Il tasso d’inflazione in Italia

Inflazione ed euroSi sente parlare molto spesso del tasso d’inflazione e tutti i politici (di destra, di sinistra, di centro, di sotto e di sopra inflazione ) ci assicurano che l’inflazione è sotto controllo.

A supporto delle loro affermazioni citano continuamente l’ISTAT, che in Italia è l’ente di ricerca pubblico delegato anche al calcolo del tasso d’inflazione (parametro che indica la variazione in percentuale del potere d’acquisto della moneta).

Stando ai dati ufficiali sembra che negli ultimi 2 anni l’inflazione non abbia mai superato il 2.3% ed anche spulciando tra gli elaborati dell’Istituto Nazionale di Statistica si leggono solo dati tranquillizanti.

Strano, M O O O L T O strano … eppure a me sembra che il costo della vita sia come minimo raddoppiato da quando è entrato in vigore l’Euro.

Il super euroBasta entrare in un supermercato o in un qualsiasi negozio, oppure acquistare un qualunque servizio per rendersi conto che i prezzi sono in costante rapida crescita.
Ma allora, come mai quest’inflazione non risulta all’ISTAT?
Come è possibile che con i tassi d’inflazione dichiarati i prezzi siano aumentati in modo abnorme in pochi anni?

E perché, giusto per fare un esempio, le banche stanno aggiornando i loro bancomat per erogare la bella cifretta di 500 € per ogni prelievo (un milione delle vecchie lire)?

Sembra uno dei tanti misteri d’Italia tasso d'inflazione in Italia , ma non lo è.

Il potere tende sempre a tranquillizzare le masse e ci riesce facilmente specie se viene aiutato da una classe giornalistica servile che altro non sa fare che diffondere le "veline" che il palazzo gli passa giornalmente economia .

Comunque non vale la pena di preoccupparsi più di tanto: basta ascoltare la televisione o leggere il giornale e l’inflazione magicamente scompare L'inflazione non esiste .

La soluzione per l'inflazione

Un commento su "Il tasso d’inflazione in Italia."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *