Cuscus con pollo e verdure

Ricetta by Roxana

Il cuscus con pollo e verdure è un piatto di facile preparazione, poco calorico, e che può essere consumato sia caldo che freddo.

Ingredienti (per 6 persone):

  • 250 gr di cuscus precotto (già pronto). [ Ved. anche preparazione e cottura del cuscus ]
  • 1 peperone rosso
  • 1 carota
  • 2 zucchine
  • 1 cipolla
  • 2 pomodori rossi
  • 1 petto di pollo
  • 2 mestoli di brodo
  • Sale e pepe q.b.
  • Olio extravergine di oliva

Preparazione:

Cuscus, pollo e verdure vanno preparati separatamente, per poi essere uniti ed amalgamati alla fine in una padella.

Cuscus

  1. Versate il cuscus in un contenitore e bagnatelo con un mestolo di brodo, poi lasciatelo riposare per 5 minuti coperto.
  2. Dopo che il cuscus ha assorbito tutto il brodo e si è “compattato”, sgranatelo con una forchetta in modo da separare di nuovo i chicchi.
  3. Conditelo con un filo di olio e sale, e copritelo.

Petto di pollo

  1. Tagliate il petto di pollo a dadini, insaporitelo con sale e pepe e poco olio.
  2. Saltate i dadini di petto di pollo in padella fino a che non sono perfettamente rosolati su tutti i lati (circa 20 minuti)

Verdure

  1. Mondatele, e tagliatele tutte a dadini
  2. In una padella bagnata con un filo di olio fate saltare in sequenza:
    1. la cipolla per 5 minuti,
    2. poi la carota ed il peperone per altri 5 minuti (devono diventare croccanti),
    3. e poi la zucchina.
  3. Aggiungere quindi il brodo e lasciare cuocere a fuoco basso per completare la cottura.

Una volta terminata la cottura delle verdure spegnete il fuoco, aggiungete i pomodori e mentre amalgamate versate i dadini di pollo rosolati in precedenza.

Continuando a mescolare aggiungete per ultimo il cuscus, e servite: il cuscus con pollo e verdure è pronto per essere gustato  😉

cuscus con pollo e verdure

Cuscus con pollo e verdure

Cuscus di pesce

Questa ricetta è ispirata al cuscus del trapanese a base di pesce. Per la realizzazione del piatto sono stati impiegati prodotti facilmente reperibili nei supermecati e relativamente economici. La preparazione di questo particolare cuscus è semplice e richiede poco impegno, ma il risultato che otterrete entusiasmerà i vostri commensali.

NOTA: il sugo (o brodo) che viene preparato con questa ricetta per il cuscus a base di pesce praticamente è una zuppa molto simile al caciucco livornese e può essere gustato anche con dei crostini di pane.

Ingredienti (per 4 persone):

  • 300 gr di cuscus precotto (già pronto). [ Ved. anche preparazione e cottura del cuscus ]
  • 1 kg di pesce da zuppa congelato (seppie, polpi, pesce spada, triglie, gamberi e molluschi -confezioni già pronte-)
  • 1 barattolo da 400 gr di pomodori pelati a pezzetti
  • 200 gr di passata di pomodoro
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 2 filetti di acciughe sott’olio
  • 2 spicchi d’aglio
  • prezzemolo
  • ½ bicchiere di vino
  • 1 lt di brodo vegetale
  • 2 chiodi di garofano
  • ½ cucchiaio di bacche di ginepro
  • coriandolo q.b.
  • sale e pepe q.b.

Preparazione:

  1. Scongelate il pesce e sciacquatelo con cura; quindi tagliate i polpi, le seppie e i tranci di pesce a pezzi.
  2. In una casseruola fate imbiondire l’aglio nell’olio insieme alle acciughe tagliate a pezzettini; schiacciatele con una forchetta per farle sciogliere. Quando l’aglio sarà ben dorato toglietelo ed eliminatelo.
  3. Unite le seppie ed i polpi e lasciateli cuocere con l’acqua che rilasceranno per circa 20 minuti a fuoco basso e con coperchio. Quando l’acqua sarà evaporata versate il vino e fatelo sfumare a fuoco vivo.
  4. Unite i pomodori e la passata di pomodoro, mescolate, incoperchiate e lasciate che il sugo riprenda il bollore. Saggiate con una forchetta il grado di cottura delle seppie e dei polpi, quindi aggiungete anche i pezzi di palombo, spada e simili. Mescolate di tanto in tanto.
  5. Dopo qualche minuto  versate nella casseruola i gamberi ed i molluschi come vongole e cozze.
  6. Lasciate sobbollire in modo da far ritirare il sugo e completare la cottura degli ingredienti; regolate di sale secondo i vostri gusti.

