Polpettine in agrodolce

Ingredienti (per 6 persone):

  • 800 gr di polpa di vitello (o di maiale) macinata [meglio se metà di vitello e metà di maiale polpette agrodolci]
  • 100 gr di pecorino grattugiato
  • 100 gr di pangrattato
  • 1 tazza di latte
  • 2 uova
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • 1 spicchio di aglio
  • 400 gr di passata di pomodoro
  • ½ bicchiere di aceto di vino
  • 4 cucchiai di zucchero
  • olio di oliva per friggere q.b.
  • sale e pepe q.b.

Preparazione:

  1. Sbucciate e tritate finemente l’aglio.
  2. Lavate e tritate il prezzemolo (ne occorrono circa 2 cucchiai).
  3. Bagnate il pangrattato nel latte, poi strizzatelo per togliere il liquido in eccesso.
  4. In un’ampia insalatire impastate la carne con il formaggio, il pangrattato, il prezzemolo, le uova e l’aglio; salate e pepate secondo i vostri gusti.
  5. Preparate tante polpettine appena schiacciate e poi friggetele in una padella con abbondante olio bollente; quando le polpettine saranno belle dorate scolatele e mettetele ad asciugare su un foglio di carta assorbente da cucina.
  6. In una padella sciogliete lo zucchero nell’aceto a fuoco basso mescolando continuamente, poi versate la passata di pomodoro e lasciate che il sugo prenda il bollore e si restringa parzialmente. Unite quindi anche le polpettine e mescolatele per farle insaporire con la salsa agrodolce. Regolate di nuovo di sale e pepe.
  7. Appena il sughetto si sarà addensato, servite le popettine agrodolci caldissime insieme alla salsa di cottura.

Polpette al forno

Le polpette in genere vengono realizzate con carne tritata, spezie, aromi ed ingredienti leganti come l’uovo ed il pane. Di norma vengono servite come secondo piatto e possono essere cotte in umido o al forno oppure, previa impanatura, fritte in abbondante olio.

Con gli stessi ingredienti delle polpette si può realizzare il polpettone che praticamente differisce dalle polpette solo per la forma in quanto è costituito da un unico grande pezzo dalla forma cilindrica e che viene servito affettandolo al momento.

Le polpette sono un piatto diffuso in tutto mondo, ma stranamente non è un pietanza dalla storia molto antica perché se ne trovano le prime tracce solo in alcuni scritti del secolo XV.

Anche l’etimologia del temine "polpetta" non è molto chiara; qualcuno pensa che potrebbe derivare dal francese paupière, mentre altri ritengono che la parola sia da collegare al tipo di carne ancora oggi utilizzata per preparare la pietanza: la polpa di bovino, maiale, pollo o anche cervo.

La seguente ricetta illustra come preparare le polpette al forno che risultano più leggere e richiedono meno impegno di quelle fritte; gli ingredienti e le loro quantità possono essere variate in funzione dei gusti personali, quelli indicati permettono di realizzare delle polpette morbide e saporite che ben si adattano ai gusti di molte persone.

Ingredienti (per 4 persone):

  • 300 gr di carne tritata sceltissima di bovino (manzo o vitellone)
  • 300 gr di carne tritata di maiale non troppo grassa
  • 1 carota (30 gr)
  • 1 costa di sedano (20 gr)
  • 1 cipolla piccola (30 gr)
  • prezzemolo
  • 1 uovo
  • 3 fette di pancarré
  • 2 cucchiai di parmigiano grattugiato
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • 20 gr di burro
  • sale e pepe q.b.
  • 1 pizzico di noce moscata (facoltativo)
  • 1 spicchio d’aglio (facoltativo)

Preparazione:

  1. Sbucciate la cipolla (ed anche l’aglio, se avete deciso di utilizzarlo) e tritatela finemente; pulite e lavate il sedano e la carota e tagliateli a pezzettini molto piccoli; lavate e tritate finemente il prezzemolo.
  2. Togliete la crosta alle fette di pancarré.
  3. Disponete in una insalatiera (o altro contenitore): tutta la carne macinata, le verdure, l’uovo, il pancarré, il parmigiano grattugiato ed un pizzico di noce moscata. Bagnate il pancarré con il bicchiere di vino e regolate di sale e pepe secondo i vostri gusti.

Gli ingredienti delle polpette pronti per essere amalgamati

Gli ingredienti delle polpette pronti per essere amalgamati

  1. Utilizzando una forchetta, amalgamate con cura tutti gli ingredienti e poi metteteli in frigorifero ad insaporirsi per un paio d’ore (se avete fretta potete utilizzare l’impasto anche subito).

Gli ingredienti delle polpette amalgamati

La carne macinata per le polpette amalgamata con gli altri ingredienti

  1. Preparate le polpette e disponetele in una teglia leggermente imburrata, quindi collocate un fiocchetto molto piccolo di burro su ciascuna polpetta.

Le polpette pronte per essere infornate

Le polpette pronte per essere infornate

  1. Mettete la teglia in un forno preriscaldato a 200°  e lasciate cuocere per circa 45 minuti. A metà cottura rigirate le polpette e poi capovolgetele di nuovo 5 minuti prima del fine cottura per farle dorare uniformemente.
  2. Servite le polpette calde.

Polpette al forno

Le polpette al forno pronte per essere servite

Maccheroni con polpette

Una manciata di maccheroni da cucinare con le polpetteI maccheroni con le polpette sono conosciuti nel mondo anglosassone con il nome di maccheroni with meatballs. È da rilevare che spesso con il termine "maccheroni" viene indicata anche la pasta lunga, mentre nel centro e nord Italia il vocabolo identifica solo un ben preciso tipo di pasta corta secca.

Ingredienti (per 4 persone):

  • 400 gr di maccheroni
  • 100 gr di carne tritata magra di manzo
  • 100 gr di carne tritata magra di maiale
  • 6 cucchiai di parmigiano grattugiato
  • 3 cucchiai di pangrattato
  • 1 barattolo di pelati da 400 gr
  • 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • ~ 5 cucchiai di olio per friggere
  • 1 spicchio d’aglio
  • prezzemolo
  • 1 uovo
  • 5 foglie di basilico (o equivalnte q.tà di prodotto secco)
  • sale e pepe q.b.
  • vino bianco q.b.

Preparazione:

  1. Mettete in una insalatiera la carne tritata di manzo e di maiale, aggiungete l’uovo, 3 cucchiai di parmigiano grattugiato, il prezzemolo tritato (circa 1 cucchiaio), sale e pepe ed amalgamate il tutto con molta cura. Aggiungete un po’ di vino alla volta in modo da ottenere un composto omogeneo della giusta densità e non troppo asciutto. Quando pronto, lasciatelo riposare almeno 20 minuti per insaporirsi.
  2. Rimescolate nuovamente il composto e, aiutandovi con un cucchiaio, ricavate le polpettine; quando pronte passatele nel pangrattato.
  3. Friggetele in una padella con l’olio; quando sono ben dorate scolatele su carta assorbente da cucina e tenetele momentaneamente da parte.
  4. In un tegame con l’olio extravergine d’oliva fate imbiondire l’aglio ed eliminatelo; quindi preparate il sugo aggiungendo i pomodori pelati, schiacciandoli un po’, ed il basilico. Lasciate cuocere per circa 20 minuti. Aggiungete le polpettine, lasciatele insaporire per qualche minuto e regolate di sale e pepe come necessario.
  5. Lessate molto al dente i maccheroni, scolateli e conditeli con il sugo delle polpette.
  6. Versate il tutto in una teglia, spolverizzate con il rimanente parmigiano e gratinate in forno per circa 15 minuti.

Al posto della carne tritata di maiale è possibile utilizzare del prosciutto cotto oppure della mortadella; per quanto riguarda il prezzemolo può essere sostituito o integrato con altri aromi tipo menta, maggiorana e simili secondo le vostre preferenze. Consigliamo vivamente anche una leggera grattugiata di noce moscata durante la preparazione del sugo per i maccheroni con polpette.

Polpette ubriache

Ingredienti (per 6 persone):

  • 250 gr di polpa di manzo
  • 250 gr di polpa di maiale
  • 250 gr di polpa di vitello
  • 80 gr di pangrattato
  • prezzemolo (per ottenere due cucchiai di trito)
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 lt di olio d’oliva (per friggere)
  • 1 cucchiaino di senape
  • vino rosso (circa due bicchieri)
  • sale e pepe
  • latte q.b.

Preparazione:

  1. Ammollate il pangrattato in pochissimo latte ed amalgamatelo con il cucchiaino di senape.
  2. Tritate l’aglio ed il prezzemolo
  3. Macinate le carni assieme, mettetele in una ciotola ed unite il pangratto amalgamato con la senape ed il trito d’aglio e prezzemolo. Salate, pepate ed impastate il tutto in modo da ottenere un composto omogeneo.
  4. Ricavate delle piccole polpette e friggetele in padella con olio bollente. Quando sono dorate, toglietele e mettetele a scolare su un foglio di carta assorbente da cucina.
  5. Rimettete le polpette in una padella (potete riutilizzare anche la padella usata per friggere opportunamente svuotata e pulita velocemente con un pezzo di carta da cucina), bagnatele con il vino rosso e fatelo sfumare a fuoco vivo mentre rigirate le polpettine per farle insaporire uniformemente. Servitele caldissime ed umettate con il fondo di cottura.

Le polpette ubriache sono una specialità triestina (?); l’aroma della senape e la "sfumata" finale con il vino rosso le contraddistinguono da tutte le altre.