Patate al forno con finocchio selvatico

Il finocchio selvatico è una pianta spontanea che cresce un po’ ovunque in Italia lungo le zone costiere fino ad una altezza di 1000mt . Della pianta si utilizzano i germogli, le foglie, i fiori ed i frutti (chiamati impropriamente semi). Per la preparazione di questa ricetta è stata utilizzata una polvere che si ottiene dai fiori (raccolti in piena estate) essiccati e che viene utilizzata per condire anche la carne di maiale.

La polvere dei fiori del finocchio selvatico

La "finocchiella"

Ingredienti (per 4 persone):

  • 800 gr di patate
  • 10 pomodorini ciliegino (~ 200 gr)
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • fiori essiccati di finocchio selvatico q.b. (circa 1 cucchiaio)
  • sale q.b.

Preparazione:

  1. Pelate le patate, sciacquatele e tagliatele a pezzi non troppo piccoli.
  2. Disponete le patate in una teglia e conditele con olio, sale e "finocchiella" mescolandole bene.

Le patate condite con finocchiella, olio e sale

  1. Sciacquate i pomodorini e tagliateli a metà, poi disponeteli sulle patate con la parte tagliata rivolta verso il basso.
  2. Infornate a 200° per circa 40 minuti.
  3. Servite le patate al forno con finocchio selvatico ben calde.

Le patate al forno con finocchio selvatico pronte

Ecco come si presentano le papate al forno con "finocchiella" e pomodorini

Pollo al forno con patate

Ingredienti (per 4 persone):

  • 1 pollo da circa 1 kg (intero o "schiacciato" come quello mostrato)
  • 1 kg di patate
  • ½ lt di vino bianco
  • ½ limone
  • 4 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • erbe aromatiche:
    • 1 rametto di maggiorana
    • 1 rametto di rosmarino
    • 1 rametto di timo
    • 1 rametto di origano
    • 1 rametto di aneto
    • salvia
    • alloro
  • 2 spicchi d’aglio
  • 1 cucchiaio di pepe in grani
  • peperoncino tritato q.b.
  • sale q.b.

Preparazione:

  1. Sciacquate il pollo, eliminate qualche eventuale piccola piuma residua e poi mettetelo a marinare per almeno 1 ora con il vino e 2/3 delle erbe aromatiche spezzettate. Unite anche l’aglio, il peperoncino tritato ed il pepe in grani. Durante la marinatura giratelo un paio di volte bagnandolo.

La marinatura del pollo: vino, erbe aromatiche e spezie

  1. Nel frattempo pelate le patate e sciacquatele.
  2. Tagliate le patate spicchi, sistematele in una teglia e conditele con sale, olio e rosmarino.

Le patate a spicchi condite

  1. Scolate il pollo eliminando gli ingredienti della marinatura, poi conditelo con le erbe aromatiche fresche rimanenti, salatelo e oliatelo uniformemente; infine sistematelo nella teglia.

Il pollo con patate pronto per essere infornato

  1. Infornate per circa 1 ora a 220° (e comunque fino ad ottenere una bella doratura); girate il pollo almeno una volta in modo da ottenere una cottura uniforme.
  2. Sfornate e servite il pollo al forno con patate ben caldo.

Pollo al forno con patate

Patate al forno con l’origano

Ingredienti (per 4 persone):

  • 600 gr di patate
  • 400 gr di cipolle
  • 1 lt di latte
  • 2 rametti di origano fresco
  • 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva
  • sale e pepe q.b.

Preparazione:

  1. Sbucciate le patate, sciacquatele e tagliatele a fettine molto sottili.
  2. Sbucciate le cipolle e tagliatele sottilmente a rondelle.
  3. Ungente una pirofila con l’olio e disponetevi, alternandoli, uno strato di patate ed uno di cipolle. Salate, pepate e profumate con l’origano ciascuno strato. Continuate fino ad utilizzare tutti gli ingredienti terminando con uno strato di patate.
  4. Versate il latte fino a ricoprire appena l’ultimo strato.
  5. Cuocete il pasticcio in un forno preriscaldato a 180° per circa 50 minuti e comunque fino a quando il latte sia stato assorbito dalla patate e le stesse si siano dorate in superficie.
  6. Servite le patate al forno con l’origano calde.

Abbacchio al forno

Ingredienti (per 8 persone):

  • ½ abbacchio a pezzi (tolta la coratella dovrebbe pesare circa 2 kg)
  • 2,5 kg di patate
  • 2 rametti di rosmarino
  • 1,5 dl di olio (poco meno di un bicchiere)
  • sale q.b.
  • Per la marinata:
    • 2 lt di vino bianco secco
    • 2 rametti di rosmarino
    • 2 ciuffi di salvia
    • 4 foglie di alloro
    • 2 cucchiai di pepe in grani
    • 4 spicchi d’aglio

Preparazione:

Le foto mostrano solo una parte dell’abbacchio; per cuocere tutta la carne e le patate sono state utilizzate due tielle Ammappa che fame d'abbacchio!

  1. Mettete a marinare l’abbacchio nel vino aromatizzato con gli ingredienti indicati per una notte; riponetelo nel frigo per tenerlo al fresco.

La marinatura dell'abbacchio

  1. Sbucciate le patate e tagliatele a pezzi non troppo piccoli.
  2. Scolate l’abbacchio dalla marinata.
  3. In una capiente teglia sistemate i pezzi di carne e le patate e condite il tutto con olio e sale. Aromatizzate con le foglie di 2 rametti di rosmarino e mescolate con cura in modo da distribuire uniformemente l’olio e il sale.

L'abbacchio pronto per essere infornato

  1. Infornate a 220° per circa 1 ora. Quando la superficie esposta dei pezzi di abbacchio sarà dorata, girateli in modo da far colorire anche l’altra.

L'abbacchio al forno

  1. Sfornate l’abbacchio e servitelo ben caldo accompagnandolo con le patate, una buona "boccia de vino" e …. cantando la canzone "La società dei magnaccioniL'abbacchio va mangiato in allegria :

Ce piacciono li polli, l’abbacchi e le galline,
perchè so senza spine,
nun so come er baccalà.
La società de li magnaccioni,
la società de la gioventù,
a noi ce piace de magna’ e beve,
e nun ce piace de lavora’.

Osteee!!

Portace n’artro litro,
che noi se lo bevemo,
e poi ja risponnemo
embe’, embe’, che c’è?

etc etc

Nel video tutta la canzone cantata dal grande Lando Fiorini

Polpo con patate

Ingredienti (per 4 persone):

  1. 1 kg di polpi congelati (di taglia media)
  2. 700 gr di patate
  3. 1 spicchio di aglio
  4. 1 ciuffo di prezzemolo
  5. 1,5 dl di olio extravergine di oliva
  6. peperoncino tritato q.b.
  7. 1 carota
  8. 1 costa di sedano
  9. 1 cipolla
  10. sale q.b.

Preparazione:

  1. Scongelate i polpi.
  2. Sbucciate l’aglio e tritatelo finemente.
  3. Sciacquate il prezzemolo e tritatelo.
  4. In una salsiera mescolate olio, aglio, prezzemolo e peperoncino (io ne metto ½ cucchiaino) e lasciatelo insaporire.
  5. Sciacquate i polpi e metteteli in una pentola insieme alla carota, al sedano ed alla cipolla. Ricopriteli d’acqua e lessateli per 40 minuti circa dall’inizio del bollore (controllate la cottura con una forchetta). Fateli intiepidire nell’acqua di cottura.
  6. Scolate i polpi e lasciateli asciugare, poi tagliateli a pezzi e conditeli con l’olio aromatizzato preparato al punto 4. Salate secondo i vostri gusti (non esagerate con il sale perché la carne del polpo è saporita di suo).
  7. Sciacquate le patate e lessatele intere e con la buccia.
  8. Sbucciatele, tagliatele a pezzi ed unitele al polpo mescolandole.
  9. Servite il polpo con patate tiepido o freddo.

Consigliamo di preparare l’olio aromatizzato almeno 2 ore prima in modo che s’insaporisca per bene.

Ovviamente il piatto può essere realizzato utilizzando anche dei polpi freschi che però dovranno essere sfibrati battendoli; un metodo alternativo per intenerirli consiste nel metterli nel congelatore per un paio di ore in modo che il formarsi dei cristalli di ghiaccio sfibri la carne.

Polpi bolliti

La foto mostra 1 kg di polpi congelati bolliti

Il polpo con le patate

Il polpo con le patate pronto per essere servito

Patate al curry

Ingredienti (per 4 persone):

  • 1 kg di patate a pasta gialla
  • 1 cucchiaio di curry
  • 40 gr di pangrattato
  • 3 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 1 rametto di rosmarino
  • 100 gr di speck in fette spesse.
  • sale q.b.

Preparazione:

  1. Sbucciate le patate e poi tagliatele a pezzi grossi. Versate le patate in una pentola con acqua fredda e portatela a bollore, unite il curry e lessate per 20 minuti. Scolatele e lasciate asciugare.
  2. Tagliate lo speck a cubetti e fatelo rosolare in una padella con l’olio, poi unite le patate e fatele insaporire per qualche minuto mescolando.
  3. Tritate con il mixer le foglie del rosmarino e miscelatele con il pangrattato. Versate il composto sulle patate e mescolate il tutto a fuoco spento per amalgamare in modo omogeneo gli ingredienti.
  4. Continuate la cottura in un forno preriscaldato a 180° per circa 15 minuti.
  5. Togliete dal forno le patate al curry, salatele e servitele calde.

Frittelle dolci di patate

Ingredienti (per 4 persone):

  • 400 gr di patate a pasta bianca
  • 1 bustina di vanillina
  • ½ bicchiere di latte
  • 6 cucchiai di zucchero
  • 3 tuorli
  • 50 gr di zucchero a velo
  • olio di semi per friggere q.b.

Preparazione:

  1. Pulite e lavate le patate, poi lessatele per una trentina di minuti dall’inizio del bollore. Sbucciatele e passatele nello schiacciapatate, poi mettetele in una pentola capace di contenere anche gli altri ingredienti.
  2. Sbattete i tuorli insieme allo zucchero fino a montarli per bene (la crema ottenuta dovrà risultare gonfia e morbida).
  3. Scaldate il latte ed aggiungetelo al passato di patate amalgamandolo sul fuoco per incorporarlo uniformemente.
  4. Spegnete il fuoco ed aggiungete la vanillina ed i tuorli montati lavorando continuamente l’impasto per rendere il composto omogeneo.
  5. Con l’impasto ottenuto preparate tante piccole "polpette" schiacciandole leggermente.
  6. Friggete le frittelle in abbondante olio bollente, poi scolatele e mettetele ad asciugare su carta assorbente da cucina.
  7. Servite le frittelle dolci di patate ben calde cospargendole con lo zucchero a velo.

Rombo al forno con patate

Il piatto proposto non è molto economico in quanto il rombo è un pesce costoso anche a causa del notevole scarto; nei supermercati e nelle pescherie è comunque possibile trovare quelli di allevamento.

Ingredienti (per 4 persone):

  • 1 rombo da almeno 1,5 Kg (già eviscerato, ma SENZA togliere la pelle)
  • 1 kg di patate
  • 1 dl di olio extravergine d’oliva
  • 1 spicchio d’aglio
  • prezzemolo
  • sale e pepe q.b.

Preparazione:

  1. Spellate l’aglio e tritatelo finemente; lavate un ciuffetto di prezzemolo e tritatelo finemente; metteteli a macerare in una salsiera con 3 cucchiai d’olio.
  2. Pelate le patate e tagliatele a fettine (rondelle) molto fini, quindi disponetele in una tiella e conditele con olio, sale e pepe secondo i vostri gusti e mescolatele accuratamente.
  3. Sciaquate il rombo, salatelo, pepatelo e ungetelo con un po’ d’olio, quindi mettetelo sulle patate con la  parte scura della pelle (quella più dura) verso l’alto.
  4. Mettete la tiella in un forno preriscaldato a 220° e lasciate cuocere il rombo e le patate per circa 30 minuti. Quando le patate inizieranno a colorirsi anche il rombo sarà cotto.
  5. Togliete la tiella dal forno e, aiutandovi con un cucchiaio, pulite il rombo eliminando la pelle e le spine. Preparate i piatti individuali e servite il rombo con le patate subito accompagnandolo con la salsa a base di olio, aglio e prezzemolo.

Rombo la forno con patate

Rombo al forno con patate – quello nella foto è un rombo di allevamento da 1,5 Kg

Patate e würstel

Ingredienti (per 4 persone):

  • 4 patate
  • 4 würstel
  • 150 gr di maionese
  • 2 cucchiaini di senape

Preparazione:

  1. Lessate le patate, quindi sbucciatele e tagliatele a dadini.
  2. Lessate i würstel in acqua bollente per 7-8 minuti e poi tagliateli a pezzetti.
  3. In una ciotola mescolate la maionese con la senape e poi aggiungete le patate ed i pezzetti di würstel; amalgamate con cura gli ingredienti e mettete il piatto in frigorifero fino al momento di servirlo.

Patate in padella

Non sono patate fritte, né patate abbrustolite, ma una via di mezzo … un modo per cucinarle rapidamente senza sporcare troppo la cucina Le patate a tocchetti in padella sono fantastiche! .

Ingredienti (per una padellata Patate in padella ):

  • 1 kg di patate
  • 1 rametto di rosmarino
  • 6 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • sale

Preparazione:

  1. Pelate le patate e mettetele a bagno per una decina di minuti (l’ammollo serve per togliere un po’ d’amido).

Le patate a bagno d'acqua

  1. Scolatele, lasciatele asciugare per qualche minuto, tagliatele a tocchetti e sistematele in una padella "pesante" antiaderente con l’olio; distribuite il rosmarino trinciato e mescolate il tutto.

Patate al rosmarino in padella

  1. Cuocetele a fuoco medio per circa 5 minuti con coperchio (favorisce la cottura dell’interno) senza toccarle, poi mescolatele usando una paletta di legno e continuate la cottura sempre con coperchio. Mescolatele ogni 2-3 minuti per evitare che i tocchetti delle patate si attacchino tra di loro. Dopo circa 10-12 minuti le patate si presenteranno nella padella più o meno come mostrato nella seguente foto (circa metà cottura):

Ecco come si presentano le patate in padella a metà cottura

  1. Togliete il coperchio e continuate a cuocerle a fuoco vivo per altri 10 minuti circa sempre mescolandole di tanto in tanto. Quando le patate saranno dorate secondo i vostri gusti, toglietele dal fuoco.

Le patate in padella

  1. Servitele subito nei piatti individuali e salatele al momento.