Versione per cellulari

Brag's Blog

Uno spazio web dove raccolgo le esperienze quotidiane

Verza al vino

Il cavolo verzaIl cavolo verza (comunemente detto "verza") è una verdura invernale; la pianta ha il fusto molto corto mentre le  foglie, che presentano sulla superficie bolle ed increspature, si sviluppano parecchio chiudendosi a "cappuccio".  La verza è un prodotto molto economico, facile da cucinare e può essere utilizzata in molti modi diversi. Questa ricetta illustra come preparare velocemente un contorno a base di verza senza utilizzare grassi.

Ingredienti (per 4 persone):

  • 700 gr di verza (ne basta poca, perché praticamente non c’è scarto)
  • 8 pomodorini ciliegino (Pachino)
  • 2 bicchieri di vino
  • 2 spicchi d’aglio
  • sale q.b.
  • peperoncino tritato q.b. (facoltativo)

Preparazione:

  1. Mondate la verza eliminando le foglie esterne più dure e lavatala accuratamente.

NOTA: le foglie della verza sono molto grandi; per facilitare l’operazione conviene tagliarla in 4 pezzi, rimuovere la parte centrale dura e poi staccare le foglie.

  1. Lessate la verza per una decina di minuti in abbondante acqua salata.

La verza, come molte altre verdure, si presta molto bene ad essere cotta nel microonde. Basta metterla ancora bagnata in una pirofila di vetro (Pirex) con coperchio e farla cuocere a 750 W per 15 minuti circa.

  1. Mettete la verza in un tegame insieme all’aglio sbucciato ed ai pomodorini lavati e tagliati a metà (se lo gradite, aggiungete anche il peperoncino); bagnate il tutto con due bicchieri di vino e cuocete a fuoco medio e con coperchio il tempo necessario a far evaporare il vino. Mescolate di tanto in tanto e regolate di sale.
  2. Servite la verza calda o tiepida.

La verza cotta al microonde  La verza in padella

La verza prima cotta al microonde e poi ripassata in padella senza grassi (bagnata solo con il vino)

Tags: ,

Questa pagina ti è piaciuta?
NoPocoAbbastanzaSiMolto (Voti: 6 - Media: 4,33 su 5)
Loading...Loading...


RSS 2.0 | Trackback | Commenta | Post<li>
Contenuti Correlati

Lascia un commento