Verdure miste al forno

La preparazione delle verdure è sempre un’operazione un po’ noiosa e che richiede del tempo. In estate, quando c’è abbondanza di verdure fresche, è possibile realizzare un ottimo contorno in poco tempo utilizzando un misto di verdure di stagione come peperoni, melanzane, zucchine e cipolle. Tempo richiesto …. 45 minuti tra preparazione e cottura. Costo: decisamente moderato. Risultato: G A R A N T I T O  verdure al forno

Ingredienti (per 6 persone):

  • 250 gr di cipolla
  • 750 gr di peperoni (belli polposi)
  • 300 gr di zucchine
  • 500 gr di melanzane
  • 3 cucchiai di pangrattato
  • 3 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • origano q.b.
  • sale e pepe q.b.

Preparazione:

  1. Mondate e lavate tutte le verdure.
  2. Tagliatele a dadini come mostrato nella foto e sistematele in una capiente teglia (devono rimanere su un unico strato per rosolarsi bene).

Le verdure miste pronte per essere condite

  1. Condite le verdure miste con sale, pepe, origano (o altra erba aromatica di vostro gusto) ed olio extravergine di oliva e mescolatele con cura.
  2. Spolverizzatele con il pangrattato distribuendolo uniformemente.

Le verdure condite pronte per essere cotte

  1. Infornatele a 200° per 30 minuti circa (finché le "punte" delle verdure non iniziano a colorirsi)
  2. Sfornate, lasciate riposare le verdure miste cotte al forno per qualche minuto e poi servitele calde. Sono ottime anche tiepide e/o fredde.

Le verdure miste al forno pronte per essere servite

Ed ecco le verdure pronte per essere servite

Pollo al forno con patate

Ingredienti (per 4 persone):

  • 1 pollo da circa 1 kg (intero o "schiacciato" come quello mostrato)
  • 1 kg di patate
  • ½ lt di vino bianco
  • ½ limone
  • 4 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • erbe aromatiche:
    • 1 rametto di maggiorana
    • 1 rametto di rosmarino
    • 1 rametto di timo
    • 1 rametto di origano
    • 1 rametto di aneto
    • salvia
    • alloro
  • 2 spicchi d’aglio
  • 1 cucchiaio di pepe in grani
  • peperoncino tritato q.b.
  • sale q.b.

Preparazione:

  1. Sciacquate il pollo, eliminate qualche eventuale piccola piuma residua e poi mettetelo a marinare per almeno 1 ora con il vino e 2/3 delle erbe aromatiche spezzettate. Unite anche l’aglio, il peperoncino tritato ed il pepe in grani. Durante la marinatura giratelo un paio di volte bagnandolo.

La marinatura del pollo: vino, erbe aromatiche e spezie

  1. Nel frattempo pelate le patate e sciacquatele.
  2. Tagliate le patate spicchi, sistematele in una teglia e conditele con sale, olio e rosmarino.

Le patate a spicchi condite

  1. Scolate il pollo eliminando gli ingredienti della marinatura, poi conditelo con le erbe aromatiche fresche rimanenti, salatelo e oliatelo uniformemente; infine sistematelo nella teglia.

Il pollo con patate pronto per essere infornato

  1. Infornate per circa 1 ora a 220° (e comunque fino ad ottenere una bella doratura); girate il pollo almeno una volta in modo da ottenere una cottura uniforme.
  2. Sfornate e servite il pollo al forno con patate ben caldo.

Pollo al forno con patate

Patate al forno con l’origano

Ingredienti (per 4 persone):

  • 600 gr di patate
  • 400 gr di cipolle
  • 1 lt di latte
  • 2 rametti di origano fresco
  • 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva
  • sale e pepe q.b.

Preparazione:

  1. Sbucciate le patate, sciacquatele e tagliatele a fettine molto sottili.
  2. Sbucciate le cipolle e tagliatele sottilmente a rondelle.
  3. Ungente una pirofila con l’olio e disponetevi, alternandoli, uno strato di patate ed uno di cipolle. Salate, pepate e profumate con l’origano ciascuno strato. Continuate fino ad utilizzare tutti gli ingredienti terminando con uno strato di patate.
  4. Versate il latte fino a ricoprire appena l’ultimo strato.
  5. Cuocete il pasticcio in un forno preriscaldato a 180° per circa 50 minuti e comunque fino a quando il latte sia stato assorbito dalla patate e le stesse si siano dorate in superficie.
  6. Servite le patate al forno con l’origano calde.

Acciughe al forno

Ingredienti (per 4 persone):

  • 600 gr di acciughe (alici)
  • 50 gr di pangrattato
  • 50 gr di pecorino grattugiato
  • 2 pomodori maturi
  • prezzemolo
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 rametto di origano (va bene anche quello secco)
  • 4 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • ½ bicchiere di vino bianco
  • sale q.b.

Preparazione:

  1. Pulite le acciughe eliminando la testa, la lisca centrale e le viscere. Lavatele con cura, asciugatele e richiudetele.
  2. Lavate e tritate il prezzemolo e l’origano.
  3. Sbucciate e tritate l’aglio.
  4. Mescolate con cura il pecorino con il pangrattato, il prezzemolo, l’aglio e l’origano.
  5. Ungete una pirofila da forno con un po’ d’olio e sistematevi un primo strato d’acciughe spolverizzandolo con il misto di formaggio ed erbe e salate leggermente (attenzione al sale: le alici sono saporite ed inoltre c’è anche il pecorino). Ripetete la sequenza creando strati fino a terminare gli ingredienti.
  6. Spellate i pomodori, eliminate i semi e tagliateli a filetti che sistemerete sulla superficie del tortino.
  7. Bagnate con il vino bianco e condite con l’olio rimasto.
  8. Fate cuocere in un forno preriscaldato a 180° per circa 30 minuti o comunque fino a quando la superficie sarà gratinata e bella dorata.
  9. Sfornate, lasciate riposare la tortiera per qualche minuto e servite le acciughe al forno calde.

Abbacchio al forno

Ingredienti (per 8 persone):

  • ½ abbacchio a pezzi (tolta la coratella dovrebbe pesare circa 2 kg)
  • 2,5 kg di patate
  • 2 rametti di rosmarino
  • 1,5 dl di olio (poco meno di un bicchiere)
  • sale q.b.
  • Per la marinata:
    • 2 lt di vino bianco secco
    • 2 rametti di rosmarino
    • 2 ciuffi di salvia
    • 4 foglie di alloro
    • 2 cucchiai di pepe in grani
    • 4 spicchi d’aglio

Preparazione:

Le foto mostrano solo una parte dell’abbacchio; per cuocere tutta la carne e le patate sono state utilizzate due tielle Ammappa che fame d'abbacchio!

  1. Mettete a marinare l’abbacchio nel vino aromatizzato con gli ingredienti indicati per una notte; riponetelo nel frigo per tenerlo al fresco.

La marinatura dell'abbacchio

  1. Sbucciate le patate e tagliatele a pezzi non troppo piccoli.
  2. Scolate l’abbacchio dalla marinata.
  3. In una capiente teglia sistemate i pezzi di carne e le patate e condite il tutto con olio e sale. Aromatizzate con le foglie di 2 rametti di rosmarino e mescolate con cura in modo da distribuire uniformemente l’olio e il sale.

L'abbacchio pronto per essere infornato

  1. Infornate a 220° per circa 1 ora. Quando la superficie esposta dei pezzi di abbacchio sarà dorata, girateli in modo da far colorire anche l’altra.

L'abbacchio al forno

  1. Sfornate l’abbacchio e servitelo ben caldo accompagnandolo con le patate, una buona "boccia de vino" e …. cantando la canzone "La società dei magnaccioniL'abbacchio va mangiato in allegria :

Ce piacciono li polli, l’abbacchi e le galline,
perchè so senza spine,
nun so come er baccalà.
La società de li magnaccioni,
la società de la gioventù,
a noi ce piace de magna’ e beve,
e nun ce piace de lavora’.

Osteee!!

Portace n’artro litro,
che noi se lo bevemo,
e poi ja risponnemo
embe’, embe’, che c’è?

etc etc

Nel video tutta la canzone cantata dal grande Lando Fiorini

Uova e spinaci al forno

Ingredienti (per 4 persone):

  • 4 uova grandi
  • 500 gr di spinaci freschi
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 cipolla
  • 3 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 400 gr di pomodori pelati
  • 50 gr di parmigiano grattugiato
  • 200 gr di mollica di pane
  • coriandolo q.b.
  • sale e pepe q.b.

Preparazione:

  1. Mondate, lavate e lessate gli spinaci in poca acqua salata. Scolateli e strizzateli leggermente.
  2. Nel frattempo, sbucciate l’aglio e la cipolla. Tritate soltanto la cipolla.
  3. In una casseruola preparate un sughetto dorando la cipolla in due cucchiai d’olio ed aggiungendo i pomodori pelati a pezzi. Lasciate cuocere per una ventina di minuti, regolate di sale, mescolate di tanto in tanto ed aggiungete acqua solo se necessario.
  4. In una piccola padella fate imbiondire l’aglio con l’olio rimasto, poi aggiungete gli spinaci e saltateli per 3-4 minuti (il tempo d’insaporirli e scaldarli)
  5. Ammollate la mollica di pane in un po’ d’acqua tiepida, strizzatela e sbriciolatela.
  6. In una terrina amalgamate gli spinaci con il parmigiano grattugiato e la mollica di pane, profumate con il coriandolo e ricavatene delle piccole polpette.
  7. Versate il sughetto in una teglia, sistematevi le polpettine di spinaci lasciando liberi 4 spazi dove romperete le uova. Salate e pepate le uova, poi mettete la teglia in un forno preriscaldato a 180° per circa 10 minuti (il tempo per far cuocere le uova, riscaldare tutti gli ingredienti e legare le polpettine).
  8. Sfornate la teglia e servite le uova e spinaci al forno calde accompagnandole con del buon pane da intingere nei tuorli e nel sughetto Le uova e spinaci al forno sono ottime.

Vitello al marsala

Ingredienti (per 4 persone):

  • 800 gr di fesa di vitello
  • 1 bicchiere e ½ di Marsala
  • 8 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 1 cucchiaio di aceto
  • 1 scalogno
  • 30 gr di capperi sotto sale
  • sale e pepe q.b.

Preparazione:

  1. Salate e pepate la fesa di vitello, poi legatela con del filo da cucina in modo che mantenga la forma durante la cottura.
  2. Versate 3 cucchiai d’olio in una teglia, scaldatelo e poi fate rosolare la carne rigirandola in modo da dorarla uniformemente.
  3. Bagnate l’arrosto con 1 bicchiere di marsala e poi mettetelo in un forno preriscaldato a 200° e lasciatelo cuocere per 50 minuti. Durante la cottura rigirate la carne ed umettatela con il fondo di cottura.
  4. Nel frattempo, sciacquate i capperi e poi passateli al mixer insieme allo scalogno fino ad ottenere una purea; trasferite il composto in un tegamino ed aggiungete l’aceto, l’olio ed il Marsala rimasto ed emulsionate il tutto a bagnomaria mescolando per bene; quindi regolate di sale.
  5. Sfornate il vitello, liberatelo dallo spago, lasciatelo intiepidire, tagliatelo a fette e servitelo umettandolo con la salsa a base di Marsala e capperi.

Arista di maiale al forno

Ingredienti (per 4 persone):

  • 800 gr di arista di maiale disossata
  • 2 rametti di rosmarino
  • 2 spicchi di aglio
  • 3 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • 1 pezzo di rete di maiale
  • sale e pepe q.b.

Preparazione:

  1. Lavate i rametti di roslarino, fateli asciugare e poi tritateli finemente insieme agli spicchi d’aglio; mescolateli con il sale ed il pepe.
  2. Condite l’arista cospargendola con il trito preparato, poi avvolgetela con la rete di maiale e legatela con del filo da cucina. Lasciatela riposare per una mezz’oretta in modo che si insaporisca.
  3. In una teglia fate riscaldare l’olio, aggiungete l’arista e rosolatela a fuoco vivace in modo da dorarla uniformemente. Giratela spesso evitando di bucare la superficie.
  4. Bagnate la carne con il bicchiere di vino bianco e poi mettetela in un forno preriscaldato a 200° e lasciatela cuocere per circa 50 minuti. Giratela spesso ad intervalli regolari ed umettatela con il fondo di cottura.
  5. Sfornate l’arista, lasciatela intiepidire, tagliatela a fette sottili e servitela bagnandola con il sugo di cottura.

Cipolle ripiene con tonno

Ingredienti (per 6 persone):

  • 9 cipolle bianche
  • 60 gr di mollica di pane
  • 4 uova
  • 1 spicchio di aglio
  • 4 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 300 gr di tonno sott’olio
  • 40 gr di parmigiano grattugiato
  • 30 gr di pangrattato
  • origano q.b.
  • maggiorana q.b.
  • latte q.b.
  • sale e pepe q.b.

Preparazione:

  1. Pulite le cipolle e lessatele in abbondante acqua salata; scolatele al dente.
  2. Tagliatele a metà e privatele delle foglie centrali (in modo da formare delle coppette).
  3. Bagnate la mollica di pane con un po’ di latte, poi strizzatela per togliere quello in eccesso. Tritate finemente l’aglio
  4. Tritate, pestate ed amalgamate tutto insieme: le foglie delle cipolle tolte dal centro, il tonno, la mollica di pane, l’aglio, le uova, le erbe aromatiche, il parmigiano grattugiato, sale, pepe ed un cucchiao di olio.
  5. Ungete leggermente una teglia da forno, sistemateci le cipolle e farcitele con il ripieno, poi spolverizzatele con il pangrattato e bagnatele con un filo di olio.
  6. Mettete la teglia in un forno preriscaldato a 180° per 20 minuti circa in modo da farle dorare, poi sfornatele e servitele calde.

Polpette al forno

Le polpette in genere vengono realizzate con carne tritata, spezie, aromi ed ingredienti leganti come l’uovo ed il pane. Di norma vengono servite come secondo piatto e possono essere cotte in umido o al forno oppure, previa impanatura, fritte in abbondante olio.

Con gli stessi ingredienti delle polpette si può realizzare il polpettone che praticamente differisce dalle polpette solo per la forma in quanto è costituito da un unico grande pezzo dalla forma cilindrica e che viene servito affettandolo al momento.

Le polpette sono un piatto diffuso in tutto mondo, ma stranamente non è un pietanza dalla storia molto antica perché se ne trovano le prime tracce solo in alcuni scritti del secolo XV.

Anche l’etimologia del temine "polpetta" non è molto chiara; qualcuno pensa che potrebbe derivare dal francese paupière, mentre altri ritengono che la parola sia da collegare al tipo di carne ancora oggi utilizzata per preparare la pietanza: la polpa di bovino, maiale, pollo o anche cervo.

La seguente ricetta illustra come preparare le polpette al forno che risultano più leggere e richiedono meno impegno di quelle fritte; gli ingredienti e le loro quantità possono essere variate in funzione dei gusti personali, quelli indicati permettono di realizzare delle polpette morbide e saporite che ben si adattano ai gusti di molte persone.

Ingredienti (per 4 persone):

  • 300 gr di carne tritata sceltissima di bovino (manzo o vitellone)
  • 300 gr di carne tritata di maiale non troppo grassa
  • 1 carota (30 gr)
  • 1 costa di sedano (20 gr)
  • 1 cipolla piccola (30 gr)
  • prezzemolo
  • 1 uovo
  • 3 fette di pancarré
  • 2 cucchiai di parmigiano grattugiato
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • 20 gr di burro
  • sale e pepe q.b.
  • 1 pizzico di noce moscata (facoltativo)
  • 1 spicchio d’aglio (facoltativo)

Preparazione:

  1. Sbucciate la cipolla (ed anche l’aglio, se avete deciso di utilizzarlo) e tritatela finemente; pulite e lavate il sedano e la carota e tagliateli a pezzettini molto piccoli; lavate e tritate finemente il prezzemolo.
  2. Togliete la crosta alle fette di pancarré.
  3. Disponete in una insalatiera (o altro contenitore): tutta la carne macinata, le verdure, l’uovo, il pancarré, il parmigiano grattugiato ed un pizzico di noce moscata. Bagnate il pancarré con il bicchiere di vino e regolate di sale e pepe secondo i vostri gusti.

Gli ingredienti delle polpette pronti per essere amalgamati

Gli ingredienti delle polpette pronti per essere amalgamati

  1. Utilizzando una forchetta, amalgamate con cura tutti gli ingredienti e poi metteteli in frigorifero ad insaporirsi per un paio d’ore (se avete fretta potete utilizzare l’impasto anche subito).

Gli ingredienti delle polpette amalgamati

La carne macinata per le polpette amalgamata con gli altri ingredienti

  1. Preparate le polpette e disponetele in una teglia leggermente imburrata, quindi collocate un fiocchetto molto piccolo di burro su ciascuna polpetta.

Le polpette pronte per essere infornate

Le polpette pronte per essere infornate

  1. Mettete la teglia in un forno preriscaldato a 200°  e lasciate cuocere per circa 45 minuti. A metà cottura rigirate le polpette e poi capovolgetele di nuovo 5 minuti prima del fine cottura per farle dorare uniformemente.
  2. Servite le polpette calde.

Polpette al forno

Le polpette al forno pronte per essere servite