Scie di condensazione lasciate da un quadrigetto

Scie di condensazione persistenti

NOTA: cliccare sulle immagini per ingrandirle

Classica scia di condensazione persistente

Classica scia di condensazione persistente

Classico esempio di scia di condensazione persistente. L'aereo che l'ha generata non è più nella zona, ma la nube molto sottile e lineare rimane ben presente nel cielo. Questa scia di condensazione è molto sottile - appare decisamente inferiore alla larghezza di un dito indice - ma è molto chiara e continua.
È da notare che ci sono anche alcuni cumuli isolati.
Foto di Doug Stoddard a Kiev, in Ucraina.

**********************************************************

Scia di condensazione persistente e compatta

Scia di condensazione persistente e compatta

Questo è un altro bello esempio di scia di condensazione persistente. Questa scia si presenta molto compatta e ben definita, ma si nota chiaramente che è rimasta in cielo per un po' di tempo dal passaggio dell'aereo che l'ha generata. Notare che vicino a bordi vi è qualche indicazione della rotazione dell'aria causata dal passaggio dell'aeroplano, ma la scia tutto sommato rimane ancora molto bene insieme. La scia in questo esempio è leggermente più ampia di quella nel precedente, ma ancora non supera la "prova del dito indice". Foto di Carol Clark in Oregon.

**********************************************************

Scia persistente con bordi arricciati

Scia di condensazione persistente con bordi "vorticosi"

Anche questa scia è parecchio lineare e compatta, ma la sua struttura è visibile molto più chiaramente. I vortici ("loop") visibili lungo i bordi della scia di condensazione sono provocati dal moto di rotazione dell'aria indotto dal passaggio dell'aereo. Questa è spesso una caratteristica delle contrails che può essere utile per distinguerle dai cirri naturali. Foto di Carol Clark in Oregon.

**********************************************************

Scie di condensazioni persistenti che si incrociano

Scie di condensazione persistenti che si incrociano

Questa foto mostra due diverse scie di condensazione persistenti. È da notare che entrambe sono molto strette. La scia di condensazione che attraversa la fotografia orizzontalmente è ben definita e quindi molto probabilmente è più giovane dell'altra, che invece sta cominciando a svanire. Entrambe hanno un chiaro profilo lineare, e mostrano alcuni accenni di moti di rotazione dell'aria indotti dall'aereo. Il cielo biancastro, come si nota particolarmente in alto a sinistra della foto, evidenzia la presenza di aerosol (piccole particelle) sospeso nell'atmosfera. In questo caso, la causa più probabile è la presenza di particelle di fumo prodotte dai detriti degli alberi abbattuti dall'uragano Isabel e che furono bruciati proprio nel periodo in cui fu scattata questa foto.
Le contrails che s'incrociano sono abbastanza comuni; il motivo è che il cielo è attraversato da delle vere e proprie "autostrade [aerovie]" che vengono utilizzate dalla maggior parte degli aerei. Le aerovie in genere si basano su degli aiuti a terra chiamati "fari di navigazione" per cui è molto probabile che i due aerei stavano passando sullo stesso radioaiuto che serviva le due aerovie. Foto di Lin Chambers in Virginia.

**********************************************************

Scia di condensazione persistente ed intermittente

Scia di condensazione persistente ed intermittente

Un altro fenomeno comune osservabile sono le scie di condensazione intermittenti. Questo avviene quando un aereo attraversa zone dell'atmosfera contenenti più o meno vapore acqueo. Dove c'è aria secca non viene prodotta alcuna scia di condensazione (di qualsiasi forma); mentre nelle zone moderatamente secche la scia di condensazione può essere notevolmente più sottile. Per comprendere questo fenomeno siete pregati di consultare la Guida sulla Formazione di una Scia di Condensazione. Per avere un'idea di come varia la quantità di vapore acqueo nel mondo (scuro significa secco; luminoso equivale ad umido) vi invitiamo a visionare un'immagine relativa alla situazione attuale dell'umidità sulla Terra.
Si noti che in questa foto sono presenti anche altre piccole nubi - probabilmente cirri - . Foto di Lin Chambers in Virginia, estate 2005.

**********************************************************

Scia di condensazione persistente al crepuscolo

Scia di condensazione persistente al crepuscolo

Questa fotografia di una scia di condensazione persistente colorata di rosa (al centro dell'immagine) al crepuscolo è stata scattata in Egitto. Foto di Aymen Ibrahem, ottobre 2007.

Ultimo Aggiornamento: 15 Maggio, 2008