Quaglie in padella

Ingredienti (per 3 persone):

  • 6 quaglie
  • 4 foglie di alloro
  • 1 bel rametto di rosmarino
  • 2 spicchi di aglio
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • peperoncino q.b.
  • timo q.b.
  • ½ lt di vino bianco
  • 100 gr di olive nere al forno
  • 30 gr di lardo
  • sale q.b.

Preparazione:

  1. Eliminate dalle quaglie eventuali piume residue, se necessario apritele e schiacciatele ("alla diavola"), poi sciacquatele e mettetele a marinare per circa 2 ore con il vino (lasciatene ½ bicchiere), 2 foglie di alloro, l’aglio, il peperoncino, il timo ed un po’ di rosmarino.

La marinatura delle quaglie

  1. In un’ampia padella fate soffriggere l’aglio con l’olio, poi eliminatelo.

L'aglio per le quaglie mentre soffrigge

  1. Scolate le quaglie dal liquido della marinatura e sistematele nella padella con il dorso (la parte ricoperta dalla pelle) rivolta verso il fondo. Iniziate la cottura a fuoco medio e con coperchio.

La cottura a fuoco medio e con coperchio è necessaria all’inizio per far penetrare il calore in profondità nella carne senza bruciare la parte esterna.

Le quaglie ad inizio cottura

  1. Muovete le quaglie di tanto in tanto per non farle attaccare e controllate la cottura; quando iniziano a dorarsi giratele ed aggiungete 2 foglie di alloro spezzettate, un po’ di rosmarino, il lardo tagliato a cubetti e le olive. Continuate la cottura a fuoco medio e con coperchio.

Le quaglie in padelle con le olive e gli aromi

  1. Quando anche l’altro lato avrà iniziato a dorarsi togliete il coperchio, bagnate le quaglie con il vino, alzate il fuoco, lasciate sfumare il liquido e fatele dorare uniformemente girandole come necessario.

Le quaglie durante la cottura

  1. Servite le quaglie ben calde accompagnandole con il vostro contorno preferito

Le quaglie pronte per essere servite

Le quaglie in padella ben rosolate e pronte per essere servite

Verdure in padella

La preparazione di contorni a base di verdure richiede sempre un po’ di tempo; ortaggi come i peperoni e le melanzane (ma anche le zucchine) si prestano molto bene per realizzare pietanze veloci perché richiedono pochissimo tempo per essere puliti e cotti. La seguente ricetta illustra come cucinare in 30′ i peperoni e le melanzane in padella verdure in padella

Ingredienti (per 4 persone):

  • 300 gr di melanzane
  • 600 gr di peperoni
  • 200 gr di pomodorini ciliegino
  • 1 cipolla
  • 1 cucchiaio di olio
  • erba cipollina q.b.
  • origano q.b.
  • sale q.b.

Preparazione:

  1. Mondate e lavate le melanzane ed i peperoni. Tagliate le melanzane in pezzi non troppo piccoli ed i peperoni a strisce larghe circa 1,5cm.
  2. Sbucciate la cipolla ed affettatela.
  3. Sciacquate i pomodorini e divideteli a metà.
  4. Sistemate le verdure in una padella antiaderente, salatele ed aromatizzatele con un po’ di origano tritato ed erba cipollina.

I peperoni e le melanzane puliti, tagliati e pronti per essere cotti

  1. Aggiungete ½ bicchiere d’acqua, sistemate un coperchio e cuocete a fuoco medio le verdure per una decina di minuti mescolando di tanto in tanto, poi togliete il coperchio e continuate la cottura per far evaporare l’acqua rilasciata.

Le verdure in padella durante la cottura

  1. Servite i peperoni e le melanzane in padella caldi o tiepidi.

Le verdure pronte per essere servite

Funghi in padella

Ingredienti (per 2 persone):

  • 300 gr di funghi misti coltivati
  • 1 spicchio di aglio
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • prezzemolo
  • peperoncino tritato (se piace) q.b.
  • sale q.b.

Preparazione:

  1. Mondate i funghi raschiandoli e togliendo le parti non commestibili, poi puliteli strofinandoli con uno straccio umido e tagliateli.

La padella con olio, aglio e prezzemolo ed i funghi tagliati

  1. In una padella con l’olio fate soffriggere l’aglio tagliato a pezzetti ed il peperoncino.
  2. Aggiungete i funghi e lasciateli cuocere a fuoco medio e con coperchio per circa 10 minuti in modo che rilascino l’acqua.

I funghi in padella ad inizio cottura

  1. Togliete il coperchio, alzate la fiamma e continuate la cottura mescolandoli in modo da farli rosolare uniformemente.
  2. Salateli, spolverizzateli con il prezzemolo tritato e serviteli caldi.

I funghi in padella pronti per essere serviti

I funghi in padella pronti per essere serviti

Filetto di maiale in padella

Ingredienti (per 4 persone):

  • 1  filetto di maiale (circa 550 gr)
  • 100 gr di pancetta affumicata a fette
  • sale e pepe q.b.

Preparazione:

  1. Tagliate il filetto a fette spesse 3-4 cm.
  2. Avvolgete ciascuna fetta di maiale con una fettina di pancetta affumicata.

I pezzi di filetto avvolti con la pancetta affumicata

Le fette di filetto di maiale avvolte con la pancetta affumicata

  1. Fate infuocare una padella antiaderente e cuocete i pezzi di filetto a fuoco medio e con coperchio (altrimenti l’interno non riuscirà a cuocersi bene).
  2. Salate, pepate e servite il filetto di maiale ben caldo.

Il filetto di maiale in padella

Ed ecco i filetti di maiale in padella pronti per essere serviti: morbidi e saporiti Filetto di maiale in padella

Ceci e verdure in padella

Ingredienti (per 4 persone):

  • 200 gr di ceci lessati in scatola
  • 300 gr di zucca
  • 200 gr di spinaci (piccoli e teneri, da insalta)
  • 2 zucchine
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 1 pizzico di noce moscata (facoltativo)
  • sale e pepe q.b.

Preparazione:

  1. Mondate la zucca eliminando la scorza, i semi ed i filamenti, poi tagliatela a tocchetti.
  2. Mondate e lavate gli spinaci; metteteli a sgocciolare.
  3. Spuntate e lavate le zucchine, quindi tagliatele a rondelle abbastanza spesse (1 cm).
  4. In una padella antiaderente scaldate l’olio, aggiungete la zucca e le zucchine e fatele rosolare a fuoco vivo per 2-3 minuti mescolando. Salate, insaporite con un po’ di noce moscata, incoperchiate, abbassate la fiamma e lasciate cuocere per ulteriori 10 minuti mescolando saltuariamente. Se necessario, aggiungete un cucchiaio d’acqua.
  5. Sgocciolate i ceci dal liquido di conservazione e versateli nella padella, mescolate e continuate la cottura per altri 5 minuti.
  6. Unite anche gli spinaci, amalgamateli al resto delle verdure e lasciateli cuocere a fuoco vivo fino a quando iniziano ad appassire. Regolate di sale se necessario.
  7. Servite i ceci e le verdure in padella spolverizzandole con del pepe macinato al momento.

Se lo desiderate, potete aggiungere del peperoncino (tritato o intero) già mentre scaldate l’olio.

Non avete a disposizione i ceci? Utilizzate una scatola di fagioli cannellini.

Coniglio al ginepro

Ingredienti (per 4 persone):

  • 1 coniglio da 1,2 kg
  • 4 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 10 bacche di ginepro
  • 1 rametto di rosmarino
  • qualche foglia di salvia
  • 1 bicchiere scarso di Gin
  • 1 mestolo di brodo vegetale
  • sale e pepe

Preparazione:

  1. Pulite e lavate il coniglio, poi tagliatelo a pezzi e sistematelo in una ciotola per la marinatura.
  2. Diluite ½ bicchiere di Gin in una tazza d’acqua, poi aggiungete 5 bacche di ginepro leggermente schiacciate, il rosmarino e 2-3 foglie di salvia.
  3. Versate il composto aromatico sul coniglio a pezzi e lasciatelo marinare per almeno 1 ora mescolando i pezzi di tanto in tanto per mantenerli umidi.
  4. Scolate il coniglio dalla marinata e lasciatelo asciugare; scartate il liquido.
  5. In una padella scaldate l’olio con qualche bacca di ginepro e quando è caldo aggiungete i pezzi di coniglio e lasciateli rosolare a fuoco vivo per qualche minuto; mescolateli e rigirateli in modo da farli dorare in maniera uniforme.
  6. Bagnate con il Gin restante e fatelo sfumare (prestate attenzione a non far infiammare il contenuto della padella); regolate anche di sale e pepe.
  7. Versate il brodo vegetale e continuate la cottura a fuoco medio per circa 40 minuti; mescolate ed umettate il coniglio con il suo sugo fino a completare la cottura.
  8. Servite il coniglio al ginepro ben caldo accompagnandolo con le vostre verdure preferite.

Gamberoni al limone

Ingredienti (per 4 persone):

  • 16 gamberoni (600 gr circa) [meglio se freschi, ma vanno bene anche quelli congelati]
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • ½ bicchiere di vino bianco
  • 1 limone piccolo
  • 2 spicchi d’aglio
  • prezzemolo
  • farina q.b.
  • sale e pepe q.b.

Preparazione:

  1. Sciacquate i gamberoni sotto un getto d’acqua corrente, quindi tagliate con le forbici la parte inferiore del guscio e sgusciateli mantenendo però la testa e la coda.
  2. In una capiente padella fate soffriggere gli spicchi d’aglio leggermente schiacciati; toglieteli non appena si saranno dorati (evitate di farli annerire/bruciare).
  3. Infarinate leggermente i gamberoni, sistemateli nella padella e fateli cuocere a fuoco vivo un paio di minuti per parte, poi bagnateli con il vino e lasciatelo sfumare. Regolate di sale e pepe secondo i vostri gusti.
  4. Versate sui gamberoni anche il succo del limone e spolverizzateli con il prezzemolo tritato finemente.
  5. Scuotete leggermente la padella per far insaporire bene i gamberoni, quindi spegnete il fuoco e sistemateli nel piatto da portata umettandoli con il fondo di cottura. I gamberoni vanno serviti molto caldi.

Gamberoni al limone

I gamberoni al limone pronti per essere serviti

Zucchine in padella

Ingredienti (per 4 persone):

  • 1 Kg di zucchine (bianche, striate o "romanesche")
  • 1 cipolla
  • 4 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • sale q.b.
  • peperoncino tritato (facoltativo)

Preparazione:

  1. Pulite, lavate e tagliate a rondelle non troppo sottili le zucchine.
  2. Sbucciate ed affettate la cipolla.
  3. Sistemate tutti gli ingredienti in una padella con l’olio e salate secondo i vostri gusti, poi fate cuocere a fuoco medio e con coperchio per 10 minuti.

Nella prima fase della cottura, quando le zucchine non hanno ancora rilasciato l’acqua, è necessario mescolare spesso per evitare che si attacchino.

Non fatele cuocere troppo altrimenti si "disfano".

  1. Le zucchine in padella possono essere servite calde, tiepide oppure fredde Zucchine in padella .

Le zucchine in padella pronte per la cottura

Le zucchine in padella poco prima della cottura

Le zucchine pronte

Le zucchine appena tolte dal fuoco

Funghi trifolati

I funghi trifolati sono un contorno diffuso in molte regioni italiane; sono semplici da preparare, saporiti, leggeri e possono essere serviti insieme a numerose altre portate. Se si realizza il piatto con dei funghi champignon coltivati il contorno risulterà anche molto economico e disponibile in qualsiasi stagione. La preparazione dei funghi trifolati in padella è anche molto veloce e non richiede particolari attenzioni.

Ingredienti (per 2 persone):

  • 400 gr di funghi champignon
  • 3 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 1 spicchio di aglio
  • prezzemolo
  • sale

Preparazione:

  1. Pulite i funghi raschiandoli e strofinandoli con uno straccio bagnato, quindi tagliateli a fettine oppure a dadini in base ai vostri gusti e alla pietanza con cui li volete servire. Noi consigliamo di tagliarli in fette spesse circa 1 cm in modo che rimangano più "corposi".
  2. Tritate finemente l’aglio e mettetelo in una padella insieme all’olio e ai funghi.

Funghi in padella

I funghi affettati grossolanamente pronti per essere trifolati in padella

  1. Mettete la padella su un fuoco medio, mescolateli e copriteli con un coperchio e lasciateli cuocere per circa 20 minuti e comunque fino a che tutta l’acqua rilasciata dai funghi non sia evaporata.
  2. Quando è rimasta pochissima acqua togliete il coperchio, alzate la fiamma e fateli rosolare per qualche minuto girandoli in modo da dorarli uniformemente.
  3. Toglieteli dal fuoco, spolverizzateli con il prezzemolo tritato finemente, salateli secondo i vostri gusti e serviteli ben caldi.

Funghi trifolati

I funghi trifolati pronti per essere serviti

Indivia riccia in padella

Ingredienti:

  • 1 bel cespo di indivia riccia
  • ½ dl di olio extravergine d’oliva
  • 2 spicchi di aglio
  • 6 filetti di alici sott’olio
  • 5 pomodori ciliegino (o pomodori maturi)
  • Sale e pepe q.b.

Preparazione:

  1. Mondate e lavate l’indivia, quindi sbollentatela in abbondante acqua salata; scolatela e strizzatela leggermente per rimuovere l’eccesso d’acqua.
  2. In una capiente padelle fate soffriggere gli spicchi d’aglio; quando sono dorati toglieteli e buttateli.
  3. Aggiungete le alici spezzettate e fatele sciogliere nell’olio schiacciandole con un forchetta; aggiungete quindi e pomodorini tagliati a metà e fateli scottare per un paio di minuti, poi aggiungete l’indivia.
  4. Regolate di sale e pepe e lasciate cuocere a fuoco medio per circa 15 minuti. Servite l’indivia riccia in padella ben calda.

L'indivia riccia

Indivia riccia – Foto di _mirko_