Scie di condensazione lasciate da un quadrigetto

Scie di condensazione persistenti che si propagano

NOTA: cliccare sulle immagini per ingrandirle

Scia di condensazione persistente che si spande

Scia di condensazione persistente che si propaga

La foto mostra una scia di condensazione persistente che si diffonde / allarga / spande e la tecnica usata per identificarla. Questa scia è larga circa quattro dita - appena quanto basta per essere impressa nelle attuali immagini satellitari. L'identificazione come una scia di condensazione - rispetto ai cirri naturali - è possibile osservando l'aspetto lineare, così come la sua struttura interna vorticosa ("loopy"). Al contrario, i cirri naturali presenti in basso a destra della foto hanno un aspetto molto più soffice/delicato - come una pennellata in tutto il cielo.
Foto di Lin Chambers, Virginia.

**********************************************************

Scia di condensazione persistente che si allarga

Scia di condensazione persistente che si allarga

Questa scia persistente ha una diffusione più limitata, molto più vicina alla grandezza di un dito indice. Notare il bordo vorticosamente regolare della scia di condensazione, che riproduce la rotazione dell'aria che si verifica dietro all'aeromobile dopo il suo passaggio..
Foto di Carol Clark, Oregon.

**********************************************************

Scie di condensazione multiple, persistenti e che si propagano

Scie di condensazione multiple, persistenti e che si propagano

Si tratta di un'osservazione abbastanza comune nell'Est degli Stati Uniti, dove moltissimi aerei volano tra le principali città della costa orientale. Questa foto ha "immortalato" un'interessante situazione che mostra le contrails nelle varie fasi della della loro "diffusione".
Fotografia di Ralph McConnell in Hertford, NC, 20 febbraio, 2004 guardando verso nord-est. Inviata da Aileen Seshun.

**********************************************************

Una scia vista da un aereo

Scie di condensazione viste da un aereo

Lo stesso giorno e nella stessa zona indicata sopra, a bordo di un volo verso il sud della Carolina del Nord, alle 9:45 di mattina del 20 febbraio 2004, è stata scattata la foto che mostra una vista dal cielo delle contrails. Da questa prospettiva si può vedere il gran numero di scie prodotte dal traffico aereo della mattina che vengono spostate lentamente sull'Oceano Atlantico dai venti prevalenti verso Est.
Foto di Dr Paolo Filmer; 20 febbraio 2004

**********************************************************

Scie di condensazione persistenti che s'incrociano

Scie di condensazione persistenti che s'incrociano

Questa foto mostra una serie di contrails che creano un reticolo in tutto il cielo. La foto è stata scattata nella primavera del 2004 vicino alla città di Chartres, in Francia, che non è molto distante da Parigi. Questo interessante schema è probabilmente il risultato dei voli che dal Regno Unito si dirigono verso l'Europa, e di quelli effettuati sull'Europa continentale. Grazie a Didier per aver inviato questa foto.

**********************************************************

Scia di condensazione sulle Hawaii

Scie di condensazione sulle Hawaii

La foto è un collage che mostra la grande diffusione di una scia persistente sull'osservatorio di Mauna Loa, nell'arcipelago delle Hawaii. Le foto sono state messe insieme da Forrest Mims, che visita regolarmente l'osservatorio per lavori sulla strumentazione. Né lui, né gli scienziati residenti nell'osservatorio ricordano di aver visto una simile scia di condensazione nell'area prima dell'evento documentato. Foto di maggio 2005.

Ultimo Aggiornamento: 15 Maggio, 2008