Crespelle al salmone

Ingredienti (per 4 persone):

  • 400 gr di salmone fresco
  • 100 gr di farina
  • ¼ di latte
  • 2 uova
  • 40 gr di burro
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 1 porro piccolo
  • 300 gr di zucchine
  • 1 bicchierino di Vodka
  • 1 dl di panna fresca
  • prezzemolo
  • sale e pepe q.b.

Preparazione:

  1. Mescolate la farina setacciata con il latte, le uova (sbattute leggermente), ed un pizzico di sale per preparare la pastella per le crespelle.
  2. Scaldate una padella antiaderente unta con un po’ di burro, poi versate con un piccolo mestolo un po’ di pastella nella padella e cuocete le frittatine da ambo i lati. Continuate fino ad esaurire la pastella; sistemate le crespelle in un piatto in attesa di essere farcite.
  3. Pulite e sciacquate il salmone, poi  tagliatelo a dadini. Tritate il porro (solo la parte bianca).
  4. In un’altra padella con un po’ d’olio fate rosolare leggermente il porro a fuoco vivo, poi aggiungete i dadini di salmone e fateli dorare; versate la Vodka, abbassate la fiamma e lasciate cuocere per una decina di minuti mescolando di tanto in tanto.
  5. Spuntate e lavate le zucchine, poi tagliatele a rondelle molto sottili.
  6. In tegame fate cuocere a fuoco vivo le zucchine utilizzando l’olio rimasto; fermate la cottura "al dente".
  7. Unite le zucchine al salmone, aggiungete anche la panna ed un po’ di prezzemolo tritato, quindi amalgamate il tutto mescolando con cura su fuoco medio per 2-3 minuti. In questa fase regolate anche di sale e pepe.
  8. Farcite le crespelle con il ripieno a base di salmone e zucchine, poi piegatele due volte a metà in modo da formare dei triangoli e mettetetele in una pirofila leggermente imburrata.
  9. Fate fondere il burro rimanente e versatelo sulle crespelle; infornate la pirofila per 5 minuti a 180°.
  10. Servite le crespelle al limone calde decorandole con il prezzemolo rimanente.

Le crespelle possono essere farcite con molti tipi di ripieni; ad esempio lega molto bene il caciocavallo con i funghi champignon, oppure la ricotta con gli spinaci o le zucchine con il gorgonzola, ma anche il radicchio con il taleggio e gli asparagi con il parmigiano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *