Le Cinque Terre

Nell'ultimo week end di settembre ho visitato, approfittando di un raduno organizzato dal CC MotorDays, la zona delle Cinque Terre, area molto bella sulla costa della riviera ligure di levante della Provincia di La Spezia così detta perché ospita cinque stupendi borghi (anticamente detti "terre") immersi in un Parco Naturale: Riomaggiore, Manarola, Corniglia, Vernazza e Monterosso.

A causa del tempo piovoso ed di un improvviso torcicollo ho interrotto la gita il lunedì mattina, e così la visita è stata troppo veloce e non mi ha permesso di ammirare tutte bellezze del territorio che sicuramente merita di essere esplorato con più calma ed attenzione. Pazienza, è forse meglio così perché ho una scusa per tornarci un'altra volta.

Sono partito il sabato mattina abbastanza presto percorrendo tutta l'Aurelia fino a Viareggio, per poi proseguire sul lungomare attraversando tutte le famose cittadine della riviera: Lido di Camaiore, Marina di Pietrasanta, Forte dei Marmi, Marina di Massa, Marina di Carrara, Marina di Sarzana e poi Ameglia e La Spezia fino ad arrivare a Portovenere dove ho fatto una breve sosta. Ho continuato quindi sulla Via Litoranea, strada panoramica molto bella che si snoda nel Parco, scendendo verso i borghi che sono letteralmente "icastonati" nel territorio.

Il percorso fatto in moto è molto bello, ma a causa del traffico intenso e dei numerosi mezzi agricoli presenti per la vendemmia ho perso molto tempo, inoltre in alcuni paesi ho avuto perfino difficoltà a trovare un posto dove parcheggiare. Per tali motivi credo che forse conviene prendere uno dei tanti piccoli traghetti che partono da varie località e che permettono – grazie ad un biglietto giornaliero – di fare tutto il giro e di scendere nelle singole cittadine per visitarle con calma e senza problemi.

Nel tardo pomeriggio si sono addensati grossi nuvoloni e così sono tornato velocemente a La Spezia via autostrada per unirmi agli altri partecipanti del raduno "Pirati in moto".

La domenica mattina adunata in Piazza Europa per poi procedere tutti insieme verso Fosdinovo dove era prevista una sosta per l'aperitivo prima del pranzo che abbiamo consumato in una stupenda villa di Camaiore utilizzata dal comune per promuovere eventi di vario tipo.

Partecipo con piacere alle numerose iniziative del motoclub CCMotorDays perché sono TUTTE a scopo benefico; durante gli eventi vengono infatti raccolti fondi da donare ad associazioni e strutture che aiutano le persone in difficoltà: in poche parole ci si diverte in compagnia e si fa del bene agli altri!!!

Il lunedì mattina mi sono svegliato con un po' di torcicollo; pioveva abbastanza forte e così ho deciso di interrompere la gita nelle Cinque Terre per riprendere la via del ritorno verso Roma.

Durante i raduni di moto molto spesso vengono assegnati dei piccoli premi simbolici; in questo ne ho conquistati ben due: centauro proveniente da più lontano Cinque Terree motociclista più vecchio !


Tutte le foto sono disponibili su Flickr, anche per il download  😉

Un commento su "Le Cinque Terre."

  1. Caro Francesco,

    per troppi anni ho trascurato l’Italia e l’Europa, e così adesso sto scoprendo tanti bei posti facendo mototurismo 🙂

    P.S.: la prossima estate vorrei andare anche a Capo Nord, ed allora potrei anche fare un salto in Olanda per tornare a visitare Amsterdam 😉
    Se lo farò, ti prometto che ti avviso per tempo 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *