Spaghetti ai frutti di mare

 Ingredienti (per 1 persona):

  • 100 gr di vermicelli (spaghetti n°7)
  • 1 confezione da 500 gr di frutti di mare surgelati per primi piatti
  • 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva
  • sale e pepe q.b.
Preparazione:
 
Nota: questa non è una vera ricetta, ma solo un suggerimento per preparare in fretta un buon piatto di pasta.
 
Oggi, venerdì, avevo un po’ fame. Siccome si era fatto un tardi ho pensato … quasi, quasi mi faccio uno spaghettino ai frutti di mare.
 
Ho acquistato una confezione contenente un misto pronto surgelato di cozze, vongole, gamberi – oltre a pomodoro ed aromi vari – , ho buttato il contenuto in una padella con un filo d’olio d’oliva e l’ho lasciato scongelare a fuoco medio, e poi ho continuato la cottura per far ritirare il liquido in eccesso.
 
Nel frattempo ho portato l’acqua ad ebollizione e poi ho tuffato 100 gr di vermicelli (spaghetti n° 7) e li ho fatti cuocere al dente.
 
Scolati, saltati nella padella con il condimento che intanto si era ritirato, e poi una generosa spolverizzata di pepe macinato fresco … et voilà!
 
In 9 minuti esatti (il tempo di cottura della pasta) il pranzo era pronto Spaghetti ai frutti di mare
 
Spaghetti ai frutti di mare surgelati

Pasta e fagioli ai frutti di mare

Ingredienti (per 4 persone):

  • 2 barattoli di fagioli borlotti in scatola (500 gr sgocciolati)
  • 400 gr di misto mare congelato (seppioline, calamaretti e gamberetti, vongole e cozze sgusciate)
  • 200 gr di pasta all’uovo fresca (maltagliati)
  • 30 gr di cipolla
  • 2 spicchi di aglio
  • 2 cucchiai di passata di pomodoro
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 1 rametto di rosmarino
  • ½ bicchiere di vino bianco
  • sale e pepe nero q.b.
  • peperoncino q.b. (facoltativo)

Preparazione:

  1. Scongelate i molluschi e sciacquateli con cura.
  2. In una tegame fate imbiondire l’aglio e la cipolla, poi aggiungete il pesce e lasciatelo cuocere a fuoco basso e con coperchio per circa 40 minuti (non è necessario aggiungere acqua, sarà sufficiente quella rilasciata dai molluschi). Se gradite il piccante, unite ora il peperoncino tritato.
  3. Quando tutta l’acqua sarà evaporata bagnate con il vino bianco e fatelo sfumare. Togliete gli spicchi d’aglio. Salate secondo i vostri gusti.

I frutti di mare da unire alla pasta e fagioli

  1. Nel frattempo, sgocciolate i fagioli e versateli in una pentola con 1 lt e ½ d’acqua e portateli a bollore.
  2. Unite il pesce e la passata di pomodoro ai fagioli, aromatizzate con un rametto di rosmarino e mescolate per amalgamare i sapori. Lasciate sobbollire per circa 15 minuti in modo da far disfare parzialmente i fagioli. Regolate di sale ed eliminate il rametto di rosmarino.

I falioli con i frutti di mare

  1. Aggiungete la pasta e lasciatela cuocere.
  2. Servite la pasta e fagioli ai frutti di mare ben calda e "densa" spolverizzandola, a piacere, con del pepe macinato al momento.

La pasta e fagioli ai frutti di mare

Per contenere i costi sono stati utilizzati pesce congelato e fagioli in scatola. Ovviamente la pietanza può essere preparata con molluschi e fagioli sgranati freschi. Le istruzioni sono le stesse, ci vorrà solo un po’ di tempo in più per lessare i fagioli.

Tonnarelli ai frutti di mare

Ingredienti (per 4 persone):

  • 500 gr di tonnarelli (spaghetti alla chitarra) all’uovo freschi (oppure 300 gr secchi)
  • 150 gr di seppioline
  • 150 gr di calamari
  • 12 cozze
  • 500 gr di pomodori maturi
  • 2 spicchi di aglio
  • ½ bicchiere di vino bianco secco
  • prezzemolo
  • 3 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • sale e pepe q.b.

Preparazione:

  1. Pulite e sciacquate le seppioline ed i calamari. Lasciate intere le seppioline e tagliate i calamari a rondelle.
  2. In una padella fate rosolare l’aglio intero, quando sarà dorato toglietelo ed eliminatelo.
  3. Aggiungete i calamari e le seppioline e lasciateli cuocere a fuoco basso e con coperchio nell’acqua che rilasceranno. Quando il liquido sarà evaporato, bagnate con il vino e fatelo sfumare.
  4. Nel frattempo pulite e lavate le cozze; scottate i pomodori in acqua bollente per togliere la pelle e tagliateli a pezzetti eliminando i semi.
  5. Quando il vino sarà evaporato, aggiungete i pomodori al sugo  e fateli cuocere ed insaporire per qualche minuto, poi aggiungete anche le cozze per farle aprire. Regolate di sale e fate addensare il sugo.
  6. Lessate i tonnarelli in abbondante acqua salata, scolateli al dente, versateli nella padella e saltateli a fuoco vivo solo il tempo necessario per amalgamarli con il sugo. A fine cottura spolverizzateli con il prezzemolo tritato fine.
  7. Servite i tonnarelli ai frutti di mare ben caldi spolverizzandoli con del pepe macinato al momento.

Spaghetti ai frutti di mare

Ingredienti (per 4 persone):

  • 400 gr di spaghetti
  • 300 gr di vongole veraci
  • 300 gr di cozze
  • 300 gr di tartufi di mare
  • 12 capesante
  • 300 gr di fasolari
  • 400 gr di pelati (ved. nota)
  • 4 spicchi di aglio
  • 3 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • prezzemolo
  • sale e pepe

Preparazione:

  1. Mettete a bagno in acqua corrente le vongole, i fasolari e le capesante; sciacquate i tartufi e pulite con cura le cozze.
  2. Mettete i molluschi in un tegame con poca acqua, un goccio di olio, 2 spicchi d’aglio e cuocete a fuoco moderato con coperchio. In pochi minuti i molluschi si apriranno: togliete quelli eventualmente rimasti chiusi e sgusciatene i 2/3 mantenendo i rimanenti in caldo.
  3. In una padella fate imbiondire l’aglio, aggiungete i pelati schiacciandoli un po ed iniziate la cottura. Dopo qualche minuto versate il vino e continuate la cottura. Prima che il sugo si addensi salate, pepate ed aggiungete i molluschi sgusciati con il loro liquido di cottura (eventualmente filtrato); proseguite la cottura fino ad ottenere un sugo concentrato.
  4. Scolate gli spaghetti, conditeli con il sugo, spolverizzate con il prezzemolo tritato fresco e guarnite con i molluschi non sgusciati. Servite ben caldo.

NOTA: potete preparare questa ricetta anche *in bianco*. Il procedimento è praticamente lo stesso, basta non aggiungere i pelati. In alternativa si possono utilizzare pochi pezzetti di pomodoro ciliegino per dare un po’ di colore ed aggiungere una nota di sapore mediterraneo.

È sempre più difficile trovare dei frutti di mare freschi, ma fortunatamente in commercio sono disponibili confezioni di frutti di mare misti surgelati. Il sapore non sarà lo stesso, ma vista la facilità di preparazione sono una valida alternativa per i palati meno esigenti Spahetti ai frutti di mare .