Scie chimiche

Scie non chimiche lasciate da B17 durante la II^ guerra mondialeQuando vado in macchina ho sempre la radio accesa a basso volume e quasi sempre sintonizzata su Radio DJ.

Già qualche tempo fa avevo ascoltato Fabio Volo che nel suo programma intervistava degli ascoltatori sulle scie chimiche, ma non prestai molta attenzione alla discussione e così me ne dimenticai completamente.

Stamattina ho sentito parlare di nuovo alla radio di scie chimiche ed ho così appreso che sono un "fenomeno" legato agli aerei.

Strano, mi sono detto, non ne ho mai sentito parlare! Dovrò documentarmi!

Che c’è di strano direte voi; sei solo un ignorante!
Behh, qualcosina di anomalo c’è visto che ho passato parecchi anni della mia vita in volo a lasciare delle stupende scie di condensazione ("contrails" in inglese) volando con un aeroplanone a 4 motori per i cieli di mezzo mondo; e mai mi era passato per la mente che su un fenomeno così bello si potessero accendere tante discussioni sulle "scie chimiche".

È da quando gli aerei volano a quote elevate che esistono le scie (per la cronaca, nel 1938 Mario Pezzi arrivò con un aereo a pistoni alla quota di 17.083 metri pari a circa 56.000 piedi), ma a nessuno era  mai venuto in mente di crearci sopra un business come quello dello scie chimiche ("chemtrails" in inglese).
E si, perché proprio di business si tratta, con tanto di trasmissioni televisive dedicate e siti web monotematici che raccontano di tutto e di più sull’argomento.

Ma si sa, oggi tutto è più facile perché basta fare un po’ di tam-tam su internt et voilà, si crea un problema. Tanto meglio poi se l’argomento è stato poco dibattuto in passato e se è sconosciuto ai più.

Una confezione di scie chimiche :-)E, per alimentare la discussione, che cosa c’è di meglio d’inventarsi oscuri personaggi e/o Stati canaglia (preferibilmente imperialisti) che con le scie chimiche vogliono cambiare il clima del mondo? E perché non valutare la possibilità che stiano avvelendo la terra? O peggio ancora, perché non ipotizzare che vogliano imporre il loro controllo sulla psiche di miliardi di persone ipnotizzandole con le scie?

Non c’è proprio limite alla fantasia …. basta immaginare scenari apocalittici e promuoverli; poi a tutto il resto ci pensa il passaparola mediatico.

A dire il vero però sono preoccupato anch’io, ma non delle scie chimiche, bensì del fatto che tante persone possano credano a simili stupidaggini! Ma come è possibile solo immaginare che le scie degli aerei siano in grado d’influenzare il clima di una regione? Come è possibile credere che tutti i governi si siano messi d’accordo per un simile pazzesco progetto?

I sostenitori della teoria sulle scie chimiche si sono mai chiesti quanto un simile progetto possa costare?
Piuttosto che far volare decine di aerei spendendo migliaia e migliaia di $$$ all’ora per rilasciare alluminio e bario non sarebbe forse più conviente usare altri sistemi?
Ad esempio, non basterebbero delle campagne pubblicitarie su televisione e giornali per influenzare il modo di pensare e le scelte delle persone? Perché spendere quindi tanti soldi per rilasciare misteriose scie chimiche che non si riesce a capire neanche a che cosa servono?

Bohh, mi riesce veramente difficile pensare che un simile progetto segreto possa rimanere tale per così lungo tempo visto che coinvolge troppe persone e troppi Stati con interessi completamente diversi.

Una cosa è certa: dalla parte di chi ritiene le scie degli aerei fenomeni naturali ci sono precise spiegazioni scientifiche; mentre dalla parte di quelli che credono nella teoria della cospirazione ci sono solo rilevazioni "amatoriali" e supposizioni basate su un presunto differente aspetto che le scie chimiche avrebbero rispetto a quelle di condensazione.

Se poi, come afferma qualcuno, servono a mitigare gli effetti del riscaldamento globale, allora ben vengano; ma forse, ripeto, sarebbe più economico iniziare a limitare le emissioni di gas nocivi invece di continuare con un programma a dir poco "stravagante".

Voi che ne pensate?
Quando vedete quelle stupende scie in cielo avete paura?
Saranno scie chimiche o scie di condensazione?

Scie di condensazione in un bel cielo sereno

Scie chimiche? Foto di visitorx33

Vi propongo 4 interessanti link a siti che parlano diffusamente delle scie chimiche (due a favore e due contro):

  1. A favore:
  2. Contro:

I risultati del sondaggio sulle scie chimiche

Un commento su "Scie chimiche."

  1. Ciao Kit, benvenuto 🙂

    A chi ti riferisci?

    Purtroppo da quello che hai scritto non si capisce 😉

    In genere, quando si inserisce un commento rivolto ad un particolare utente si scrive:

    @nick-utente

  2. Il nostro Antonio Marcianò alis Zret lo vedo meglio al Bagaglino che come professore liceale, viste queste battutone spiritosissime: ma soprattutto visti i suoi post su scie chimiche, su un film come Matrix confuso con la realtà, rettiliani e alieni assortiti che ci visiterebbero a frotte, peggio che Rimini a Ferragosto, e via delirando…

  3. Io no;
    le braghe le faccio calare agli imbroglioni in malafede che raccontano balle sulle scie chimiche facendogli notare cose semplicissime a cui non sanno MAI dare una risposta.

    Ciao

  4. Ciao Halkablu, bentrovato 🙂

    da quando hai iniziato a farti bannare da tutti i Meetup mi mancavano le tue acute osservazioni ed i tuoi commenti sempre intelligenti 😉

    Sai, come tutte le persone normali, io oltre ad un lavoro di responsabilità lautamente retribuito, ho sempre avuto vari interessi per cui ancora adesso mi diletto a preparare qualche motore 2T, a cucinare e a creare GRATUITAMENTE anche qualche sito web per gli amici.

    Mi dispiace sinceramente se ti procuro talmente tanta invidia da farti scrivere certi commenti, ma non posso farci proprio nulla (nel video troverai un messaggio che ti spiegherà magistralmente il concetto!):

    Senti, perché invece di continuare a vagabondare per internet difendendo teorie strampalate non dedichi il tuo tempo a studiare qualcosa? Un po’ d’istruzione serve sempre e potrebbe tornarti utile in futuro 🙂

    Raccontaci ….
    che fai nella vita?
    Che studi hai fatto?
    Quali interessi hai?

    Il mio nome lo conosci, così puoi anche risalire a tutti i miei dati personali (compresi gli introiti, visto che adesso si trovano in Internet)!

    Tu invece,
    gentiluomo che ti nascondi dietro a centomila nick,
    come ti chiami?

  5. ….brag.. mi fai pena!!! ti spacci per ex navigatore, l’unica cosa che hai guidato sarà stata una vespa!!!!

    Dai sù torna a far torte al limone…..

    FASULLO CHE NON SEI ALTRO..

  6. Salve, a me la questione delle scie chimiche sta preoccupando molto…
    ma non perché mi preoccupino le innocue scie di condensazione degli aerei.
    Mi preoccupa che così tanta gente possa credere a delle baggianate simili.
    E’ incredibile….

  7. Giuro che l’ultimo commento non l’ho capito… Alla faccia della cripticita’ sciachimista. 😀

    Saluti
    Hanmar

  8. spiacente se questo mio commento potrà essere offensivo per qualcuno, ma a mio avviso la questione delle scie “chimiche” (mi vergogno assai a chiamarle così), e soprattutto i poveri cristi che la sostengono, non sono altro che persone con seri problemi di relazione, ed in alcuni casi con delle vere e proprie sindromi di assoluta rilevanza medico/psichiatrica.
    mi spiace tantissimo che questi soggetti, per sentirsi importanti, siano passati in massa dal volontariato “compulsivo” (sanitario, antincendio, pseudo-protezione civile) al procurato allarme su internet, ma credo di avere capito anche il perchè: spengendo gli incendi ti danno sì la paletta, la sirena ed una bella radiolina in cui parlare e lanciare gli allarmi, ma si suda, ci si sporca, si fa una gran fatica ed un sacco di chilometri in giro. invece sparando cazzate su internet da casa, se hai fortuna c’è perfino l’aria condizionata.

    assoluto disprezzo per chi sparge queste frottole in giro.

  9. Ciao peev agliato,
    hai ragione, è una cosa che feci notare nella mia prima “riflessione” scrivendo:

    “Bohh, mi riesce veramente difficile pensare che un simile progetto segreto possa rimanere tale per così lungo tempo visto che coinvolge troppe persone e troppi Stati con interessi completamente diversi

    Come dici giustamente tu questo è uno dei tanti misteri del complottismo da “business” … quello delle tante teorie strampalate inventate solo per scucire soldi alle persone che credono a tutto.

    Alla fine mi sto’ convincendo che i tanti maghi, fattucchieri e ricercatori/studiosi indipendenti come il buon Rosario Marcianò (quello che ieri sera ha illustrato le basi della teoria delle scie chimiche nella puntata di Voyager http://www.voyager.rai.it/category/0,1067207,239-1077567,00.html ) alla fine hanno ragione perché svolgono una funzione sociale di supporto ai bisognosi: in Italia ci sono milioni di persone che si aggrappano a queste bufale / balle/ stupidaggini solo per dimenticare i problemi reali della vita, e quindi perché negargliele?
    Alla fin fine sono soldi loro, e quindi mi sembra giusto che possano spenderli come meglio credono in maghi, fattucchieri, guaritori e per supportare varie sette come quella degli sciachimisti…..basta che poi non si lamentino!

    Sul 747 ci sono rimasto 17 anni 🙂 (fino a luglio 2003) ;
    salutami tuo padre 😉

  10. salve brag
    sono un pilota di linea, bisognerebbe chiedere a questi signori come si fa a coinvolgere intere categorie di lavoratori e sperare che nessuno parli, mah misteri del complottismo.

    p.s. mio padre volava sul 747 si ricorda di te

    saluti

  11. @ Reder

    Le scie chimiche le ho scoperte solo recentemente ascoltando Radio DJ. Visto che dal programma appresi che erano associate agli aerei feci qualche ricerca scoprendo un nuovo “mondo” che non mi piace affatto perché frequentato da troppi presunti studiosi/esperti che sparano solo inesattezze.

    Il fatto di porsi domande e ragionare su tutte le ipotesi possibili è sicuramente un pregio per una persona, ma dubitare anche delle proprie conoscenze è, a mio parere, un grande difetto.

    Poiché non riesco a dimenticare le esperienze maturate in oltre trent’anni di lavoro nel settore aeronautico (in cui ho ricoperto praticamente tutti i ruoli) mi riesce difficile accettare ipotesi (quindi dubbi/teorie) che già so essere sbagliate/impossibili.

    Secondo te dovrei credere a persone senza alcuna qualifica che scambiano una pinna di drenaggio di un motore per uno spruzzatore di sostanze nocive? Oppure dare ascolto alle scemenze raccontate da chi tarocca delle foto per creare dei filmati ad effetto palesemente falsi?

    Molti obiettano: alza gli occhi e guarda il cielo. Lo faccio e vedo le tante scie che sono persistenti SOLO quando ci sono certe condizioni meteorologiche. Da questo fatto incontestabile, per arrivare a teorie complottistiche, se mi permetti, ci vuole una gran bella fantasia anche considerando che sarebbero veramente scemi ad usare un metodo che produce una scia facilmente osservabile da chiunque.

    La differenza tra me e te è che tu hai i dubbi a senso unico: visto che ne hai tanti fattene venire qualcuno anche sul perché dovrebbero usare un sistema così costoso e facilmente rilevabile (alla faccia del piano segreto).

    Sui fatti di Canneto di Caronia sto’ zitto perché non ho nessuna competenza specifica e rimango con i miei dubbi senza lasciarmi però condizionare.
    Non ho fatto nessuna ricerca su quegli avvenimenti, ma non mi stupirei di trovare anche per quei fatti ipotesi “da arma segrata”.

    Come vedi di dubbi ne ho anch’io, ma non sulle poche cose che conosco bene.

    Per quanto riguarda i maghi, sappi che quando ho qualche problema mi rivolgo ad un medico (possibilmente da uno che opera in un ospedale pubblico), e non da un guaritore perché la mia cultura e la mia esperienza di vita mi portano a diffidare di tutti i metodi non riconosciuti dalla scienza.

    Sbaglio? Pazienza … di persone che si comportano come me rovinate non ne ho mai incontrata nessuna, di gente danneggiata (anche uccisa) da maghi e fattucchiere sono invece pieni i media.

    Poi, ovviamente, ognuno è libero di pensare e fare quello che vuole e di dubitare su tutto 🙂

  12. Forse Brag e io non abbiamo solo certezze, ma siamo un pò esperti in materia. quindi affrontiamo questo tema con un bagaglio di conoscenze-esperienze diverso dalla gente che non è del settore. alla base di questo, se il messaggio che arriva è: l’italia (e non solo) è sorvolata ogni giorno, da un gran numero di aerei che rilasciano grandi quantità di agenti chimici nell’atmosfera volontariamente (quindi non i gas di scarico); siamo per lo meno scettici, ma non per questo non siamo pronti a capire.

    poi succede spesso, che chi supporta questa tesi, oltre a dimostrare di non avere conoscenza del mondo aeronautico, lo fa non solo senza prove, ma riportando notizie e fatti, che si rivelano non attendibili o sbagliati, se non addirittura manipolati, distorti o falsificati.

    a questo punto mi pare ovvio, che uno si faccia l’idea, che è costruito tutto su un castello di carte e che alcune persone lo facciano pure per interesse. quindi la posizione e l’atteggiamento si irrigidiscono e diventa ancora più difficile dare credibilità all’argomento.

    spero di averti chiarito almeno il mio punto di vista (dato che ho tirato dentro Brag, ma non posso parlare per lui).
    Ti saluto.

  13. x Drex
    Perchè ti dovrei convincere di quello che non vuoi ?
    Voglio solo premetterti che sarei contentissimo se quello che temo fossero solo cazzate, e ancora che non ho nessun interesse personale o ricavo da queste cose. Ciò detto,
    per me esistono due tipi di persone, quella dalla mentalità aperta, che non devono credre per forza ma lasciano aperta la porta al ragionevole dubbio e quelli con i quali è inutile discutere. Tu non so a chi appartieni, se appartieni ai primi, ricerca la verità e quanto prima la troverai. Ma attento perchè le verità non le acquisisci da un blog.
    E’ possibile che brag, da come ragiona, appartenga ad una terza categoria che potrebbe essere quella degli interessati, non so. Breg non prendertela non lo affermo con certezza, forse mi sbaglio perchè io non ho certezze, ma dal tuo modo di ragionare non potrei nemmeno escluderlo. Voglio essere sincero come un amico anche se non lo sono. Mi pare che il tuo modo di vedere non lasci dubbi, hai solo certezze, questo a me preoccupa, Forse perchè sono un estimatore di personaggi come Guglielmo da Bascaville e Socrate. Sai io preferisco avere un sacco di dubbi e incertezze e comunque ti invidio, se per te non è cosi. Altrimenti sarebbe come dire che al di la della vita non c’e niente, ma non perchè non c’e niente davvero, ma solo perchè non ne abiamo le prove scentifiche o non lo ha detto la tv. Chiedo scusa se ho ferito la tua razionalita, ma noi intuitivi è siamo sempre di più, abiamo un modo di vedere le cose molto strano e la storia è piena di questi strani personaggi, Galileo era uno di questi. (Ovviemente non mi voglio accostare a lui)
    Infine siccome hai parlato di maghi e proprio oggi per sbaglio ho visto un servizio su Canneto di Caronia, volevo chiedere cosa ne pens,i di quale stregoneria si tratta?
    Addiruttura alcune figure istituzionali hanno parlato apertamente di possibilità di tecnoligie aliene, per giunta sulla rai, se fossi in te sospetteri subito. Brag, scusami ancora ma io diffido di te proprio in virtù del fatto che sei troppo sicuro delle tue certezze.
    A Drex volevo ancora dire, io mi sono risvegliato dal lungo letargo, ma non voglio destare nessuno dal loro sonno, continua per la tua strada, può darsi che mi sbaglio.
    Non chiedere a me che so di non sapere, se lo vuoi veramente cercati la tua verità che quasi mai è come appare.

  14. Poco fa ho letto gli ultimi post sul forum di “Focus” ( da http://www.focus.it/Community/cs/forums/656/231674/ShowThread.aspx in poi ) … pagine e pagine di messaggi (con tanto di offese) solo per stabilire se i “particolati” possono essere miscelati con il carburante 🙁 .

    Non voglio entrare nel merito tecnico … perché basta chiedersi: per quale motivo è necessario miscelarli al carburante quando sono facilmente spruzzabili con un qualsiasi ugello a depressione (un pezzaccio di tubo messo a penzoloni fuori dall’aereo)?

    Bohhh, forse perché la gente pensa che dietro agli aerei ci siano tecnologie sofisticatissime?

    Mamma mia, e chi avrebbe mai immaginato l’esistenza di così tanta ignoranza dovuta alla poca voglia di documentarsi 🙁

    Adesso capisco perché in Italia i maghi e le fattucchiere fanno i soldi a palate!

  15. Ciao Reder,

    tu ci fai capire che sei convinto della teoria delle “scie chimiche”, almeno in una delle sue infinite versioni. Quindi però, dato che le versioni sono tante potresti esporre quale sia la tua esatta, o più o meno esatta, convinzione, così da circoscrivere la cosa. e spiegare come secondo te è organizzato e si regge in piedi il tutto cioè chi fa cosa, che cosa fa e come. in modo che riusciamo a comprendere meglio di cosa sei convinto e rispondere alle domande.
    perchè sai, uno dei problemi che avviene spesso, è che c’è tanta gente convintissima dell’esistenza delle scie chimiche, ma quando si arriva al dunque non sa spiegare ciò di cui è appunto convintissimo…quindi poi capirsi diventa un pò difficile.

  16. Aggiornamento.
    Ho fatto la registrazione, come puoi vedere.

    A scanso di equivoci… 😀

    Saluti
    Hanmar

  17. Mio buon Brag, dubito che i supporter delle scie chimiche sappiano discutere.
    Per farlo ci voglio argomenti e fatti.
    Loro hanno solo la fede cieca ed incrollabile.

    Saluti
    Hanmar

  18. Ciao Hanmar;
    come avrai notato il mio “curriculum” è pubblico e non mi nascondo dietro a nick di fantasia 🙂 .
    JFYI, brag (vanitoso in inglese) non è un nick, ma un soprannome – è solo l’abbreviazione del mio cognome – che qualcuno mi affibbiò negli anni ’70 quando internet ancora non esisteva e che uso anche nel web 😉

    Io non ho problemi a discutere, anche animatamente, e me ne frego delle offese gratuite (avrai notato che non censuro neanche i messaggi offensivi), ma se qualcuno pensa di comportarsi incivilmente con il sottoscritto sappia da subito che ho la denuncia facile.

  19. Ciao Brag.
    Sono l’Hanmar di Focus e posso dirti subito che mi dispiace per quello che ti capitera’ per colpa del tuo interesse alla bufala delle scie chimiche.
    Personalmente sono stato accusato delle peggiori nefandezze da comandante e dai suoi accoliti, il mio nome e i miei dati sono stati spiattellati per tutta la rete, mi hanno perfino telefonato a casa alle 3 del mattino.
    Ma pazienza, ne sara’ valso lo stipendio che mi danno quelli del NWO 😀

    Saluti
    Hanmar

    Ps: complimenti per le ricette

  20. @ Reder

    Con tutto il rispetto per il giornalista e politico Giulietto Chiesa, come fa ad affermare

    “già fin d’ora evidente che non si tratta di ipotesi ma di cose estremamente preoccupanti, di cui l’opinione pubblica non sa nulla o quali, di cui la stampa tace, di cui i governi fanno finta di non sapere”

    quando una virgola (ripeto, una virgola) prima scrive:

    “Per quanto mi riguarda sono intenzionato a risollevare la questione non appena avrò raccolto sufficienti elementi per una conclusione”

    Giusto per curiosità … che per caso è lo stesso giornalista che ha lavorato alla realizzazione del film “Zero – Inchiesta sull’11 settembre”.
    http://it.wikipedia.org/wiki/Zero_-_Inchiesta_sull%2711_settembre

    Se è sempre lui andiamo bene!

  21. Signor Brag cosa pensa di una persona come Giulietto Chiesa, che sia un altro fanatico ?

    lettera del signoro Bastianello dal sito di Giuilietto Chiesa
    Caro Bastianello,
    ho già ricevuto diverse segnalazioni come la sua e mi sono informato.
    La questione è stata affrontata dal Parlamento Europeo una prima volta il 5 febbraio 1998 nella sottocommissione Sicurezza e Disarmo. Ci fu una audizione in cui si parlò anche del progetto HAARP (High Fequency Active Auroral Reseach Project) che manipola le proprietà elettriche dell’atmosfera a fini militari. Successivamente, il 14 gennaio 1999 se ne occupò la Commissione Esteri, con una relazione dell’onorevole Maj Britt Theorin, che espresse un parere fortemente critico verso gli Stati Uniti.
    Al quale non ci fu , a quanto risulta, reazione alcuna. Le cose sono andate avanti e quello che lei descrive ne è un indizio grave. Lo speciale lavoro di ricerca, messo in piedi da un gruppo di esperti nominati appunto dal Parlamento Europeo, era arrivato alla conclusione che il programma ricerche e sperimentazioni militari denominato Haarp, provoca effetti rilevanti e inquietanti sugli equilibri ambientali e sulle persone che ne vengono coinvolte.
    L’Europa ha chiesto fermamente, con una risoluzione approvata a larga maggioranza, agli Stati Uniti di cessare gli esperimenti.
    Mi riprometto di studiare il dossier, di cui sono venuto in possesso solo recentemente. Un dossier che lei può comunque procurarsi, anche in Italiano, sul sito del Parlamento europeo.
    Per quanto mi riguarda sono intenzionato a risollevare la questione non appena avrò raccolto sufficienti elementi per una conclusione, essendo già fin d’ora evidente che non si tratta di ipotesi ma di cose estremamente preoccupanti, di cui l’opinione pubblica non sa nulla o quali, di cui la stampa tace, di cui i governi fanno finta di non sapere. Userò , se lei me lo consente, anche la sua testimonianza e vorrei pregarla di tenermi informato in merito su quanto succede nei cieli di Treviso e Venezia, con il massimo possibile di precisione quanto alle date e alla consistenza dei fenomeni. Possibilmente con l’ausilio di fotografie e con testimoni che possano, all’occorrenza, riferire ciò che hanno visto.
    Cordiali saluti
    Giulietto Chiesa

2 Ping/Trackbacks per "Scie chimiche"

  1. […] ma ormai viene usato un po’ da tutti per identificare i sostenitori della teoria delle scie chimiche (in inglese chemtrails) su di cui ho già scritto qualcosa pochi giorni dopo averle […]

  2. Scie chimiche, Terra concava, Scientology, Voyager, …… Ma che ho fatto di male per nascere in un mondo in cui esiste così tanta gente IDIOTA, STUPIDA, IGNORANTE, CREDULONA e INUTILE da credere a queste GIGANTESCHE MONTAGNE DI MEFITICHE CAZZATE Il padre della razza umana secondo Scientology Galileo, N…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *