetta in modo da separare di nuovo i chicchi.
  3. Conditelo con un filo di olio e sale, e copritelo.

Petto di pollo

  1. Tagliate il petto di pollo a dadini, insaporitelo con sale e pepe e poco olio.
  2. Saltate i dadini di petto di pollo in padella fino a che non sono perfettamente rosolati su tutti i lati (circa 20 minuti)

Verdure

  1. Mondatele, e tagliatele tutte a dadini
  2. In una padella bagnata con un filo di olio fate saltare in sequenza:
    1. la cipolla per 5 minuti,
    2. poi la carota ed il peperone per altri 5 minuti (devono diventare croccanti),
    3. e poi la zucchina.
  3. Aggiungere quindi il brodo e lasciare cuocere a fuoco basso per completare la cottura.

Una volta terminata la cottura delle verdure spegnete il fuoco, aggiungete i pomodori e mentre amalgamate versate i dadini di pollo rosolati in precedenza.

Continuando a mescolare aggiungete per ultimo il cuscus, e servite: il cuscus con pollo e verdure è pronto per essere gustato  😉

cuscus con pollo e verdure

Cuscus con pollo e verdure

Cozze in padella

Le cozze in padella sono una pietanza facile e veloce da preparare. Quasi tutte le pescherie oggi vendono le cozze già pulite per cui la loro preparazione è molto rapida in quanto è sufficiente rimuovere il filamento con cui si aggrappano ai supporti e sciacquarle. Fate attenzione a non far asciugare troppo il sughetto perché le cozze vanno gustate usando la valva per raccogliere il saporitissimo liquido di cottura cozze in padella

Ingredienti (per 4 persone):

  • 1 kg di cozze (muscoli, nome scientifico mitili)
  • 2 cucchiai di olio extavergine di oliva
  • 2 spicchi di aglio
  • 1 bicchiere di vino bianco secco
  • 2 cucchiai di passata di pomodoro
  • prezzemolo
  • peperoncino tritato q.b.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

Preparazione:

  1. Lavate accuratamente le cozze e rimuovete il bisso (il filamento di colore bruno che utilizzano per ancorarsi)
  2. In una capiente padella fate imbiondire gli spicchi d’aglio sbucciati e tagliati a pezzi ed il peperoncino.
  3. Aggiungete le cozze, copritele con un coperchio e lasciatele aprire.

Le cozze appena messe in padella

  1. Togliete il coperchio e lasciate asciugare l’acqua rilasciata dai mitili.

Le cozze hanno aperto le valve e rilasciata l'acqua

  1. Aggiungete la passata di pomodoro (ne serve poca, solo per dare un po’ di colore al sughetto) e bagnate con il vino, poi fatelo parzialmente sfumare a fiamma vivace. Regolate di sale e mescolate di tanto in tanto.
  2. Spegnete il fuoco, spolverizzate con il prezzemolo tritato e con del pepe macinato al momento secondo i vostri gusti.

Le cozze in padella pronte per essere servite

  1. Servite le cozze in padella calde.

Insalata di pollo

Ingredienti (per 4 persone):

  • 1 petto di pollo intero (350 gr circa)
  • 1 cespo di lattuga
  • 2 coste di sedano
  • 1 mela acidula
  • 1 limone
  • 100 gr di maionese light
  • 50 gr di yogurt magro
  • 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva
  • sale e pepe q.b.

Preparazione:

  1. Dividete il petto di pollo eliminando il piccolo osso ed eventuali filamenti di grasso. Fate scaldare l’olio in una padella antiaderente, unite il petto di pollo, salatelo e lasciatelo cuocere a fuoco basso per una decina di minuti. Se necessario aggiungete un po’ d’acqua calda.

Se preferite, invece di cuocere il pollo nella padella lessatelo in poca acqua bollente salata aromatizzata con cipolla, carota, sedano ed una foglia di alloro.

  1. Mondate la lattuga, lavatela, sgrondatela e poi tagliatela a striscioline.
  2. Pulite il sedano eliminando i filamenti, sciacquatelo e poi tagliatelo a fettine.
  3. Lavate ed asciugate la mela, sbucciatela, togliete il torsolo e poi tagliatela prima a fettine e poi a bastoncini; spruzzateli con un po’ di succo del limone per non farli annerire.
  4. Tagliate il petto di pollo a fettine sottili ed uniteli all’insalata insieme al sedano ed alla mela.
  5. Mescolate la maionese con il restante succo di limone e con lo yogurt; regolate di sale e pepe e poi versate la salsa sull’insalata.
  6. Mescolate bene e servite l’insalata di pollo come antipasto o secondo.

Cetrioli ripieni

Ingredienti (per 4 persone):

  • 5 cetrioli di media grandezza
  • 150 gr di ravanelli
  • 200 gr di yogurt intero (meglio quello greco)
  • 150 gr di formaggio cremoso di capra (Caprino)
  • 30 gr di capperi sotto sale
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 1 rametto di menta
  • pepe q.b.

Preparazione:

  1. Lavate i cetrioli, spuntateli e tagliatene solo 4 a metà nel senso della lunghezza. Utilizzando un coltellino eliminate i semi e svuotate i mezzi cetrioli della polpa lasciando uno spessore di ½ -1 cm (il cetriolo intero rimasto servirà per la guarnitura).
  2. Tritate la polpa senza semi dei cetrioli e poi strizzatela energicamente in modo da fargli perdere tutto il liquido (potete premerla con un cucchiaio dentro un colino).
  3. Iniziate a lavorare con un cucchiaio il formaggio in una ciotola ed amalgamatelo con la polpa tritata dei cetrioli, con lo yogurt e con l’olio in modo da ottenere una crema.
  4. Sciacquate i capperi e le foglie di menta, asciugate questi ingredienti e tritateli; poi incorporateli al composto insieme ad una bella spolverizzata di pepe.
  5. Mondate e lavate i ravanelli e tagliateli a rondelle.
  6. Tagliate il cetriolo rimasto a rondelle.
  7. Riempite i mezzi cetrioli svuotati con la crema preparata, guarniteli con le rondelle di ravanelli e cetrioli e serviteli come antipasto freddo.

Torta salata alle zucchine

Ingredienti (per 4 persone):

  • 300 gr di zucchine piccole
  • 2 cipolle bionde
  • 120 gr di prosciutto cotto tagliato spesso
  • 2 uova
  • 4 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • Origano
  • 100 ml di panna
  • Sale e pepe q.b.
  • Per la pasta brisée:
    • 300 gr di farina
    • 150 gr di burro

Preparazione:

  1. Preparate la pasta brisée amalgamando prima la farina con il burro fatto a pezzettini e il sale ed unendo poi un paio di cucchiai d’acqua. Lavorate l’impasto fino a renderlo liscio e lasciatelo riposare.
  2. Spuntate le zucchine, lavatele e tagliatele a fettine sottili nel senso della lunghezza.
  3. Sbucciate le cipolle ed affettatele a rondelle.
  4. In una padella con 3 cucchiai d’olio fate appassire a fuoco basso la cipolla e le zucchine per 10 minuti; scolatele e mettetele ad asciugare su un foglio di carta assorbente.
  5. Stendete la pasta e sistematela in una tortiera unta con l’olio rimasto.
  6. Tagliate il prosciutto cotto a bastoncini e distribuitelo, insieme alle cipolle ed alle zucchine, sul fondo della torta.
  7. Sbattete le uova in una terrina mescolandole con la panna, l’origano, il sale ed il pepe; quindi versate il composto sullo strato di verdure e prosciutto.
  8. Mettete la tortiera in un forno preriscaldato a 200° e lasciate cuocere per 30 minuti.
  9. Sfornate la torta di zucchine, fatela riposare e servitela tiepida o fredda.

Crespelle agli asparagi

Ingredienti (per 6 persone):

  • 3 uova
  • ¼ di latte
  • 100 gr di farina
  • 20 gr di burro
  • 500 gr di asparagi
  • Sale q.b.
  • Ingredienti per farcitura a piacere (maionese, prosciutto cotto-crudo, sottilette, ketchup, würstel etc)

Preparazione:

  1. Mondate, lavate e lessate gli asparagi; scolateli e lasciateli raffreddare.
  2. In una terrina disponete 100 gr di farina ed amalgamatela ad ¼ di latte.
  3. In un piatto fondo battete le uova (basta poco, giusto per romperle) e poi versatele nel composto di farina e latte; amalgamate il tutto battendo per qualche istante. Salate secondo i vostri gusti.
  4. Ungete un padellino antiaderente con 4-5 gr di burro (il minimo indispensabile) e fatelo scaldare a fuoco vivo (fate attenzione a non bruciare il burro), poi versate una piccola quantità (un mestolino, al max due) di pastella. Lasciate cuocere su un lato, e poi girate la frittatina lasciandola colorire secondo i vostri gusti. Continuate nella realizzazione delle frittatine fino ad esaurire gli ingredienti
  5. Sistemate le frittatine in un piatto per farle raffreddare in attesa della farcitura.
  6. Una volta terminata la realizzazione delle crespelle farcitele con gli asparagi e con gli ingredienti per la farcitura di vostro gusto; nelle foto troverete delle idee/suggerimenti Suggerimenti sulle crespelle . Se lo desiderate, potete metterle in frigo per un’oretta e poi tagliarle in modo da ottenere tanti piccoli bocconcini.

Legatura degli asparagi

Legate gli asparagi e pareggiate i gambi prima di lessarli

Lessatura degli asparagi

Lessate gli asparagi come indicato nella foto

La preparazione della pastella

Preparate la pastella per le crespelle

La cottura della crespella

Cuocete le crespelle usando una padella antiaderente

Cottura finale della crespella

Girate la crespella e cuocete l’altro lato; regolate la cottura secondo i vostri gusti

Crespelle

Le crespelle pronte per essere farcite

Crespella con asparagi e maionese

Crespella asparagi e maionese

Crespella asparagi, maionese e ketchup

Crespella asparagi, maionese e ketchup

Crespella asparagi e sottiletta

Crespella asparagi, sottiletta e salsa Worcestershire

Crespella asparagi, prosciutto cotto e maionese

Ctespella asparagi, prosciutto cotto, maionese e mostarda

Crespella al würstel

Crespella prosciutto cotto, würstel, maionese e ketchup

Le crespelle pronte per essere servite

Le crespelle nel vassoio di portata

Coratella

La coratella d’abbacchio è un piatto tipico della cucina romana che viene preparato utilizzando le interiora dell’animale (l’abbacchio è un agnello da latte che ha circa un mese di vita e pesa intorno a 5 kg) . È un piatto semplice e povero che con il passare del tempo purtroppo va scomparendo. La preparazione della pietanza è semplicissima e non richiede particolari attenzioni; consigliamo solo di usare un tegame di coccio. La coratella è facilmente reperibile e non ha un costo eccessivo.

Ingredienti (per 2-3 persone):

  • 1 coratella d’abbacchio (circa 450 gr)
  • 3 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 2 cipolle (circa 200 gr)
  • 1 bicchiere di vino bianco secco
  • peperoncino (tritato o intero) q.b.
  • sale q.b.

Preparazione:

  1. Sciacquate la coratella e tagliatela a pezzi.

La coratella a pezzi

  1. Sbucciate le cipolle e tagliatele a pezzettini.
  2. In un tegame di coccio (va bene anche un altro materiale, ma il risultato migliore si ottiene con il coccio) scaldate a fuoco basso l’olio e fate appassire la cipolla.

La cipolla per la coratella

  1. Aggiungete i pezzi di coratella e lasciateli cuocere con coperchio fino a quando quasi tutto il liquido rilasciato dalla carne non si sarà asciugato. Aggiungete anche il peperoncino e regolate di sale; mescolate di tanto in tanto.

La coratella all'inizio della cottura

  1. Versate il vino e, sempre a fuoco basso, lasciate sobbollire finché non sarà evaporato. Mescolate saltuariamente.
  2. Servite la coratella calda accompagnandola con del pane casereccio da intingere nel sughetto.

La coratella pronta per essere servita

La coratella in genere è "piccantina"; regolate la quantità di peperoncino in base ai vostri gusti e alla qualità del prodotto che state utilizzando. Per la pietanza indicata nelle foto ne ho utilizzato 1 cucchiaino tritato ed il risultato è stato "piccantoso" Coratella piccante

La coratella non va servita troppo "secca"; al termine della cottura deve rimanere un sughetto che verrà utilizzato sia per umettare la carne, che per fare "la scarpetta" solo e RIGOROSAMENTE con le mani Coratella casereccia. Chi vuole rispettare il galateo è meglio che non mangi la coratella Ma quale galateo con la coratella.

Seppioline con carciofi e olive

Ingredienti (per 4 persone):

  • 800 gr di seppioline
  • 4 carciofi
  • 50 gr di olive nere snocciolate
  • 1 cipolla
  • 1 carota
  • 1 limone
  • 30 gr di pinoli
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • sale e pepe q.b.

Preparazione:

  1. Pulite i carciofi con molta cura (verranno consumati crudi) eliminando la parte dura del gambo, le foglie esterne e le spine; spaccateli a metà ed eliminate l’eventuale fieno, poi tagliateli a fettine ed immergeteli in acqua acidulata con il succo del limone.
  2. Sbucciate la cipolla, mondate la carota e lavatela; sistemate queste verdure in una casseruola con abbondante acqua salata e portatela ad ebollizione.
  3. Nel frattempo pulite e sciacquate le seppioline, poi immergetele nell’acqua ormai bollente e lessatele per 35-40 minuti (controllate la cottura con una forchetta). Quando pronte, scolate le seppioline e lasciatele raffreddare.
  4. Intanto tostate i pinoli in un padellino antiaderente e tagliate le olive a rondelle.
  5. Scolate ed asciugate i carciofi, metteteli insieme alle seppioline, alle olive ed ai pinoli in una terrina e conditeli con olio, sale e pepe secondo i vostri gusti. 

Polpo con patate

Ingredienti (per 4 persone):

  1. 1 kg di polpi congelati (di taglia media)
  2. 700 gr di patate
  3. 1 spicchio di aglio
  4. 1 ciuffo di prezzemolo
  5. 1,5 dl di olio extravergine di oliva
  6. peperoncino tritato q.b.
  7. 1 carota
  8. 1 costa di sedano
  9. 1 cipolla
  10. sale q.b.

Preparazione:

  1. Scongelate i polpi.
  2. Sbucciate l’aglio e tritatelo finemente.
  3. Sciacquate il prezzemolo e tritatelo.
  4. In una salsiera mescolate olio, aglio, prezzemolo e peperoncino (io ne metto ½ cucchiaino) e lasciatelo insaporire.
  5. Sciacquate i polpi e metteteli in una pentola insieme alla carota, al sedano ed alla cipolla. Ricopriteli d’acqua e lessateli per 40 minuti circa dall’inizio del bollore (controllate la cottura con una forchetta). Fateli intiepidire nell’acqua di cottura.
  6. Scolate i polpi e lasciateli asciugare, poi tagliateli a pezzi e conditeli con l’olio aromatizzato preparato al punto 4. Salate secondo i vostri gusti (non esagerate con il sale perché la carne del polpo è saporita di suo).
  7. Sciacquate le patate e lessatele intere e con la buccia.
  8. Sbucciatele, tagliatele a pezzi ed unitele al polpo mescolandole.
  9. Servite il polpo con patate tiepido o freddo.

Consigliamo di preparare l’olio aromatizzato almeno 2 ore prima in modo che s’insaporisca per bene.

Ovviamente il piatto può essere realizzato utilizzando anche dei polpi freschi che però dovranno essere sfibrati battendoli; un metodo alternativo per intenerirli consiste nel metterli nel congelatore per un paio di ore in modo che il formarsi dei cristalli di ghiaccio sfibri la carne.

Polpi bolliti

La foto mostra 1 kg di polpi congelati bolliti

Il polpo con le patate

Il polpo con le patate pronto per essere servito

Torta di zucchine

Ingredienti (per 6-8 porzioni):

  • 4 zucchine non troppo grandi (400 gr circa)
  • 3 scalogni
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 4 uova
  • 1 dl di panna fresca
  • 20 gr di parmigiano grattugiato
  • 1 cucchiaio di erba cipollina tritata
  • qualche foglia di basilico
  • 1 rotolo di pasta brisée
  • 15 gr di burro
  • 15 gr di farina
  • sale e pepe q.b.

Preparazione:

  1. Sbucciate gli scalogni ed affettateli sottilmente.
  2. Pulite le zucchine, lavatele e tagliatele a rondelle sottili.
  3. In una padella scaldate l’olio, poi aggiungete lo scalogno e le zucchine, salatele leggermente e cuocetele a fuoco medio per 7-8 minuti mescolandole; alla fine dovranno risultare belle asciutte, caso mai alzate la fiamma e fatele asciugare rapidamente. Togliete la padella dal fuoco e lasciate raffreddare le verdure.
  4. In una terrina sbattete leggermente le uova amalgamandole con la panna, il parmigiano, l’erba cipollina il sale ed il pepe.
  5. Srotolate la pasta brisée ed adagiatela in una tortiera imburrata ed infarinata (se preferite, utilizzate la carta forno), versate il composto a base di uova e poi sistemate sopra le verdure.
  6. Infornate la torta per 35 minuti a 180° e comunque fino ad ottenere la doratura della pasta.
  7. Togliete la torta di zucchine dal forno, lasciatela intiepidire, profumatela con il basilico tritato fresco e servitela.

Per renderla ancora più nutriente ed appetitosa potete aggiungere alle uova anche 80 gr di prosciutto cotto tagliato a dadini o striscioline.

Torta di zucchine

Una fetta di torta salata di zucchine – Foto di Gloricetta