Il sugo di pesce per condire il cuscus

Il sugo di pesce per condire il cuscus

  1. Preparate o scaldate il brodo vegetale aromatizzandolo con i chiodi di garofano, il ginepro ed il coriandolo.
  2. Quando il brodo bolle, cuocete il cuscus seguendo le istruzioni riportate sulla confezione (esistono bustine monodose da 100 gr che richiedono solo l’immersione nel brodo per 1 minuto e ½).
  3. Sistemate il cuscus nei piatti individuali e conditelo con il sugo ed i pezzi di pesce. Aggiungete a piacere un’abbondante macinata di pepe.

Il cuscus di pesce fumante, pronto per essere gustato

Il cuscus di pesce pronto per essere gustato

Verdure alla salsa di soia

La preparazione delle verdure alla salsa di soia è semplice e richiede pochissimo tempo. Le verdure così cucinate possono essere gustate da sole, oppure possono diventare la base per "secondi" o piatti "unici" più complessi. È infatti possibile aggiungere pezzetti di carne di manzo, di pollo e/o di maiale in modo da realizzare un piatto più corposo e gustoso. La pietanza così ottenuta, se servita insieme a del cuscus o del riso pilaf, diventa un piatto unico nutriente e "diverso dai soliti".

Ingredienti (per 2 persone):

  • 1 cipolla
  • 1 zucchina
  • 3 carote
  • 1 costa di sedano
  • 1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva
  • 2 cucchiai di salsa di soia
  • sale
  • se disponibili, anche una manciata di Taccole (dette anche "piselli mangiatutto")

Preparazione:

  1. Affettate la cipolla, tagliate la zucchina e le carote a listelli ed il sedano a pezzetti.
  2. Saltate le verdure in padella con un filo d’olio e a fiamma viva per 5-7 minuti.

Verdure alla salsa di soia

  1. Aggiungete la salsa di soia e continuate la cottura per altri 5 minuti circa; salate (poco, c’è la salsa di soia) e mescolate un paio di volte.
  2. Servitele ben calde.

Le verdure alla salsa di soia abbinate con cuscus

Verdure alla salsa di soia con pezzetti di carne (ricavati da una bistecca di manzo) abbinate al cuscus.

Cuscus con verza e spezzatino

Ingredienti (per 4 persone):

  • 500 gr di verza
  • 600 gr di polpa di vitello tagliata a cubetti (spezzatino)
  • 400 gr di cuscus
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 cipolla
  • 5 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • 1,5 lt di brodo vegetale
  • 2 foglie di salvia
  • 1 peperoncino
  • 1 rametto di rosmarino
  • 1 foglia di alloro
  • 3 chiodi di garofano
  • 1 cucchiaino di bacche di ginepro
  • sale e pepe q.b.

Preparazione:

  1. Pulite e lavate la verza, quindi tagliatela a striscette. Fate soffriggere l’aglio ed il peperoncino in 3 cucchiai d’olio, eliminateli ed aggiungete la verza. Bagnate con 1/2 mestolo di brodo vegetale e fate cuocere per circa 15 minuti, quando il brodo si è ritirato aggiungete 1/2 bicchiere di vino e continuate la cottura per altri 20 minuti aggiungendo del brodo se necessario. A fine cottura mantenete la pietanza calda.
  2. Tagliate la cipolla e fatela appassire in un tegame con 2 cucchiai d’olio, unite lo spezzatino di vitello, il rosmarino, la salvia e fate rosolare. Bagnate con 1/2 mestolo di brodo e fate cuocere per circa 50 minuti aggiungendo 1/2 bicchiere di vino quando il brodo si è ritirato. Aggiungete altro brodo se necessario e verso il fine cottura salate e pepate. Mantenete caldo.
  3. In una pentola portate a bollore il restante brodo aromatizzato con l’alloro, i chiodi di garofano e le bacche di ginepro; quindi ponete sulla pentola un colapasta di metallo e cuocete il cuscus a vapore (per le istruzioni dettagliate vedere cottura del cuscus)

Se state utilizzando del cuscus già pronto seguite le istruzioni riportate sulla confezione. Normalmente è previsto bagnarlo o immergerlo in brodo bollente per un paio di minuti Il cuscus già pronto richiede meno tempo .

  1. Versate il cuscus molto caldo in un adatto piatto di portata, ricopritelo con la verza e lo spezzatino e servite.

Cuscus: preparazione e cottura

Il cuscus, o couscous, è uno dei piatti più popolari del Marocco e del Nord Africa. Ci sono opinioni diverse sull’origine del cuscus, alcuni ritengono che sia originario, come la pasta, della Cina, mentre altri riconducono le sue origini all’Africa Orientale. Nell’undicesimo secolo, con le conquiste Arabo-Islamiche il cuscus si diffuse in tutto il Nord Africa e successivamente in tutto il bacino del Mediterraneo per poi raggiungere anche il Sud America portato dalla comunità portoghese emigrata dal Marocco. Oggi il couscous è un piatto conosciuto in tutto il mondo e può essere considerato l’ambasciatore dell’arte culinaria marocchina.

Notizie sulla preparazione:

I chicchi del cuscus vengono preparati con della semola di grano duro (macinata grossolanamente). La preparazione artigianale richiede attenzione, perizia e pazienza in quanto è necessario manipolare la semola in un recipiente basso e largo e, versando un po’ d’acqua alla volta, bisogna ridurla in piccole palline. Le palline così ottenute vengono asperse in semola asciutta per non farle attaccare e poi setacciate; quelle troppo piccole che passano attraverso il setaccio vengono lavorate di nuovo per portarle al diametro desiderato; tale processo continua fino a che tutta la semola non è trasformata in chicchi di cuscus.

Gli utensili per preparare il cuscus Manipolazione del cuscus Setacciatura del cuscus

Come molti alimenti, per poter essere conservato a lungo, anche il couscous deve essere ben asciutto e questa operazione può essere fatta esponendolo al sole ed all’aria per essiccarlo. Così preparato, il cuscus può essere mantenuto anche per molti mesi in contenitori chiusi ermeticamente.

Informazioni sulla cottura:

La cuscussieraLa cottura del cucus è a vapore e viene fatta utilizzando una cuscussiera che è costituita da una pentola in cui cuocciono i condimenti e sopra la quale viene collocato un recipiente dal fondo forato in cui il cuscus cuoce assorbendo i sapori del brodo sottostante. In mancanza della cuscussiera si può utilizzare uno scolapasta di metallo posto sulla pentola che si sta utilizzando per preparare il condimento, oppure su una semplice pentola d’acqua bollente. È importante sigillare con uno straccio umido, o con della carta stagnola, la giuntura tra la pentola inferiore (dove bolle il brodo) ed il recipiente forato superiore (quello che contiene il cuscus) per evitare un’eccessiva dispersione di vapore. La cottura del cuscus prevede che venga passato al vapore due o anche tre volte in modo da renderlo morbido, leggero e senza grumi e quindi è procedimento lungo. In commercio si trovano confezioni di cuscus già passato al vapore e che può essere preparato in pochi minuti aggiungendovi un po’ d’acqua o del brodo bollente; il cuscus precotto richiede molto meno tempo per la preparazione, ma difficilmente raggiungerà la bontà di quello preparato con la ricetta tradizionale.

Istruzioni per la cottura di 500 gr di cuscus:

  1. In un recipiente basso e largo bagnate il cuscus con un bicchiere d’acqua e mescolatelo per bene in modo da inumidirlo tutto. Lasciatelo riposare per una ventina di minuti mescolandolo di tanto in tanto.
  2. In una pentola (la parte inferiore della cucussiera) preparate il brodo secondo i vosti gusti, quindi ponete sulla stessa uno scolapasta in metallo (o la parte superiore della cuscussiera) e versate il cuscus. Sigillate le fessure come necessario per non far uscire troppo vapore.
  3. Dopo circa 15 minuti togliete il cuscus, versatelo di nuovo nel recipiente utilizzato per ammorbidirlo, bagnatelo di nuovo con un bicchiere d’acqua fredda e mescolatelo. Lasciatelo riposare per una decina di minuti.
  4. Mettetelo di nuovo sulla pentola e cuocetelo al vapore per altri 10 minuti, quindi rimuovetelo, bagnatelo con acqua, mescolatelo e lasciatelo riposare di nuovo.
  5. Rimettetelo sulla pentola e cuocetelo ancora per qualche minuto regolandovi in base alla consistenza raggiunta dai chicchi.
  6. Versate il cuscus nel piatto di portata, aggiungete gli ingredienti come da ricetta e servite.

Couscous con vegetali e ceci

Foto ed alcune notizie storiche: Wikipedia