Moto truffa

Ultimo aggiornamento: Gen 19, 2016 @ 06:50

Il web è bello perché, come tante altre cose, è avariato! Ma cos’è che rende Internet così attraente: a mio parere è la convinzione che basta nascondersi dietro ad un nome falso (o nick) ed usare uno dei tanti account di posta elettronica gratuiti per poter compiere le peggiori nefandezze, oppure tentare truffe.

Ve ne racconto una che sembra sia molto di moda nel settore della vendita dei veicoli usati: la moto truffa; ovvero, come fregare i troppi sprovveduti sempre in cerca dell’affare!

Ero alla ricerca di una moto BMW usata senza avere in mente un modello preciso, stavo cercando solo di orientarmi tra i tanti tipi presenti e passati, conoscere le quotazioni, e raccogliere notizie su pregi e difetti di tutti.

Esistono molti portali che consentono di consultare enormi database di moto in vendita; la stessa BMW ha due siti dedicati all’usato (uno per gli annunci tra privati e l’altro dedicato ai motocicli messi in vendita dai concessionari), per cui è abbastanza semplice farsi un’idea del valore di una moto in base a modello, chilometri percorsi, anno d’immatricolazione e condizioni generali.

Avevo acquisito già qualche conoscenza quando mi è capitato di leggere questo annuncio:

Quartiere/zona:roma
Prezzo:€ 3300.00
Proposto da:inserzionista privato
Marca:bmw
Anno d’immatricolazione: 2003
Modello: K 1200
Tipo: Gran Turismo
Colore: Verde Mare
Cilindrata: 1.200 cc
Marce: 6
Freni: 2D-D
ABS, Bauletto, Tagliando officina autorizzata, Bollo Moto, Parabrezza

Le foto inserite nell’annuncio mostravano una moto stupenda, accessoriata ed in apparenti perfette condizioni meccaniche.

Che strano, mi sono detto, chiedono meno della metà del suo valore! Possibile? Forse hanno sbagliato ad inserire il prezzo … comunque, visto che sta a Roma, provo a contattare il venditore; tanto spedire una email non costa nulla!
La prima cosa che ho notato è stato che, stranamente, non era presente alcun recapito telefonico.

Ho inviato una semplice richiesta d’incontro per vedere il mezzo e dopo qualche giorno ho ricevuto la seguente risposta:

Ciao
La mia moto BMW K1200GT e nelle ottime condizioni,a l’ultimo prezzo di 3300 EUR.Il mio numero di telefono e:00447931564746.Ho comprato la moto nuova quando lavoravo in Italia.Ahora sono ritornato in Swindon – Inghilterra e la voglio vendere, perche non ho tempo per guidarla. La vernice della moto non è stata alterata e il colore è quello originale. Sono il unico proprietario della moto,e come puoi vedere nelle foto,la moto e stupenda.I documenti e la targa sono italiani,per questo motivo la voglio vendere in Italia. Se lei e interessato, la posso spedire,e ti lascio la moto per un periodo di ispezione di 5 giorni. Pagherò il trasporto al suo indirizzo di Italia.
Grazie

Come, come, come? Questo sta’ in Inghilterra e mi spedisce la moto? La storia puzza di bruciato … proviamo a chiamare: ovviamente il numero è risultato inesistente; un’ulteriore verifica ha anche confermato, come era prevedibile, che il prefisso non corrisponde a Swindon: questa è certamente una moto-truffa, mi sono detto!

Grazie ai motori di ricerca è possibile trovare facilmente tracce di messaggi lasciate nel web, basta inserire una frase compresa tra “virgolette” nel campo di ricerca per istruire il motore ad eseguire una ricerca della frase esatta – così come scritta. Ho digitato il numero di telefono e subito ho trovato due forum dove già si parlava di questa truffa; un forum non era consultabile dai non iscritti, mentre sull’altro ho potuto leggere i vari racconti e commenti ed avere un’ulteriore conferma che si trattava di un tentativo di raggiro.

Per capire come vengono architettate queste truffe ho “dato spago” in modo da far abboccare il venditore; mi sono mostrato interessato e sprovveduto e così mi è arrivata la proposta:

La moto si trova a Swindon,il mio numero di telefono e:00447931564746.Ti voglio dire come si fa la trasatione,per non avere ulteriori problemi di spedizione e pagamento.Lascerò la moto nella custodia di una compania di spedizione,con loro si fa il pagamento e il passagio di propieta(io ho fatto una procura a loro,cosi possono fare il documento di propieta).Devi fare il primo pagamento a loro di 50% per attivare la spedizione,e dopo che hai confermato il pagamento,hai 5 girni per verificare e testare la moto.Se la moto non ti piace,verai rimborsato nello stesso momento,senza nessuna questione.Se decidi di comprarla,si fa il passagio di propieta e devi fare il resto del pagamento a loro,e puoi posso ricevere i soldi. Spero che hai capito la procedura e se sei d’accordo,aspeto la tua email con i tuoi dati per fare la spedizione.Grazie

Ho chiesto ulteriori chiarimenti – solo per prendere tempo – e poi dopo qualche giorno ovviamente ho confermato con il seguente messaggio:

Caro Ciro, scusami ma sono stato impegnato!
È necessario che mi mandi i dati per l’invio del denaro.

Tu la moto la puoi anche spedire tranquillamente, tanto
rimane di tua proprietà.
Una sola richiesta: specifica all’attenzione del signor:
Fernando
Fuffaro
Addetto responsabile moto usate di BMW ROMA SRL.

Come sai, in Italia nel weekend le banche sono chiuse.
Ho avuto problemi ieri, ma lunedì mattina presto
invio subito i 1650 euro come d’accordo.
Appena fatto il bonifico, ti mando anche una copia della
ricevuta del versamento a favore della compagnia.
A risentirci a lunedì.

Notate nulla nel mio messaggio? Provate a leggere le prime lettere di ogni riga in verticale … c’è truffa chiara!

Questa la risposta quasi immediata:

Ti confermiamo che la moto modello:BMW K1200GT,si trova nella nostra custodia.Il numero di spedizione e:C5522169753,e il nostro web site: www.trans-globall.com. Sei statto d’accordo con il venditore di pagare la somma di € 1650.00,e il resto dei soldi gli devi pagare a la consegna della moto.Devi fare il pagamento con Money Gram(questo servizio si trova in posta),al nostro agente, in 24 ore.Questi sono i dati dove devi fare il versamento:

– John Dawson
– 67 Grosvenor Square
– London
– W1A 2LQ
– United Kingdom

Dopo che hai fatto il pagamento,devi mandare al nostro indirizzo email,la conferma del pagamento e la ricevuta.La ricevuta del pagamento la puoi mandare anche a questo numero di fax:00448447745367.Il nostro numero di telefono e:00447904543845,per altri informationi sulla spedizione. La moto ti deve arrivare in 3 giorni,e hai a dispozitione 5 giorni per verificarla.

Grazie per la colaboratione,
Trans-Globall™ Financial Department

Ovviamente ho “pagato” e poi ho subito inviato la ricevuta allegata ad una email di conferma:

Salve, ho appena fatto il versamento di € 1650,00 ed in allegato c’è la ricevuta. Potete farmi sapere quanti giorni occorreranno per ricevere la moto?

Intanto invio tutta la corrispondenza a chi seguirà direttamente la pratica; state tranquilli, saranno loro a contattarvi!

Tanti cari saluti

Allegato:

Moto truffa dall'Inghilterra

Morale della favola: l’affarone non esiste; quando il prezzo è troppo basso dietro c’è sempre la fregatura!

P.S.: questa moto truffa viene fatta da tempo; basta fare una ricerca e si scopre che già ci sono cascati in tanti. Diversi portali hanno dedicato delle pagine per spiegare questi raggiri e fornire consigli per difendersi e soprattutto per denunciare i truffatori.

 

Suggerimento

Per scoprire le mototruffe a volte si rivela molto utile la funzione di Google “Ricerca inversa delle immagini” grazie alla quale è possibile utilizzare un’immagine per trovare la stessa immagine, oppure tutte le altre correlate disponibili nel Web.

I risultati della ricerca riportano anche la pagina dove è inserita l’immagine, e così si può facilmente risalire alla fonte.

Ecco un caso di mototruffa scoperta con questa funzione; notare l’indirizzo  😉

Mototruffa per Honda Gold Wing

 

Mototruffa per una Gold Wing Honda: esempio 2

 

Altro annuncio per mototruffa

 

STATE ATTENTI!!!!!

Un commento su "Moto truffa."

  1. @Edoardo

    Non sono per nulla d’accordo!

    La truffa è un preciso reato – previsto dal codice penale – ai danni del patrimonio altrui eseguito mediante falsificazioni o raggiri, allo scopo di trarne profitto.

    Chiedere lecitamente una cifra, anche alta, per la vendita di un qualsiasi mezzo non è quindi una truffa. Qualcuno potrà considerarla una richiesta esagerata e fuori da qualsiasi logica, ma comunque NON si tratta di truffa 😉

    E poi … il prezzo di un qualsiasi bene lo fa il mercato! Sta al compratore valutare il prezzo richiesto 😐

  2. io vorrei far notare che chiedere 5-6 o 9000 euro per una bmw boxer con la coda troncata e fanaleria non a norma con il cds.. chiamata cafè racer.. equivale anch’essa a una truffa.. visto che il valore commerciale è piu basso..e questo vale per qualsiasi motociclo che originale abbia una quotazione più bassa della versione cafè racer..queso vale anche per moto jap

  3. Ho aggiornato l’articolo per inserire il suggerimento sull’uso della funzione di Google “Ricerca inversa delle immagini” che a volte permette di scoprire in pochi secondi “anomalie” negli annunci che dovrebbero far scattare dei dubbi 😉

  4. vorrei segnalare che ancio ci stavo cascando con l a( mototruffa) avevo trovato una bmwgs 1200 del 2013 con pochissimi km e meta* prezzo del suo valore 7600 euro urcami son detto e la mia ed ho cominciato foto e targa controllo bolli al pra e risultavano ok tutto in regola spedizione a carico suo dovevo solo inviargli i miei dati più 20%a norwic Inghilterra quasiquasi lo faccio poi mi son detto in italia costa usata dai 12000 in su come mai questio me la danno a mete prezzo consegnata in italia ?sospetto pur questo tipo essendo di roma vittorio solitari si firma io pero anche se la curiosita era forte non ho comprato la moto quindi occhio raga………giulio

  5. Stessa truffa per una bellissima HONDA FOUR CB400 rossa su Rimini ma per il momento è in Inghilterra….che peccato 🙂 strano che non la trovino da vendere là visto che amano i Cafè Racer da quelle parti. State attenti!

  6. Basta cercare una moto di un certo valore e subito si incappa nella “moto truffa” che, gira e rigira, alla fine è più o meno sempre la stessa!

    Stavo curiosando tra le offerte delle BMW R80 G/S quando mi salta
    all’occhio questo annuncio

    Porca pupazzola, chiede la metà del prezzo di mercato! Sento puzza di moto truffa; il prefisso del numero di telefono corrisponde alla città, e così giusto per curiosità e per avere una conferma provo a telefonare.
    Mi risponde un ignaro e gentile signore che mi dice di essere stato chiamato già varie volte, ma che lui di quell’annuncio non ne sa proprio nulla!

    Solo per avere un’ulteriore conferma invio una email e puntuale arriva la solita risposta dal solito indirizzo email farlocco medicosantiago@aol.com :

    Salve,

    La moto come puoi vedere dalle foto che ci sono in allegato e in buone condizioni, il prezzo di vendita e 5.500 euro.
    Non e stata incidentata e funziona perfettamente. Adesso, io sono tornato nel mio paese Spagna. Io pago tutte le spese di trasporto, perche ora la moto si trova in Cadiz /
    Spagna a casa mia. Se sei interessato all’acquisto fammelo sapere, così ti spiego come intendo spedire la moto al tuo indirizzo, perche io conosco una societa che si occupa di trasporti e anche di fare documenti. Se siete interessato fatemi sapere. Aspetto una vostra
    risposta.

    Come già più volte ripetuto l’affare NON esiste, e bisogna sempre diffidare di chi vende oggetti ad un prezzo che si discosta notevolmente da quello di mercato

    Caro Medico Santiago, a questo giro ti è andata male …

  7. Ciao riporto anch’io la stessa storia, ho inserito due annunci su subito.it, mi inviano due mail i soliti ignoti, che non mi spiego come mai la polizia postale non riesce a far smettere di tentare truffe.
    Il furbetto che si fa chiamare Luca Gandellini (mail: l.gandellini75@gmail.com) da una parte e Mister Gheorge dall’altra, con lo stesso testo scritto in italiacano:

    Buonasera sig.,
    Amerò sapere come poteste che li regolo per quanto riguarda l’acquisto della vostra automobile, poiché per il momento sono in spostamento in Africa per il mio lavoro professionale. Ma intendo rientrare al paese in poco tempo.
    Quindi amerò avere di ampia informazione riguardante la vostra moto come che:
    avete quando da quest’automobile?
    – siete il primo proprietario?
    – avete tutte le carte ai completi dell’automobile?
    – quando siete passato la vostra ultima visita tecnica?
    – così soltanto il vostro prezzo finale.
    Sono in attesa della vostra risposta per avanzare nel nostro passo.
    Cordialmente,
    Il sig. LUCA GANDELLINI

    Occhio a non cascarci

  8. E questa è l’altra email di TRUFFA dal Signor Dissart:

    TRUFFA DISSART: dissart715herve@gmail.com

    Buongiorno.

    la vostra moto me va bene ma
    Amerò sapere come poteste che li regolo per quanto riguarda
    l’acquisto della vostra moto, poiché per il momento sono in spostamento in
    Africa per il mio lavoro professionale.
    Ma amerò avere di ampia informazione riguardante la vostra moto come
    ciò che:

    avete quando da questa moto?
    – siete il primo proprietario?
    – avete tutte le carte ai completi della moto?
    – quando siete passato la vostra ultima visita tecnica?
    – così soltanto il vostro prezzo finale.

    Sono in attesa della vostra risposta per avanzare nel nostro passo.

    Cordialmente,
    signor Dissart

  9. Questa è la mail di truffa appena ricevuta:
    TRUFFA LUCA GANDELLINI

    2012/4/30 Luca Gandellini
    Buongiorno sig.,

    Amerò sapere come poteste che li regolo per quanto riguarda l’acquisto della vostra moto, poiché per il momento sono in spostamento all’estero per il mio lavoro professionale.

    Quindi amerò avere di ampia informazione riguardante la vostra moto come che:

    avete quando da questa moto?
    – siete il primo proprietario?
    – avete tutte le carte ai completi della moto?
    – quando siete passato la vostra ultima visita tecnica?
    – Quale è il vostro prezzo fermo?

    Sono in attesa della vostra risposta per avanzare nel nostro passo.
    Grazie e buona sera a voi.

  10. Sto vendendo una moto il cui valore è di 600 euro su Subito.it
    Mi scrive Luca Gandellini con un italiano un pò dubbio. Lavora in costa d’Avorio. Mi chiede 80 euro perchè mi invia un bonifico di 680 euro.
    E’ una truffa?

  11. Leggete questo…..mail ricevuta dopo aver contattato uno che vendeva una midnight star 950 a genova su moto.it:
    Ciao,
         Grazie per il suo interese. Spero che lei capisce quello che scrivo perche il mio italiano non e molto buono. La moto e ancora in vendita. Sono il proprietario, ho comprato la moto da officina autorizata.
         Mi trovo in una situazione speciale ed per questa voglio vendere questa moto. Sono straniero , lavoro in Italia da 5 anni e da pocco tempo ho trovato un posto di lavoro a una dita di transporto e mi sono trasferito in Ingliterra anche con la mia moglie e miei bambini. Lavoro come autista sull camion e faccio esterno. La moto non mi serve piu ed per questa lo voglio vendere.
         La moto e stata verifficata dal meccanico ed e in perfette condizioni, senza incidenti, senza graffi, senza diffeti, colore originale e i kilometri sono reali documentabili.
         La moto e ancora immatricolata in Italia, e assicurata, bollo pagato per tutto il 2011, tutti documenti a nome mio. Il prezzo della mia moto e correto e pocco trattabile.
           
         Se sei interesato alla mia moto contatami per metterci d’accordo per la transazione. Mi puoi contatare a questo numero 0044 704 572 4069 oppure 0044 704 579 9658.
               Grazie,
     

  12. ragazzi ieri mi è arrivato un’assegno di €. 5900,00 ed io avevo messo in vendita la mia moto per 1400,00, e da buon napoletano mi si è accesa la lampadina!!! ho inviato una mail dicendo che mi era arrivato l’assegno e subito mi hanno contattato, successivamente ho detto chiaramente che avevo sgamato il fantomatico sig. Alex Moore…..grazie agli internauti la verità viene sempre a galla.

  13. anche io sto contattando un simile venditore di moto bmw gs adv del 2010 0 km al prezzo shok di 9900 euro…. mi sto divertendo sapendo ciò che striscia la notizia dice fin dove si spingerenno

  14. Salve,ora inclowle designers si firma Torrald Lidia, è presente un suo annuncio su moto.it t-max bianco.
    ciao

  15. Che ne pensate di questa mia risposta???, già inviata, questo può valere anche x Alberto che ha ricevuto la stessa mail che hanno inviato a mè

    Grazie

    Gentilissima Sig.ra Carla Saez,

    dopo aver letto alcuni forum e viste le truffe che circolano sul web, questo non per mettere in dubbio la vostra correttezza, pongo le seguenti condizioni per l’acquisto della moto:

    1) Alla consegna della moto presso il mio domicilio e una volta visionata con il corriere la moto e la documentazione, provvederò immediatamente al versamento, tramite bonifico bancario online, del 20% da voi indicato

    2 ) Come da voi indicato dopo 5 giorni, una volta effettuata l’immatricolazione qui in Italia effettuerò bonifico bancario del rimanente 80%

    Se acceetterete queste condizioni e tutto sarà regolare, sarà mia cura scrivere a vostro favore sui blog Italiani e quindi sarà un’ottima pubblicità.

    Distinti saluti

  16. Per Alberto,
    stessa mail “”Foggia Moto Mundo Motor Carretera Madrid 242″” inviata anche a mè x una ktm exc 530, che ne dici è na fregatura?? se vuoi contattami la mia mail è onavi59@libero .it e vedremo insieme come comportarci

    Ciao Ragazzi e grazie
    Ivano

  17. @ Bruno

    Hai ragione su tutto; c’è solo da aggiungere che TUTTI i portali dedicati alle vendite tra privati hanno sempre almeno una pagina che spiega in dettaglio i meccanismi delle truffe e come evitarle …. basterebbe leggerla 😉

  18. Lo stesso, identico, meccanismo di truffa l’ho trovato anche per macchine agricole. Non importa, infatti, quello che si vende. L’idea è sempre la stessa: far credere di vendere a un prezzo bassissimo una cosa che è evidente che vale molto di più. Per cui in vetrina si può mettere qualsiasi cosa: moto, trattori, barche o altro.
    Quello che lascia interdetti è il fatto che chiunque di noi si rende conto rapidamente che si tratta di truffe, che le persone che le attuano sono abbastanza facilmente rintracciabili eppure delle istituzioni preposte alla repressione di questi comportamenti non si avverte la presenza. Come dice Francangelo, basterebbe la presenza di un sito, un database, magari fatto dalla Polizia Postale, e ben pubblicizzato, per dissuadere la maggior parte di questi truffatorucoli della domenica. Che ne pensate?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *