Sciachimisti

Sciachimisti è un nuovo termine che si sta rapidamente diffondendo nel web italiano.

Non so da chi sia stato coniato, ma ormai viene usato un po’ da tutti per identificare i sostenitori della teoria delle scie chimiche (in inglese chemtrails) su di cui ho già scritto qualcosa pochi giorni dopo averle "scoperte".

Riparlo di questo argomento mal volentieri, sono infatti convinto che chiunque abbia un briciolo di cervello insieme ad elementari conoscenze scientifiche o voglia d’informarsi sia in grado di capire che le scie chimiche sono soltanto una colossale bufala creata ad arte per far girare un certo tipo di "business".

Ma torniamo a noi e vediamo di conoscere meglio questi soggetti che, imperversando sul web, in televisione e sui giornali, diffondono l’ennesima follia complottistica con lo scopo apparente (quello vero è un altro, lo svelerò alla fine Il vero scopo degli sciachimisti ) di vendere libri, Dvd e gadget vari a sprovveduti e creduloni acquirenti.

CHI SONO

In genere gli sciachimisti nutrono dubbi su tutto e sono affascinati dal "mistero"; per tali motivi partecipano attivamente a tutte le discussioni riconducibili al complottismo che, com’è noto, spazia da teorie strampalate sugli sbarchi lunari, all’11 settembre, agli UFO per finire al morbo o sindrome di Morgellons.

Basta leggere qualche forum o blog (anche questo Purtroppo gli sciachimisti sono arrivati anche qui ) per capire subito che hanno veramente un caratteraccio e che sono molto inclini ad usare toni minacciosi ed offese personali (atteggiamento tipico di chi non ha argomentazioni a supporto delle proprie idee).

In genere non hanno alcuna preparazione scientifica, ne la voglia d’informarsi, tanto che presentano quotidianamente come eventi "strani" effetti atmosferici noti da secoli.
Rispondono a precise domande sempre vagamente ed in genere fornendo links a documentazione riconducibile a loro, oppure a fonti che non c’entrano nulla con la discussione in atto: in poche parole cercano sempre di eludere i quesiti.

Ma la loro caratteristica principale, quella che li identifica in maniera inequivocabile, è l’uso continuativo di due termini:

  • "disinformatore" e
  • "debunker".

Sul primo c’è poco da dire, è la solita storia del bue che da del cornuto all’asino sciachimista disinformatore .
Sciachimisti che non riescono a produrre un solo elemento verificabile a supporto della loro teoria che danno del "disinformatore" a chiunque smantelli le loro ipotesi farneticanti portando valide e riconosciute spiegazioni scientifiche (quindi un debunker).

Il secondo termine “debunker” proviene dal verbo “debunk” e letteralmente significa “ridimensionare" o "smascherare"; quindi un debunker "is an individual who strongly believes that certain claims are false, exaggerated, unscientific or pretentious and therefore discredits and exposes them" [testo copiato da Wikipedia]; sul perché lo usino in maniera dispregiativa non ne ho la più pallida idea: forse ha iniziato il primo e poi tutti come pecore gli sono andati dietro Le scie chimiche fanno male (agli sciachimisti) .

CHE COSA FANNO

Devo però riconoscere agli sciachimisti che nel campo della comunicazione sono veramenti bravi Ottimi comunicatori.
Con pazienza cercano informazioni da poter adattare ai lori scopi, spulciano documenti anche vecchissimi alla ricerca di singole frasi da citare nei loro "proclami" e soprattutto mantengono sempre viva l’attenzione sull’argomento seguendo il motto: nel bene o nel male, purché se ne parli.

Quando non trovano materiale adatto ai loro scopi non si fanno scrupoli e "taroccano" quello disponibile (non riconoscono il copyright) con il solo scopo di creare video e foto ad alto impatto visivo che poi distribuiscono utilizzando canali come Youtube o Flickr infischiandosene altamente del ridicolo a cui si sottopongono tutte le volte (praticamente sempre) che vengono pizzicati.

La loro forza consiste infatti solo nella capacità di "fare breccia", nell’inculcare il dubbio nella massa delle persone che, specie in Italia, purtroppo ha conoscenze scientifiche veramente insufficienti tanto che "abbocca" a qualsiasi cosa venga presentata dai media Che pena, abboccano agli sciachimisti .

Ovviamente, così facendo, si espongono a critiche e smentite giornaliere, ma se ne fregano e continuano imperterriti per la loro strada ben coscienti che quello che conta (perché rimane impresso nella mente della gente) è la "notizia", e non la smentita.

Ma come possono evitare i commenti negativi ai loro lavori? Facile: siccome è tutta gente che mal sopporta i confronti democratici, applicano la censura preventiva. Provate ad inserire un commento negativo ad un loro filmato o blog: non vi sarà permesso perché ….. "La moderazione dei commenti è stata attivata. Tutti i commenti devono essere approvati dall’autore" [copiato da un loro blog].

Volutamente non ho inserito link ad esempi; chi è interessato a verificare quanto affermo non avrà difficoltà a trovarli.

PERCHÈ SOSTENGONO LA TEORIA DELLE SCIE CHIMICHE

La cosa più preoccupante sono però i motivi che li spingono a sostenere simili strampalate teorie.
Oltre a vendere libri, giornali, Dvd, talismani e simili il loro stimolo principale è la necessità di apparire, di diventare dei guru nel loro campo, di avere dei seguaci.

Sono arrivati ad inventarsi un progetto supersegreto farlocco per controllare il clima terrestre solo per ricavarsi quello spazio che nella vita comune non sono riusciti a trovare.

A questo servono le "scie chimiche"; create dalla mente di qualche paranoico il loro scopo è solo quello di dare notorietà a dei signor "Nessuno".

I risultati del sondaggio sulle scie chimiche

Un commento su "Sciachimisti."

  1. E` un fatto il fatto che di nulla possiamo razionalmente negare l`esistenza. Sappiamo troppo poco della realta`.
    E` un fatto il fatto che ognuno di noi si porta dietro dall`infanzia una enorme quantita` di convinzioni, necessarie per sopravvivere, alle quali cerca disperatamente di adattare la realta` che in seguito via via incontra. E` la paranoia fisiologica.
    Credo dipenda principalmente dai due elementi sopra descritti lo scontro di opinioni sull`interpretazione della realta` che percepiamo.

  2. Dovresti chiederlo allo scienziato studioso ricercatore indipendente che risponde al nome di Rosario Marcianò, detto Straker O’ comandante 🙂

    Lui che ha studiato su internet quelle le chiama “trecce di Berenice”, mentre tutte le altre dice che sono chimiche e rilasciate da “tankeroni” che, chissà perché, svolazzano a quote basse solo sopra a casa sua!

    Grazie a lui sta’ storia è diventata la barzelletta del web: con i suoi video, foto taroccate ed i suoi commenti, specie quelli tecnici, le risate sono sempre assicurate!

    ROTFL

  3. Straker (Rosario Marcianò, detto “o’ comandante”) e suo fratello Zret (Antonio Marcianò, affettuosamente ribattezzato “o’ professore” – famoso perché utilizza parole non più in uso della lingua italiana definite nei dizionari, quando va bene, come “termini mediovali” – ) sono da molti anni noti nel web perché hanno l’abitudine di non rispettare le norme basilari della netiquette.

    Ti basterà fare una ricerca su Google per verificare che sono stati bannati più volte da Forum, Blog, Sistemi di Aggregazione, YouTube, Wikipedia etc. etc.

    Su questo blog (come su molti altri) entrambi i fratelloni sciacomicari hanno inserito vari commenti spacciandosi per altre persone. Nonostante siano stati pescati più volte, siccome non conoscono la vergogna, fanno però fatica a perdere il “vizietto”.

    Se vuoi farti due risate leggi questo articolo: http://i-deliri-di-hanmar.blogspot.com/2008/09/caccia-al-fake.html .

    Ciao 🙂

  4. salve.. ^^
    ho visto che avete smascherato quello che utilizzava sempre lo steso ip.. quello di sanremo, eccetera..
    è buffo, sono di sanremo anch’io..
    e tempo fa un “esperto di scie chimiche” ci ha fatto un’intera conferenza (alla quale come alunna del mio liceo ho partecipato) su esse e i loro danni.. :S
    tra l’altro, si chiamava marcianò.. ho visto che lo hai beccato nel blog sul tuo povero cagnolino (tra l’altro, mi dispiace molto. :”C)..*lol*
    che gente che c’è in giro.. XD

  5. NOTA: al momento il termine sciachimofili è inesistente nei files indicizzati da Google 😉

    Vuoi vedere che l’ho inventato io?

    Ripensandoci bene avevo letto qualcosa sui complottofili, che infatti restituisce 8 risultati 🙂

  6. Ciao Turz, benvenuto 🙂

    Prendendo spunto da pedofili, necrofili e simili qualcuno recentemente ne ha inventato un’altro: sciachimofili

    Comunque ormai sono agli sgoccioli; grazie al Guru Straker e al suo delirante fratellino Zret la teoria sciacomicara basata sul “dubbio” fa acqua da tutte le parti tanto che anche gli sciachimisti storici cominciano ad allontanarsene.
    L’ultimo documento di confutazione che hanno scritto dopo la pubblicazione delle FAQ del CICAP è talmente pieno di scemenze da risultare veramente COMICO, ed è stata la mazzata finale alla loro inesistente credibilità.

  7. La mia è solo una nota etimologica, così quando il Dr. De Mauro inserisca la parola nel suo dizionario potrà fornire un’informazione più completa.

    La parola “sciachimisti” è stata introdotta da Paolo Attivissimo, il più noto debunker del web italofono, il 25 novembre 2006:

    http://attivissimo.blogspot.com/2006/11/ci-vediamo-oggi-milano.html

    Fu un errore madornale: ora gli tocca perdere giornate intere a sbufalare questa teoria strampalata, e noi perdiamo ore e ore a sbellicarci dalle risate leggendo i commenti degli sciachimisti sul suo blog 😀

  8. Si si,
    ma non preoccupatevi più di tanto,
    tanto le scie chimiche colpiscono solo gli imbecilli 😉

  9. Il senatore Dennis Kucinich, possibile candidato democratico alla presidenza degli Stati Uniti per le elezioni del 2004 e 2008, è stato promotore del documento “Space Preservation Act of 2001”. Su tale documento tra le armi si citano anche le “scie chimiche” (chemtrails).
    Il giornalista Bob Fitrakis chiese a Kucinich il perchè di questo inserimento nella testo di quello che il governo statunitense definisce essere una “bufala”.
    Kucinich rispose: “La verità è che c’è un intero programma del dipartimento della difesa che sta sviluppando queste armi”.

  10. Tu credo possa rappresentare l’emblema degli abissi della psiche umana.. ne sono affascinata..sul serio! E per accodarmi alle tue massime, cito un anonimo sardo: “Su callonimmini esti cosa maba”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *