Minestra di broccoli

Il broccolo romano per fare la minestraIngredienti (per 2 persone):

  • 350 gr di broccolo romano – pulito –

Nota: se acquistate una cimetta considerate che c’è circa il 50% di scarto (foglie, gambo) per cui ne serviranno circa 700 gr.

  • 80 gr di pasta da minestra (ditalini, cannolicchi, spaghetti spezzati etc)
  • 20 gr di pancetta affumicata
  • 10 gr di cipolla
  • 1 cucchiaio di passata di pomodoro
  • ¼ di bicchiere di vino bianco
  • 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva
  • peperoncino tritato q.b.
  • sale q.b.
  • 2 cucchiai di pecorino romano (o simile)

Preparazione:

  1. Mondate il broccolo, staccate le cimette, mettetele a bagno per qualche minuto e poi sciacquatele.
  2. In una pentola preparate il soffritto con olio, peperoncino e cipolla tritata.
  3. Bagnate con il vino e fatelo sfumare.
  4. Aggiungete 3/4 lt d’acqua, le cimette di broccoli, la passata di pomodoro e lasciate cuocere per 10-15 minuti. Mescolate di tanto in tanto  e regolate di sale.

La cottura della minestra di broccoli

  1. Versate la pasta e lasciatela cuocere per il tempo indicato.
  2. Servite la minestra di broccoli ben calda spolverizzandola con il pecorino grattugiato.

La minestra di broccoli servita

La minestra di broccoli servita

Salsicce e broccoli

Ingredienti (per 4 persone):

  • 4 salsicce di suino
  • 800 gr di broccoli
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 mestolo di brodo vegetale
  • 1 peperoncino
  • ½ bicchiere di vino bianco
  • sale q.b.

Preparazione:

  1. Mondate i broccoli e divideteli in cimetti eliminando la parte più dura dei gambi. Sciacquateli e lessateli per 7-8 minuti in abbondante acqua salata; toglieteli comunque molto al dente.
  2. In una padella fate inbiondire l’aglio nell’olio insieme al peperoncino; eliminate l’aglio.
  3. Bucate la pelle delle salsicce con una forchetta o con uno stecchino, quindi mettetele nella padella e fatele rosolare a fuoco basso. Bagnatele quindi con il vino e fatelo sfumare.
  4. Quando il vino è quasi tutto evaporato unite i broccoli, mescolateli con le salsicce, versate un po’ di brodo vegetale e lasciate cuocere per una decina di minuti a fuoco basso e con coperchio aggiungendo del brodo quando necessario.
  5. Controllate la cottura dei broccoli, quando hanno raggiunto il grado di cottura di vostro gradimento, serviteli insieme alle salsicce fumanti.

Suggerimento: preparate quattro fette di pane abbrustolito e servitele insieme alle salsicce ed ai broccoli.

Fusilli ai broccoli

Ingredienti (per 4 persone):

  • 400 gr di fusilli
  • ½ kg di broccoli
  • 50 gr di pancetta affumicata
  • 2 spicchi d’aglio
  • 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 1 peperoncino
  • ~ 1 mestolo di brodo vegetale
  • sale q.b.

Preparazione:

  1. Mondate e lavate i broccoli, tagliate le cime in piccoli pezzi ed eliminate tutte le parti dure dei gambi; lessateli quindi per 5 minuti e scolateli.
  2. Tritate il peperoncino molto finemente (regolatevi con la q.tà in base alla vostra esperienza con il prodotto, a volte ne basta solo mezzo I fusilli ai broccoli non devono essere troppo piccanti ) e tagliate la pancetta a piccoli cubetti.
  3. In una padella fate imbiondire l’aglio nell’olio insieme alla pancetta ed al peperoncino; unite quindi le cimette di broccolo già sbollentate e fatele rosolare per 5 minuti a fuoco vivo. Aggiungete un po’ alla volta il brodo vegetale, salate e continuate la cottura per altri 10 minuti (una parte delle cime di broccoli si scioglierà formando una crema).
  4. Lessate al dente i fusilli, scolateli e saltateli velocemente nel condimento solo per il tempo necessario ad amalgamarli (1 minuto circa). Serviteli molto caldi.

Se piace, una grattugiata di pecorino non ci sta per niente male Fusilli con broccoli e pecorino .

Per esaltare il sapore dei fusilli ai broccoli è possibile lessare la pasta nell’acqua usata per sbolletare le cimette; se vi piacciono i sapori "decisi" non buttate quindi via l’acqua !

Non gradite la pancetta? Sostituitela con 4 filetti di acciuga: basterà farla sciogliere mentre si soffrigge l’aglio ed il peperoncino.

Minestra di broccoli e arzilla

La minestra di broccoli e arzilla (o razza) è un piatto tipico della tradizione culinaria romana che vari anni fa era molto popolare perché preparato con ingredienti che allora avevano un bassissimo costo. Il venerdì, giorno di "magro" secondo le vecchie tradizioni religiose, le massaie molto spesso utilizzavano i rimasugli di pasta (che all’epoca veniva venduta sfusa) e li cuocevano in un brodo di razza (a Roma ancora oggi viene chiamata arzilla), un pesce che al tempo non era molto apprezzato e quindi poco costoso. La minestra ottenuta non aveva però un gran sapore e così, per insaporirla un po’, veniva aggiunto del broccolo romano (che è completamente diverso dal cavolfiore comune sia nella forma, che nel gusto) che ha un odore ed un sapore decisamente "forte – importante".

Ingredienti (per 4 persone):

  • 500 gr di broccolo romano
  • 1 arzilla (razza) da ~ 800 gr
  • 200 gr di pasta (ditalini, spaghetti spezzati o anche pasta all’uovo)
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 cipolla
  • 1 carota
  • 1 costa di sedano
  • 150 gr di pelati o passata
  • 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 4 filetti di acciuga
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • prezzemolo
  • 1 peperoncino
  • sale

Preparazione:

  1. Eviscerate, spellate, pulite e lavate l’arzilla; mettetela in una pentola unitamente a: cipolla, carota, sedano e prezzemolo. Aggiungete 1 lt d’acqua e lessate il tutto per 20 minuti da quando inizia a bollire; schiumate se necessario. Togliete il pesce e mettete da parte tutta la polpa; rimettete nel brodo la testa e le cartilagini e continuate la cottura per altri 20 minuti. Al termine filtrate il brodo con un colino.
  2. Lavate e mondate i broccoli togliendo i gambi più duri; tagliate le cime più grosse in due o quattro pezzi.
  3. In un tegame mettete l’olio, l’aglio tritato, il peperoncino e le acciughe e fate soffriggere schiacciando le acciughe in modo da farle sciogliere. Aggiungete le cimette dei broccoli, bagnate il tutto con vino bianco e lasciate insaporire per qualche minuto. Aggiungete i pelati a pezzi ed il brodo di arzilla, incoperchiate e lasciate cuocere a fuoco basso per una ventina di minuti.
  4. Regolate di sale ed aggiungete la pasta; quando la pasta è cotta al dente servite la minestra ben calda.

La polpa dell’arzilla può essere servita come secondo piatto condita con olio, limone e un trito d’aglio e prezzemolo; oppure aggiunta alla minestra per renderla ancora più gustosa e sostanziosa.

Farfalle con broccoli e vongole

Ingredienti (per 4 persone):

  • 400 gr di farfalle
  • 600 gr di broccoli
  • 1 kg di vongole
  • 2 spicchi d’aglio
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • prezzemolo
  • sale e pepe
  • 1 peperoncino (se piace il piccante)

Preparazione:

  1. Sciaquate le vongole sotto l’acqua corrente, quindi mettetele a spurgare per alameno 2 ore in acqua salata. Togliete con le mani le vongole dal recipiente che avete usato per spurgarle in modo da lasciare sul fondo la sabbia e le altre impurità.
  2. Nel frattempo, lavate e mondate i broccoli eliminando i gambi; tagliate le cimette e lessatele "al dente" in acqua salata.
  3. Fate imbiondire uno spicchio di aglio ed il peperoncino con 1 cucchiaio d’olio, quindi versate i broccoli e fateli insaporire per 5 minuti.
  4. In un capace tegame o padella fate imbiondire 1 spicchio di aglio con 1 cucchiaio di olio, aggiungete le vongole ed un cucchiaio d’acqua, coprite con un coperchio e cuocete a fiamma viva. Appena le vongole si sono aperte toglietele dal tegame e sgusciatene una parte (circa 1/2). Conservate in caldo le vongole con il guscio (serviranno come guarnitura) e rimettete quelle sgusciate nel tegame.
  5. Aggiungete il vino al fondo di cottura delle vongole e fatelo ritirare di circa la metà a fuoco vivo; verso la fine unite i broccoli preparati al punto 3. ed amalgamate il tutto.
  6. Lessate le farfalle, scolatele, versatele nella padella del condimento e saltatele per 1 minuto a fuoco vivo. Spolverizzate quindi con il prezzemolo tritato e con il pepe. Distribuite velocemente le farfalle nei piatti di portata e guarnitele con le volgole provviste ancora di guscio.

Anche le orecchiette si prestano molto bene per la preparazione di questa ricetta Farfalle broccoli e vongole .

Maccheroni con i broccoli

Ingredienti (per 4 persone):

  • 400 gr di maccheroni
  • 1,2 kg di broccoli
  • 2 spicchi d’aglio
  • 6 filetti di acciuga sott’olio
  • 1 peperoncino
  • 5 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • sale e pepe q.b.

Preparazione:

  1. Mondate accuratamente i broccoli eliminando tutti i gambi in modo da far rimanere soltanto le piccole e tenere cime. Metteteli a bagno e lavateli.
  2. Lessate le cimette in abbondante acqua salata solo per qualche minuto in modo da farle rimanere molto al dente. Scolatele con un mestolo forato e conservate l’acqua di lessatura dei broccoli che servirà per la cottura dei maccheroni. Tenete le cimette dei broccoli in caldo.
  3. Pulite e tritate finemente gli spicchi d’aglio e fateli imbiondire a fuoco lento nell’olio extravergine di oliva insieme al peperoncino intero. Aggiungete le acciughe spezzettate e fatele sciogliere schiacciandole.
  4. Lessate i maccheroni nell’acqua di cottura dei broccoli, scolateli al dente e saltateli velocemente nella padella del soffritto insieme alle cimette di broccoli. Servite subito.

Il broccolo romano usato per condire i maccheroni

Foto di kapa_o_pango