Le Gole del Verdon

Lo scorso fine settimana l'ho trascorso in uno degli angoli più suggestivi di Francia: le Gole del Verdon, situate nella provincia provenzale e create dallo scorrere del fiume Verdon.

Per questa vacanza ho approfittato di una gita organizzata dagli amici della sezione Umbria – Assisi del CCMotorday, ai quali mi sono unito a Livorno.

Il tragitto fino al Livorno l'ho percorso insieme ad un'altro amico proveniente da Anagni; siamo partiti sotto un temporale verso le 8:00 di giovedì mattina, ma per fortuna dopo pochi chilometri la pioggia è cessata e la giornata è diventata improvvisamente "rovente" tanto da costringerci ad una sosta immediata per toglierci gli indumenti anti acqua.

Viaggio tranquillo ad andatura turistica sull'Aurelia con un paio di soste caffè, e prima delle 13:00 eravamo a Livorno dove abbiamo incontrato il resto del gruppo per pranzare a base di pesce nel ristorante-pizzeria O' Sole Mio.

Nel pomeriggio abbiamo continuato verso Sanremo; dopo Genova è stata tentata una deviazione lasciando l'autostrada per percorrere un tratto di litoranea, ma il traffico intenso e l'attraversamento di numerosi centri abitati ci ha fatto presto desistere, anche perché il caldo era veramente soffocante.

Arrivati a Sanremo ci siamo sistemati nel Camping Villaggio dei Fiori dotato di confortevoli bungalow dove abbiamo anche ottimamente cenato.

Venerdì mattina, guidati da un gruppo di motociclisti liguri sempre appartenenti al CCMotorday, ci siamo diretti verso le Gole del Verdon percorrendo un breve tratto di autostrada, e poi la Route de Napoleon.
Frequenti le soste per ammirare i paesaggi e scattare fotografie fino all'arrivo ad Aiguines, dove abbiamo sostato per mangiare un panino e riposarci un po'.

Le Gole del VerdonIl pomeriggio è stato dedicato al lato Nord delle gole effettuando anche il giro chiuso della strada D23 che inizia e finisce a La Palud-sur-Verdon.
Questo tratto di strada è veramente fantastico e dai tanti punti panoramici presenti sul percorso è possibile ammirare vedute veramente fantastiche; per non parlare poi delle numerose e maestose aquile che volteggiano in cielo sfruttando le correnti aeree: uno spettacolo indimenticabile che da solo vale tutto il viaggio!!!!!

Terminata la visita delle Gole ci siamo diretti a Castellane, dove abbiamo pernottato al Camping La Ferme de Castellane ubicato appena fuori la cittadina.
Serata stupenda, e così ne abbiamo approfittato per cenare all'aperto in uno dei tanti ristoranti presenti nella piazza centrale di Castellane.
Per info sui prezzi: bistecca, patatine e verdure, gelato, 3/4 lt di ottima birra e caffè 20,50€ (compresa la mancia!).

Le Gole di daluisSabato mattina abbiamo costeggiato il lago di Castillon per poi fare strada verso le Gole di Daluis che, caratterizzate da una roccia rossa, sono di una bellezza selvaggia veramente unica!
Abbiamo poi fatto strada per Beuil da dove abbiamo iniziato la "scalata" per il Col de la Lombard, un bel passo alpino che segna il confine tra Francia ed Italia.
Siamo ridiscesi nel versante italiano fino a Vinadio dove ci siamo fermati per il pranzo Pranzo a Lerici

Nel pomeriggio ci siamo diretti a Montecarlo rientrando in Francia attraverso il Colle di Tenda e percorrendo tante strade "curvosissime".
Breve visita di Montecarlo con qualche sosta solo per scattare foto ricordo, e poi veloce rientro a Sanremo via autostrada per un'altro soggiorno e cena al Villaggio dei Fiori.

Qualcuno dopo cena è uscito per una passeggiata in città … io invece sono svenuto sul letto! La stanchezza si fa sentire

Domenica è stata la giornata del rientro; c'era molto traffico e così si è deciso di fare tutta autostrada. traffico a Sanremo

Abbiamo sostato a Lerici per il pranzo nel ristorante Al Cantiere che si affaccia sulla stupenda piazza centrale, ed abbiamo avuto grosse difficoltà per parcheggiare le moto perché c'era tantissima gente.

La piazzetta di Lerici

Verso le 16:00 abbiamo ripreso la strada verso Roma: traffico intenso con qualche rallentamento fino a Firenze, ma poi abbastanza scorrevole.

Per fortuna siamo arrivati dopo il passaggio del temporale che si è abbattuto su Roma e dintorni, altrimenti sarebbe stata acqua sia alla partenza che al ritorno !!!! Temporale


Un breve video che mostra la bellezza dei luoghi:

Il percorso fatto in Liguria e Provenza lo trovate qui