Bonus vacanze

Navigando per il web ho letto una notizia su un bonus vacanze governativo ed ho pensato ad uno scherzo, ma poi incuriosito ho clikkato sul link e sono approdato sul sito Governo.it.

Li ho scoperto che la notizia è vera!

Con un decreto emanato dal Presidente del Consiglio, firmato dal sottosegretario al turismo Michela Vittoria Brambilla (Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio con delega al Turismo) e pubblicato il 6 febbraio scorso sulla Gazzetta ufficiale sono stati istituiti i “Buoni vacanza“. Il provvedimento stabilisce le modalità di erogazione dei buoni vacanze a favore delle famiglie economicamente svantaggiate spendibili per il turismo balneare, montano e termale.

I buoni potranno essere utilizzati dal 6 gennaio fino alla prima settimana di luglio e poi dalla prima settimana di settembre fino al 20 dicembre (è quindi escluso il periodo di altissima stagione luglio-agosto). C’è anche una tabellina che indica i requisiti necessari per  usufruire del bonus:

Numero componenti nucleo familiare Redditi lordi del nucleo familiare da/a Limite max di spesa turistica calcolabile ai fini del contributo % di contributo statale da applicare alla spesa max calcolabile
1 da 0 a 10.000 € 500 € 45%
1 da 10.000 a 15.000 € 500 € 30%
1 da 15.000 a 20.000 € 500 € 20%
2 da 0 a 15.000 € 785 € 45%
2 da 15.000 a 20.000 € 785 € 30%
2 20.000 a 25.000 € 785 € 20%
3 da 20.000 a 25.000 € 1020 € 45%
3 da 25.000 a 30.000 € 1020 € 30%
3 da 25.000 a 30.000 € 1020€ 20%
4 e oltre da 0 a 25.000 € 1230 € 45%
4 e oltre da 25.000 a 30.000 € 1230 € 30%
4 e oltre da 30.000 a 35.000 € 1230 € 20%

Nessun commento, ma vi invito a riflettere.

Un commento su "Bonus vacanze."

  1. @ Laura,

    Il bonus vacanze di cui ho parlato è stata un’iniziativa del governo Berlusconi, logico quindi che il Cavaliere venga tirato in ballo.

    Così come è impossibile non nominarlo parlando della recente pandemia da virus H1N1. Tu dirai .. e che c’entra adesso Berlusconi con l’influenza?

    Ti do qualche informazione così forse capisci il perché.

    Nonostante il parere negativo della classe medica, il Governo ha acquistato un numero enorme di vaccini (si parla di 24.000.000 milioni di dosi) di cui solo una piccola quantità è stata utilizzata (1.000.000).

    Chi era all’epoca il ministro della Salute? Maurizio Sacconi.

    Chi è la moglie del ministro Sacconi: Enrica Giorgetti.

    Che cosa fa di mestiere la signora Enrica? Direttore generale di Farmindustria, l’associazione che promuove gli interessi delle industrie farmaceutiche!

    A te fare la somma e trovare la spiegazione.

    Buona fortuna.

  2. possibile che per certe persone ,tutto e sempre ,è pro BERLUSCONI.
    qualsiasi incentivo a favore ,diventa un interesse x BERLUSCONI .
    BASTA CHE SCHIFO.

  3. Berlusconi è veramente un genio della comunicazione tanto che riesce a sfruttare anche le disgrazie! Dopo L’Aquila adesso invierà Bertolaso ad Haiti per coordinare i soccorsi 😉

    Lo sanno tutti che quel povero disgraziato paese è, insieme al resto dei Caraibi, praticamente un feudo degli Stati Uniti, e che gli altri stati non possono far altro che “eseguire gli ordini”; ma il Governo grazie all’aiuto dei media riuscirà a far credere agli italiani di aver svolto un ruolo decisivo!

    Così è 🙁

  4. Berlusca,è un genio non lascia niente al caso.Dietro a questa iniziativa ci sarà un ritorno personale come al solito.Lui ,può tutto,perchè ha tutto,non gli manca proprio nulla, eccetto una cosa ………………….

  5. @Rosaria

    Le percentuali e le istruzioni sono state “copiate” dal sito del Governo (vedi primo link del testo).

    Forse qualcosa di più ne sa l’on. Michela Vittoria Brambilla, da poco elevata al rango di “Ministro”.

    Per quanto riguarda l’operato del Governo mi risulta (vedi anche le ultime elezioni) che sia gradito alla stragrande maggioranza degli italiani, ed in democrazia il volere del popolo sovrano va sempre rispettato.

    Il vecchio detto “ogni popolo ha il governo che si merita” è comunque sempre valido 😉

  6. Non sappiamo a chi inviarlo dove inviarlo e quando inviarlo ho paura che è stato solamente uno specchietto per le allodole finchè non finivano le elezioni europee, comunque una cosa che voglio capire e chiedere se pure fosse perchè obbligano a una percentuale di spesa, se io riesco ad andare tipo una settimana con ottocento euro a Voi logicamente documentato e ne ho diritto per esempio a otto perchè devo spenderne di più ed integrare con la differenza.
    Se è un aiuto per chi non ha possibilità non devono costringere a cacciare dei soldi. Tutto ciò che dico è relativo al fatto se ho interpretato bene le percentuali da voi scritte.

  7. Purtroppo la notizia è… berlusconiana! Il che vuol dire, in teoria il bonus ci sarebbe per legge, ma innanzi tutto la copertura economica, come al solito, è ridicola, quindi o il bonus arriverà a pochi fortunati, o a tutti gli aventi diritto, ma un euro scarso a testa, altro che tabellina allegata! Altra berlusconata, la celerità nell’attivazione (ricordate il fulmineo iter burocratico del “lodo Alfano”? Ma quello era importante…), ancora i cittadini non sanno A CHI chiedere il contributo, ma non per ignoranza, solo che ancora non è stato comunicato chi sarà deputato ad accogliere le richieste, che se uno voleva partire, anzi tornare, entro la prima settimana di luglio ormai sarebbe troppo tardi.
    Insomma, era uno spot (l’unica cosa che sanno fare), e pure a basso costo.

  8. mi compiaccio per la redazione di questa pagina e della facilità di rappresentazione.
    complimenti per aver individuato un incentivo nel settore portante della nostra Italia che a mio avviso dovrebbe essere la nazione turistica mondiale. a lei sig.ra Brambilla la iniviterei a visitare bene tutto il Sud in modo che possa prendere visione diretta delle bellezze naturali e degli scempi ecologici che persistono nella incuria generale. Vorrei suggerirvi che il turismo deve essere accompagnato da una massiccia operazione di bonifica dei luoghi che da questi vengono deturpati. una visita congiunta con il ministro delle infrastrutture e lla protezione civile sarebbe auspicabile. la ripresa economica e la rinascita dell’entusiamo ed ottimismo dellla popolazione passa anche attraverso azioni forti. auguri di buon lavoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *