Scie di condensazione lasciate da un quadrigetto

Scie di condensazione ritratte insieme a nuvole naturali

NOTA: cliccare sulle immagini per ingrandirle

Scie di condensazione e cirri

Scie di condensazione e cirri

Questa bella immagine è stata catturata al tramonto da Ed Donovan, della scuola media di Berry Shoals, il 28 gennaio 2002 nella Carolina del Sud. Notare la delicata struttura della scia di condensazione centrale, prodotta da locali movimenti dell'aria causati dal passaggio dell'aereo. Quelle nella foto sono chiaramente delle contrails persistenti (non c'è nessun aereo in vista), ma fatta eccezione per quella in alto a sinistra, le altre non sono molte diffuse. Sono presenti anche alcuni cirri che somigliano a dei "batuffoli".

**********************************************************

Numerose scie di condensazione persistenti

Numerose scie di condensazione persistenti

Questa foto è stata scattata da Lin Chambers nel 1997, proprio fuori il suo ufficio alla NASA del Langley Research Center di Hampton, Virginia. L'immagine mostra un ampio accumulo di contrails persistenti derivanti dalla posizione del Centro lungo una zona ad alto traffico aereo sulla costa orientale degli Stati Uniti. Alcune di queste scie di condensazione mostrando segni di diffusione, anche se non sono particolarmente pronunciati. Tra le nuvole presenti sono visibili anche alcuni cirri naturali.

**********************************************************

Cielo con una situazione nuvolosa complessa

Cielo con una situazione nuvolosa complessa

Questa sorprendente fotografia è stata scattata da Carol Clark in Oregon nel 2003. Evidenzia una scia di condensazione persistente in un cielo in cui sono già ci sono cumuli bassi, così come qualche nuvola stratificata a livelli più elevati. Inoltre è presente anche un fenomeno ottico: un arcobaleno.

**********************************************************

Nuvole e scie di condensazione in Europa Centrale

Nuvole e scie di condensazione in Europa Centrale

Questa foto è stata scttata nella piazza principale di Praga, Repubblica Ceca, nel luglio 2005 e nel corso della riunione annuale di GLOBE. Essa mostra sia scie persistenti, che scie in fase di diffusione insieme ad alcuni cumuli ben definiti (dietro alla Cattedrale) e qualche probabile cirro sottile.

Foto di Dr Debra Krumm, Università dello Stato del Colorado.

**********************************************************

Scia di condensazione curva

Scia di condensazione curva

La foto mostra una scia di condensazione con una curva molto ben definita, sullo sfondo di un cielo in cui sono presenti dei cirri. Anche se questo può sembrare inusuale, contrails come questa vengono osservate regolarmente nella stessa zona in prima serata e ciò suggerisce che tale fenomeno (scia curva) sia prodotto da un volo regolare di linea che segue una particolare rotta.

Foto di Lin Chambers scattata nel sud-est della Virginia, novembre 2003.

**********************************************************

Contrail di breve durata e cirri

Contrail di breve durata e cirri

Si tratta di una combinazione molto comune: una scia di condensazione breve insieme a qualche isolato e "batuffoloso" cirro. Notare l'aspetto completamente diverso della scia di condensazione rispetto ai cirri naturali. Foto di Lin Chambers, Virginia, Stati Uniti d'America.

**********************************************************

Scia di condensazione a breve durata e cirri

Scia di condensazione di breve durata e cirri

Questo è un altro esempio di scia di condensazione a vita breve ritratta insieme ad alcuni cirri molto sottili. Foto di Doug Stoddard.

**********************************************************

Scia di condensazione in propagazione sotto ad un strato di cirrostrati

Scia di condensazione in propagazione sotto ad un strato di cirrostrati

La foto mostra la propagazione di un frammento di scia di condensazione persistente sotto ad un sottile velo di cirrostrati. Notare le irregolarità lungo il bordo della scia di condensazione; questa è una caratteristica delle contrails causata dei vortici che si formano sulle estremità alari degli aeroplani. Tale particolarità contribuisce ad individuare con facilità le contrails più vecchie (in fase di espansione). La scia di condensazione mostrata è decisamente persistente - l'aereo non è affatto in vista, e la scia di condensazione ha avuto un po' di tempo per propagarsi. Si noti inoltre che la scia termina sulla sinistra in una zona in cui anche i cirrostrati non ci sono più. Questo è una buona indicazione per identificare un'area a bassa umidità dell'aria. Foto scattata da Lin Chambers nel mese di agosto 2003 nella Virginia del sud-est.

**********************************************************

Scie di condensazione molto espanse

Scie di condensazione molto espanse

Le due contrails mostrate in questa foto sono decisamente persistenti ed in diffusione, come si può notare osservando la loro larghezza. È da evidenziare che le nubi piuttosto lineari che attraversano queste contrails non sono sicuramente scie di condensazione; infatti, non mantengono la caratteristica e normale struttura tipica di una scia di condensazione. Queste nuvole potrebbero aver iniziato la loro "vita" come contrails, ma ora devono essere classificate come cirri.

Foto di Lin Chambers, agosto 2003, sud-est Virginia.

**********************************************************

Scie di condensazione e cirri al tramonto

Scie di condensazione e cirri al tramonto

Queste contrails splendidamente illuminate (due in diffusione ed una persistente in dissoluzione) insieme a cirri naturali sono state fotografate al tramonto. Notare il cambiamento di colore ben distinto tra la contrail superiore ed i cirri naturali. Questo potrebbe indicare che le due nubi si trovano ad una diversa altitudine, oppure che esse siano composte da particelle di ghiaccio diverse tra loro (e ciò produce effetti ottici diversi con il sole del tramonto).

Foto di Lin Chambers, Virginia sudorientale, novembre 2003.

Ultimo Aggiornamento: 15 Maggio, 2008