La fame ed i soldi

Ho fatto tanti viaggi nella mia vita ed ho avuto la fortuna di visitare sia paesi ricchi, sia zone estremamente povere.

Ho imparato che con i soldi è possibile comprare "quasi tutto" anche in quei paesi dove la "fame" regna sovrana!

Sembra strano, ma più un paese è povero e più esprime almeno una classe veramente ricca. In questi paesi c'è sempre un ristretto numero di persone (una classe) che riesce ad accumulare ricchezze inimmaginabili ed a condurre una vita ad un livello molto alto; ed è proprio per questo che si possono trovare tutti i beni di consumo disponibili in occidente pagandoli però un prezzo elevatissimo e non accessibile per i comuni cittadini.

Ci sono delle situazioni in cui però neanche i soldi servono a procurare quello di cui si ha bisogno! Mi è capitato agli inizi degli anni '80 a Mogadiscio (Somalia).

Il paese era allo sbando e lo si avvertiva immediatamente: strade dissestate, case diroccate, persone affamate che si aggiravano nelle vie con la speranza di trovare qualcosa . . . . . ma che cosa avrebbero mai potuto trovare se non c'era più nulla!

Ero a conoscenza della situazione per cui mi ero premunito portandomi almeno un po' d'acqua, qualche fetta di pane in cassetta e delle scatolette di tonno. Confidavo in ogni caso nei soldi, nei Dollari, che avevo con me.

Quella volta però neanche i soldi servirono a risolvere il problema della fame! A Mogadiscio in quel periodo non si trovava più nulla.

L'unica cosa che riuscii ad ottenere per sfamarmi, nonostante l'interessamento di "Pelle ed Ossa" (il tuttofare dell'albergo Croce del Sud che chiamavo scherzosamente così a causa del suo aspetto emaciato) fu un pessimo piatto di spaghetti cucinati "con tanto aglio e poco olio" e qualche patata bollita: non c'era altro . . . e non era una questione di prezzo . . . non si trovava più nulla neanche al mercato nero!

Era finita anche l'acqua minerale in bottiglia e l'unica disponibile era quella dei pozzi!

In quell'occasione i soldi servirono a ben poco; ricompensai lo stesso "Pelle ed Ossa" con una lauta mancia anche se non era riuscito a togliermi la "fame". Ma a che cosa gli sarebbero serviti quei soldi se non c'era nulla da comprare?

Non sono più tornato a Mogadiscio; mi è rimasto però ben impresso il ricordo dei soldi che non servono a nulla quando c'è la fame vera!

Una veduta di Mogadiscio negli anni 90

Questa foto fu scattata dai soldati americani durante la guerra degli anni '90;
il mio racconto si riferisce a circa 10 anni prima e la situazione era solo leggermente migliore.

^^^^^^^ *********** ^^^^^^^

Questo mio vecchio scritto era pubblicato in un sito che oggi non c'è più; la storia del "recupero" l'ho raccontata qui Il recupero degli scritti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *