Koulibiac al salmone

Il koulibiac è una torta salata di origine russa il cui ripieno è costituito da pesce, verdure, riso e uova sode. In Europa la ricetta è stata un po’ variata con l’utilizzo della pasta sfoglia e di altri ingredienti come pollo, funghi, cipolla, prezzemolo e scalogno. Il koulibiac di salmone è forse quello più popolare perché molto adatto per pranzi a "buffet " in quanto può essere preparato in anticipo e conservato in frigorifero coperto di pellicola.

Ingredienti (per 6 persone):

  • 600 gr di salmone fresco
  • 4 uova
  • 200 gr di riso
  • 2 rotoli di pasta sfoglia
  • 1 lt di brodo vegetale
  • 300 gr di funghi champignon
  • 1 limone
  • prezzemolo
  • 1 scalogno
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • sale q.b.

Preparazione:

  1. Fate rassodare 3 uova, lasciatele freddare, sgusciatele e tagliatele a fette sottili.
  2. Mondate e lavate i funghi, poi tagliateli a fettine sottili; spremete il limone e versatene il succo, dopo averlo filtrato, sui funghi.
  3. Pulite il salmone eliminando la pelle e l’eventuale lisca e sciacquatelo con cura.
  4. Portate il brodo vegetale ad ebollizione, aggiungete il vino ed il salmone e lasciate cuocere per 10 minuti. Scolate il salmone con una schiumarola e, nello stesso brodo, cuocete il riso "al dente".
  5. Lavate il prezzemolo e tritatelo finemente. Pulite lo scalogno e tritatelo.
  6. In una padella con l’olio fate dorare lo scalogno tritato, poi aggiungete i funghi e lasciateli cuocere finché tutta l’acqua rilasciata non sarà evaporata. Spolverizzare poco prima del fine cottura con il prezzemolo; mescolate di tanto in tanto e regolate di sale.
  7. Sminuzzate il salmone in modo da ridurlo in pezzetti (senza tritarlo).
  8. Sbattete leggermente l’uovo rimasto.
  9. Foderate il fondo di una teglia con carta da forno, poi stendete un foglio di pasta sfoglia assottigliata con un matterello.
  10. Disponete a strati il riso, il salmone sminuzzato, i funghi e le uova sode tagliate avendo cura di lasciare libero il bordo della pasta in modo da poterlo sigillare.
  11. Lavorate anche il secondo rotolo di pasta sfoglia e stendetelo sul ripieno, poi sigillate bene i bordi spennellandoli con un po’  dell’uovo sbattuto. Lasciate aperto un foro sulla superficie per far uscire il vapore.

Se vi avanza della pasta sfoglia, utilizzatela per creare delle decorazioni sulla superficie del koulibiac.

  1. Spennellate tutta la superficie della torta con il resto dell’uovo sbattuto e poi infornatela per 30 minuti a 180°.
  2. Servite il koulibiac tiepido o a temperatura ambiente.

Per rendere più saporita e colorata la pietanza il ris?o può essere aromatizzato con lo zafferano

Il koulibiac pronto per essere servito

Il koulibiac pronto per essere affettato e servito – Foto di Basil de Cuisinier