Minestrone

Il minestrone è un piatto semplice e adatto a tutte le stagioni. D’inverno in genere viene servito ben caldo e magari arricchito con un soffritto di pancetta, mentre in estate il minestrone è preferibile gustarlo a temperatura ambiente aggiungendo del buon olio a crudo e foglie di basilico fresco. Si possono utilizzare vari tipi di verdure in funzione della stagione, ma fagioli, patate, zucchine, carote, cipolla e sedano non dovrebbero mancare mai. Praticamente qualsiasi tipo di pasta, sia fresca che secca, lega bene con il minestrone così come il riso, il farro e/o l’orzo. Di seguito riportiamo gli ingredienti e le modalità di preparazione per un minestrone "standard",

Ingredienti (per 4 persone):

  • 200 gr di fagioli borlotti secchi
  • 100 gr di bietole
  • 200 gr di zucchine
  • 200 gr di patate
  • 5 pomodorini ciliegino (oppure un po’ di passata o un paio di pomodori pelati a pezzi)
  • 1 carota
  • 1 porro
  • 1 cipolla
  • 1 costa di sedano
  • 1 spicchio di aglio
  • prezzemolo
  • foglie di basilico fresco
  • sale
  • olio extravergine d’oliva
  • parmigiano grattugiato
  • pecorino grattugiato

Preparazione:

  1. Lasciate a bagno i fagioli per una notte (sconsigliamo vivamente l’uso del bicarbonato perché produce effetti spiacevoli e indesiderati Diarrea e aerofagia ).
  2. Scolate e sciacquate i fagioli; nettate le bietole, lavatele e tagliatele a pezzetti; pulite a tagliate a pezzi anche il sedano, la cipolla, il porro, le zucchine e la carota. Schiacciate lo spicchio d’aglio.
  3. Lessate i fagioli (circa 40 minuti), quindi unite tutte le verdure. Lasciate sobbollire per 1 ora e salate come necessario.
  4. Qui inizia il bello …. fate come vi pare …. se il minestrone vi piace con la pasta o con il riso aggiungetelo e rispettate i tempi di cottura, altrimenti servitelo così com’è! Noi consigliamo soltanto di unire l’olio, il basilico ed il prezzemolo a "crudo" spolverizzando il piatto con parmigiano e pecorino grattugiato.

Il minestrone è un piatto fantastico perché si adatta ai gusti personali, infatti può essere arricchito con un soffritto di pancetta, salsiccia, prosciutto o speck: praticamente non ci sono limiti alla fantasia. Ovviamente la base sarà sempre un misto di verdure tagliate a pezzetti che però potranno variare secondo la stagione e le proprie esigenze: non stupitevi quindi se troverete ricette che prevedono come ingredienti zucca, fagiolini, funghi, cotenne, verza etc. etc. . Una cosa è certa: il minestrone NON è un guazzabuglio o un pasticcio d’ingredienti eterogenei: il piatto trova infatti nell’amalgama dei vari sapori e nella cottura appropriata degli ingredienti la sintesi che ne fanno un piatto veramente squisito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *