Cuscus con pollo e verdure

Ricetta by Roxana

Il cuscus con pollo e verdure è un piatto di facile preparazione, poco calorico, e che può essere consumato sia caldo che freddo.

Ingredienti (per 6 persone):

  • 250 gr di cuscus precotto (già pronto). [ Ved. anche preparazione e cottura del cuscus ]
  • 1 peperone rosso
  • 1 carota
  • 2 zucchine
  • 1 cipolla
  • 2 pomodori rossi
  • 1 petto di pollo
  • 2 mestoli di brodo
  • Sale e pepe q.b.
  • Olio extravergine di oliva

Preparazione:

Cuscus, pollo e verdure vanno preparati separatamente, per poi essere uniti ed amalgamati alla fine in una padella.

Cuscus

  1. Versate il cuscus in un contenitore e bagnatelo con un mestolo di brodo, poi lasciatelo riposare per 5 minuti coperto.
  2. Dopo che il cuscus ha assorbito tutto il brodo e si è “compattato”, sgranatelo con una forchetta in modo da separare di nuovo i chicchi.
  3. Conditelo con un filo di olio e sale, e copritelo.

Petto di pollo

  1. Tagliate il petto di pollo a dadini, insaporitelo con sale e pepe e poco olio.
  2. Saltate i dadini di petto di pollo in padella fino a che non sono perfettamente rosolati su tutti i lati (circa 20 minuti)

Verdure

  1. Mondatele, e tagliatele tutte a dadini
  2. In una padella bagnata con un filo di olio fate saltare in sequenza:
    1. la cipolla per 5 minuti,
    2. poi la carota ed il peperone per altri 5 minuti (devono diventare croccanti),
    3. e poi la zucchina.
  3. Aggiungere quindi il brodo e lasciare cuocere a fuoco basso per completare la cottura.

Una volta terminata la cottura delle verdure spegnete il fuoco, aggiungete i pomodori e mentre amalgamate versate i dadini di pollo rosolati in precedenza.

Continuando a mescolare aggiungete per ultimo il cuscus, e servite: il cuscus con pollo e verdure è pronto per essere gustato  😉

cuscus con pollo e verdure

Cuscus con pollo e verdure

Verdure in padella

La preparazione di contorni a base di verdure richiede sempre un po’ di tempo; ortaggi come i peperoni e le melanzane (ma anche le zucchine) si prestano molto bene per realizzare pietanze veloci perché richiedono pochissimo tempo per essere puliti e cotti. La seguente ricetta illustra come cucinare in 30′ i peperoni e le melanzane in padella verdure in padella

Ingredienti (per 4 persone):

  • 300 gr di melanzane
  • 600 gr di peperoni
  • 200 gr di pomodorini ciliegino
  • 1 cipolla
  • 1 cucchiaio di olio
  • erba cipollina q.b.
  • origano q.b.
  • sale q.b.

Preparazione:

  1. Mondate e lavate le melanzane ed i peperoni. Tagliate le melanzane in pezzi non troppo piccoli ed i peperoni a strisce larghe circa 1,5cm.
  2. Sbucciate la cipolla ed affettatela.
  3. Sciacquate i pomodorini e divideteli a metà.
  4. Sistemate le verdure in una padella antiaderente, salatele ed aromatizzatele con un po’ di origano tritato ed erba cipollina.

I peperoni e le melanzane puliti, tagliati e pronti per essere cotti

  1. Aggiungete ½ bicchiere d’acqua, sistemate un coperchio e cuocete a fuoco medio le verdure per una decina di minuti mescolando di tanto in tanto, poi togliete il coperchio e continuate la cottura per far evaporare l’acqua rilasciata.

Le verdure in padella durante la cottura

  1. Servite i peperoni e le melanzane in padella caldi o tiepidi.

Le verdure pronte per essere servite

Verdure miste al forno

La preparazione delle verdure è sempre un’operazione un po’ noiosa e che richiede del tempo. In estate, quando c’è abbondanza di verdure fresche, è possibile realizzare un ottimo contorno in poco tempo utilizzando un misto di verdure di stagione come peperoni, melanzane, zucchine e cipolle. Tempo richiesto …. 45 minuti tra preparazione e cottura. Costo: decisamente moderato. Risultato: G A R A N T I T O  verdure al forno

Ingredienti (per 6 persone):

  • 250 gr di cipolla
  • 750 gr di peperoni (belli polposi)
  • 300 gr di zucchine
  • 500 gr di melanzane
  • 3 cucchiai di pangrattato
  • 3 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • origano q.b.
  • sale e pepe q.b.

Preparazione:

  1. Mondate e lavate tutte le verdure.
  2. Tagliatele a dadini come mostrato nella foto e sistematele in una capiente teglia (devono rimanere su un unico strato per rosolarsi bene).

Le verdure miste pronte per essere condite

  1. Condite le verdure miste con sale, pepe, origano (o altra erba aromatica di vostro gusto) ed olio extravergine di oliva e mescolatele con cura.
  2. Spolverizzatele con il pangrattato distribuendolo uniformemente.

Le verdure condite pronte per essere cotte

  1. Infornatele a 200° per 30 minuti circa (finché le "punte" delle verdure non iniziano a colorirsi)
  2. Sfornate, lasciate riposare le verdure miste cotte al forno per qualche minuto e poi servitele calde. Sono ottime anche tiepide e/o fredde.

Le verdure miste al forno pronte per essere servite

Ed ecco le verdure pronte per essere servite

Spaghetti con verdure

Ingredienti (per 4 persone):

  • 400 gr di spahetti (grandi, N°5 almeno)
  • 1 cespo di radicchio rosso di Chioggia
  • 2 zucchine medie
  • 1 carota media
  • 2 scalogni
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • qualche foglia di basilico
  • prezzemolo
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • sale e pepe q.b.

Preparazione:

  1. Mondate l’insalata eliminando le prime foglie e staccando le altre. Scegliete le foglie più belle e carnose ed eliminate la parte bianca centrale dura. Sciaquatele e tagliatele a striscioline.
  2. Raschiate la carota, spuntate le zucchine, lavatele e poi tagliate queste verdure a fettine sottili aiutandovi con un pelapatate.

Se non avete a disposizione un pelapatate potete ridurle a julienne utilizzando una grattugia a fori grossi oppure un semplice coltello spaghetti con verdure

  1. Sbollentate carote e zucchie per 2 minuti in acqua salata, poi mettetele a scolare ed asciugare.
  2. Sbucciate e tritate gli scalogni, poi fateli appassire in una padella con l’olio a fuoco molto basso unendo gradualmente la metà del vino. Gli scalogni si devono ammorbidire senza friggere.
  3. Unite le striscioline di radicchio e fatele insaporire per 1 minuto mescolando, poi aggiungete anche le carote e le zucchine e lasciate cuocere il tutto per una decina di minuti bagnando con il rimanente vino. Mescolate di tanto in tanto e regolate di sale.
  4. Lessate gli spaghetti in abbondante acqua salata, scolateli al dente (conservate un po’ della loro acqua) e saltateli per 1-2 minuti nella padella con le verdure profumandoli con il prezzemolo tritato ed il basilico spezzettato a mano. Mescolate con cura e, solo se serve, aggiungete un po’ d’acqua di cottura per rendere gli spaghetti più cremosi.
  5. Spolverizzate con del pepe macinato al momento e servite gli spaghetti con verdure ben caldi.

Ceci e verdure in padella

Ingredienti (per 4 persone):

  • 200 gr di ceci lessati in scatola
  • 300 gr di zucca
  • 200 gr di spinaci (piccoli e teneri, da insalta)
  • 2 zucchine
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 1 pizzico di noce moscata (facoltativo)
  • sale e pepe q.b.

Preparazione:

  1. Mondate la zucca eliminando la scorza, i semi ed i filamenti, poi tagliatela a tocchetti.
  2. Mondate e lavate gli spinaci; metteteli a sgocciolare.
  3. Spuntate e lavate le zucchine, quindi tagliatele a rondelle abbastanza spesse (1 cm).
  4. In una padella antiaderente scaldate l’olio, aggiungete la zucca e le zucchine e fatele rosolare a fuoco vivo per 2-3 minuti mescolando. Salate, insaporite con un po’ di noce moscata, incoperchiate, abbassate la fiamma e lasciate cuocere per ulteriori 10 minuti mescolando saltuariamente. Se necessario, aggiungete un cucchiaio d’acqua.
  5. Sgocciolate i ceci dal liquido di conservazione e versateli nella padella, mescolate e continuate la cottura per altri 5 minuti.
  6. Unite anche gli spinaci, amalgamateli al resto delle verdure e lasciateli cuocere a fuoco vivo fino a quando iniziano ad appassire. Regolate di sale se necessario.
  7. Servite i ceci e le verdure in padella spolverizzandole con del pepe macinato al momento.

Se lo desiderate, potete aggiungere del peperoncino (tritato o intero) già mentre scaldate l’olio.

Non avete a disposizione i ceci? Utilizzate una scatola di fagioli cannellini.

Piselli

In questa pagina abbiamo raccolto diverse semplici e veloci ricette che esaltano le migliori caratteristiche dei piselli; tutte le ricette valgono per 4 porzioni ed illustrano come preparare piatti sia caldi che freddi in pochissimo tempo ed utilizzando solo ingredienti facilmente reperibili. Come tempo medio di cottura al tegame dei piselli surgelati suggeriamo 18-20 minuti (si riferiscono ad un tipo di prodotto largamente diffuso che viene surgelato già "scottato"). Se invece preferite lessarli in acqua o brodo, allora considerate 5-7 minuti dalla ripresa del bollore. Seguite comunque le istruzioni riportate sulle confezioni dei piselli.

Per quanto riguarda invece i piselli in scatola, questi sono già cotti e pronti da servire. Per consumarli freddi (in insalate di verdure, riso o pasta) basta sgocciolarli e condirli, mentre per i contorni indicati nella seguente pagina devono essere scaldati con un po’ del loro liquido, oppure sgocciolati ed uniti al condimento. Quando i piselli in scatola vengono impiegati per minestroni, zuppe e minestre devono essere aggiunti insieme al loro liquido a cottura quasi ultimata per evitare che si disfano. È utile ricordare che il liquido di conservazione contiene parte delle sostanze nutritive e perciò conviene non toglierlo quando si vuole scaldare il prodotto; poiché è presente una certa quantità di sale bisogna fare attenzione a regolare la sapidità della pietanza.

Informazioni Nutrizionali
Valori medi per 100 gr di prodotto
Piselli surgelati (Findus)
Piselli in scatola (GS)
Valore energetico 64 kcal (273 KJ)
Valore energetico 67 kcal (285 KJ)
Proteine 5,0 gr Proteine 3,6 gr
Carboidrati 10,0 gr Carboidrati 12,5 gr
Grassi 0,5 gr Grassi 0,3 gr

INDICE

Piselli alla menta

Ingredienti:

  • 400 gr di piselli surgelati (o in scatola)
  • 40 gr di burro
  • 1 cucchiaio di menta tritata
  • ¼ di cucchiano di zucchero
  • sale q.b.

Preparazione:

  1. Sistemate in un tegame il burro e i piselli unitamente alla menta ed allo zucchero e cuoceteli a fuoco moderato con coperchio fino ad ottenere il grado di cottura preferito.
  2. Mescolate di tanto in tanto, regolate di sale e serviteli caldi.

Crema di piselli

 Ingredienti:

  • 400 gr di piselli surgelati (o in scatola)
  • 3 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 1 scalogno
  • ½ lt circa di brodo vegetale (anche di dado)
  • sale e pepe q.b.
  • 2 cucchiai di farina (~20gr)

Preparazione:

  1. In un tegame fate soffriggere lo scalogno finemente tritato nell’olio, versate quindi il brodo vegetale e portatelo a bollore.
  2. Unite i piselli e lasciateli cuocere con coperchio.
  3. Poco prima del fine cottura aggiungete la farina ed usando un mixer ad immersione frullate il tutto in modo da ottenere un composto omogeneo. Salate e pepate secondo i vostri gusti ed aggiungete un po’ di brodo o acqua calda per regolare la densità della crema.
  4. Lasciate sobbollire ancora per qualche minuto e servite la crema di piselli calda (magari accompagnandola con dei crostini).

Piselli e porri saltati in padella

Ingredienti:

  • 400 gr di piselli surgelati (o in scatola)
  • 40 gr di burro
  • 1 spicchio di aglio
  • 2 porri
  • sale q.b.

Preparazione:

  1. Sbucciate l’aglio e fatelo dorare nel burro, poi eliminatelo; aggiungete i porri affettati e fateli appassire a fuoco dolce.
  2. Aggiungete i piselli e fateli cuocere fino ad ottenere il grado di cottura desiderato; se necessario aggiungete un po’ d’acqua per non farli attaccare. Mescolate di tanto in tanto e regolate di sale secondo i vostri gusti.

Piselli al coriandolo

Ingredienti:

  • 400 gr di piselli surgelati (o in scatola)
  • 40 gr di burro
  • ½ cucchiaio di succo di limone
  • ½ cucchiaino di zucchero
  • coriandolo macinato q.b.
  • sale q.b.

Preparazione:

  1. In un tegame scaldate il burro, poi unite tutti gli ingredienti e lasciate cuocere a fuoco medio e con coperchio fino ad ottenere il grado di cottura preferito. Aromatizzate con il coriandolo macinato al momento, salate secondo i vostri gusti e servite subito.

Piselli e pancetta affumicata (bacon)

 Ingredienti:

  • 400 gr di piselli surgelati (o in scatola)
  • 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva
  • 100 gr di pancetta affumicata (bacon)
  • erba cipollina q.b.
  • timo q.b.
  • sale q.b.

Preparazione:

  1. In un tegame scaldate l’olio ed unitevi la pancetta tagliata a pezzettini (dadini o striscioline piccole); lasciatela rosolare a fuoco basso fino a che non risulterà perfettamente dorata.
  2. Aggiungete i piselli surgelati e cuoceteli a fuoco medio e con coperchio rimescolando di tanto in tanto. Se necessario aggiungete un po’ d’acqua calda per non farli attaccare, regolate di sale ed aromatizzate con l’erba cipollina ed il timo secondo i vostri gusti. Serviteli caldi.

Piselli con pomodoro e basilico

Ingredienti:

  • 400 gr di piselli surgelati (o in scatola)
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 150 gr di pomodori in scatola a pezzetti
  • qualche foglia di basilico fresco (oppure surgelato, o secco)
  • 1 spicchio d’aglio
  • sale q.b.

Preparazione:

  1. In una padella scaldate l’olio ed unitevi lo spicchio d’aglio tritato finemente; lasciatelo soffriggere un attimo (fate attenzione a non bruciarlo) quindi unite il pomodoro a pezzetti e cuocetelo a fuoco vivo per 3-4 minuti.
  2. Aggiungete i piselli surgelati, mescolateli, regolate di sale e lasciateli cuocere con coperchio a fuoco basso.
  3. Poco prima del fine cottura distribuite il basilico sminuzzato, fate insaporire mescolando e servite subito.

Piselli all’aglio e pepe

Ingredienti:

  • 400 gr di piselli surgelati (o in scatola)
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 2 spicchi d’aglio
  • ½ cucchiaino di zucchero
  • sale e pepe q.b.
  • aceto balsamico (facoltativo)

Preparazione:

  1. Scaldate l’olio in una padella o tegame, unitevi gli spicchi d’aglio tritati e fateli dorare per qualche secondo, poi aggiungete i piselli e lo zucchero e cuoceteli a fuoco medio e con coperchio fino ad ottenere il grado di cottura preferito.
  2. Mescolate di tanto in tanto, regolate di sale e pepe secondo i vostri gusti e, se lo preferite, aromatizzateli con un po’ di aceto balsamico e serviteli immediatamente.

Piselli con cipolla

Ingredienti:

  • 400 gr di piselli surgelati (o in scatola)
  • 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva
  • 30 gr di burro
  • 1 cipolla media
  • sale e pepe q.b.

Preparazione:

  1. In una padella scaldate l’olio d’oliva e fate sciogliere il burro, poi unite la cipolla sbucciata e tagliata a fettine sottili e fatela appassire a fuoco basso per circa 5 minuti.
  2. Aggiungete i piselli e fateli cuocere con coperchio; mescolate, regolate di sale e serviteli caldi.

Piselli con pancetta e cipolla

 

Ingredienti:

  • 400 gr di piselli surgelati (o in scatola)
  • 100 gr di pancetta (dolce, oppure affumicata – secondo i vostri gusti)
  • 1 cipolla
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • sale e pepe q.b.

Preparazione:

  1. In un tegame fate scaldare l’olio, poi unite la pancetta tagliata a dadini piccoli e la cipolla affettata sottilmente e fate rosolare.
  2. Unite i piselli, fateli cuocere ed insaporire. Mescolate e regolate di sale e pepe secondo i vostri gusti.
  3. Servite i piselli con pancetta e cipolla caldi o tiepidi.

Farfalle con verdure e bacon

Ingredienti (per 4 persone):

  • 400 gr di farfalle
  • 100 gr di bacon (pancetta affumicata dal gusto dolce e aromatico)
  • 1 peperone rosso non troppo grande
  • 2 zucchine
  • 200 gr di zucca a buccia verde
  • 3 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 1 spicchio d’aglio
  • sale e pepe q.b.

Preparazione:

  1. Lavate il peperone e tagliatelo a metà; eliminate i semi interni e le parti bianche filamentose, poi tagliatelo a striscioline.
  2. Lavate le zucchine, spuntatele e tagliatele a listarelle.
  3. Sbucciate la zucca, togliete eventuali semi e tagliatela a listarelle.
  4. Fate imbiondire l’aglio in una padella con l’olio e quando dorato toglietelo; aggiungete quindi il bacon tagliato a pezzettini e fatelo rosolare a fuoco basso.
  5. Quando anche il bacon sarà dorato aggiungete prima la zucca, dopo qualche minuto il peperone ed infine le zucchine (hanno tempi di cottura diversi). Salate e pepate secondo i vostri gusti, mescolate e controllate la cottura in modo da non cuocerle troppo (devono rimanere "al dente")
  6. Mentre le verdure cuociono, lessate le farfalle in abbondante acqua salata e scolatele.
  7. Saltate velocemente e a fuoco vivo le farfalle nella padella con le verdure e servitele subito.

Ribollita

La ribollita, zuppa di pane stantio e verdure, è uno dei piatti tipici più noti della tradizione culinaria toscana (specie della zona di Firenze) e che ricorda un minestrone per la gran varietà di verdure utilizzate. È sicuramente un piatto "povero" di origine contadina e forse il nome "ribollita" deriva dal fatto che un tempo nelle famiglie meno abbienti si usava prepararne grandi quantità che poi venivano "ribollite" [bollite di nuovo] nei giorni seguenti. 
La ribollita veniva cucinata soprattutto il venerdì essendo un piatto vegetariano e quindi di "magro" e, poiché molto diffusa, in ogni paese o città della Toscana ne esiste una versione che comunque ha una caratteristica in comune con tutte le altre "ribollite": sono sempre presenti i fagioli, il cavolo nero ed il cavolo verza perché danno alla ribollita un sapore unico, inconfondibile.
Tutte le minestre di verdura diventano sempre più gustose ogni volta che vengono "riscaldate, o ribollite" sul fuoco e tale regola si adatta perfettamente anche ad un tipico piatto di recupero come la ribollita.

Ingredienti (per 4 persone):

  • 200 gr di fagioli secchi (è possibile usare una q.tà equivalente di fagioli freschi o in scatola)
  • 250 gr di verza
  • 250 gr di cavolo nero
  • 200 gr di bietola
  • 1 patata
  • 1 costa di sedano
  • 1 carota
  • 1 zucchina
  • 1 porro
  • 1 cipolla
  • 6 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 4 cucchiai di passata di pomodoro (oppure 5-6 pomodori ciliegino, o un paio di pomodori pelati a pezzetti)
  • sale e pepe
  • 8 fettine di pane raffermo
  • Parmigiano e/o pecorino grattuggiato (facoltativo, secondo i gusti)

Preparazione:

  1. Lasciate i fagioli a bagno per una notte nell’acqua, quindi scolateli e lessateli per 1 ora.
  2. Mentre i fagioli cuociono, pelate la patata, pulite tutte le verdure e tagliatele a cubetti (carote, zucchine e simili) o striscioline (verza e bietola).
  3. Pulite ed affettate il porro e la cipolla e fateli appassire a fuoco lento con 4 cucchiai d’olio in un tegame (meglio se di coccio), quindi aggiungete i fagioli scolati (conservate l’acqua!) e fateli insaporire nel soffritto per un paio di minuti.
  4. Aggiungete quindi tutte le verdure e copritele con l’acqua di cottura dei fagioli, aggiungete anche la passata di pomodoro e lasciate sobbollire per un paio di ore. Mescolate di tanto in tanto e verso il fine cottura salate e pepate secondo i vostri gusti.
  5. Fate abbrustolire nel forno (o sulla piatsra) le fette di pane raffermo, mettetele nei piatti individuali, versatevi la "ribollita" e conditela con un filo d’olio a crudo ed il formaggio (parmigiano e/o pecorino), se gradito.

Se servita "riposata" la ribollita è decisamente più saporita, per cui è preferibile prepararla prima per poi riscaldarla al momento della consumazione.
Se lo gradite, conditela con un filo di "olio santo" piccante L'olio santo sulla ribollita è perfetto .
Sconsigliamo invece l’uso di parmigiano e/o pecorino perché "nascondono" i sapori delle verdure Bohhh, il formaggio sulla ribollita? .

Minestrone

Il minestrone è un piatto semplice e adatto a tutte le stagioni. D’inverno in genere viene servito ben caldo e magari arricchito con un soffritto di pancetta, mentre in estate il minestrone è preferibile gustarlo a temperatura ambiente aggiungendo del buon olio a crudo e foglie di basilico fresco. Si possono utilizzare vari tipi di verdure in funzione della stagione, ma fagioli, patate, zucchine, carote, cipolla e sedano non dovrebbero mancare mai. Praticamente qualsiasi tipo di pasta, sia fresca che secca, lega bene con il minestrone così come il riso, il farro e/o l’orzo. Di seguito riportiamo gli ingredienti e le modalità di preparazione per un minestrone "standard",

Ingredienti (per 4 persone):

  • 200 gr di fagioli borlotti secchi
  • 100 gr di bietole
  • 200 gr di zucchine
  • 200 gr di patate
  • 5 pomodorini ciliegino (oppure un po’ di passata o un paio di pomodori pelati a pezzi)
  • 1 carota
  • 1 porro
  • 1 cipolla
  • 1 costa di sedano
  • 1 spicchio di aglio
  • prezzemolo
  • foglie di basilico fresco
  • sale
  • olio extravergine d’oliva
  • parmigiano grattugiato
  • pecorino grattugiato

Preparazione:

  1. Lasciate a bagno i fagioli per una notte (sconsigliamo vivamente l’uso del bicarbonato perché produce effetti spiacevoli e indesiderati Diarrea e aerofagia ).
  2. Scolate e sciacquate i fagioli; nettate le bietole, lavatele e tagliatele a pezzetti; pulite a tagliate a pezzi anche il sedano, la cipolla, il porro, le zucchine e la carota. Schiacciate lo spicchio d’aglio.
  3. Lessate i fagioli (circa 40 minuti), quindi unite tutte le verdure. Lasciate sobbollire per 1 ora e salate come necessario.
  4. Qui inizia il bello …. fate come vi pare …. se il minestrone vi piace con la pasta o con il riso aggiungetelo e rispettate i tempi di cottura, altrimenti servitelo così com’è! Noi consigliamo soltanto di unire l’olio, il basilico ed il prezzemolo a "crudo" spolverizzando il piatto con parmigiano e pecorino grattugiato.

Il minestrone è un piatto fantastico perché si adatta ai gusti personali, infatti può essere arricchito con un soffritto di pancetta, salsiccia, prosciutto o speck: praticamente non ci sono limiti alla fantasia. Ovviamente la base sarà sempre un misto di verdure tagliate a pezzetti che però potranno variare secondo la stagione e le proprie esigenze: non stupitevi quindi se troverete ricette che prevedono come ingredienti zucca, fagiolini, funghi, cotenne, verza etc. etc. . Una cosa è certa: il minestrone NON è un guazzabuglio o un pasticcio d’ingredienti eterogenei: il piatto trova infatti nell’amalgama dei vari sapori e nella cottura appropriata degli ingredienti la sintesi che ne fanno un piatto veramente squisito.

Baccalà alle verdure

Ingredienti (per 6 persone):

  • 1 kg di baccalà ammollato (bagnato)
  • 1 lt di latte
  • farina
  • ½ cipolla
  • 1 carota
  • ½ costa di sedano
  • 2 spicchi d’aglio
  • prezzemolo
  • 10 filetti di acciuga sott’olio
  • 20 gr di funghi secchi
  • 1 cucchiaio di capperi sotto sale
  • 1 cucchiaio di pinoli
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • 400 gr di patate
  • 8 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • sale

Preparazione:

  1. Tagliate il baccalà a pezzi grandi e metteteli a macerare nel latte per almeno un paio d’ore.
  2. Tritate la cipolla, la carota, il sedano, gli spicchi d’aglio ed un bel ciuffo di prezzemolo.
  3. Mettete i funghi in ammollo e sciacquate i capperi.
  4. Fate soffriggere le verdure tritate in 4 cucchiai d’olio insieme ai filetti di acciughe, schiacciate le acciughe in modo da farle sciogliere.
  5. In un mixer (o mortaio) tritate i capperi, i pinoli ed i funghi e diluite il trito con il vino bianco mescolando; unitelo al soffritto e lasciatelo cuocere a fuoco medio per circa 5 minuti.
  6. Infarinate i pezzi di baccalà, aggiungeteli al soffritto e continuate la cottura per una ventina di minuti.
  7. Lessate le patate in acqua bollente, scolatele, pelatele e tagliatele a fette sottili.
  8. Ungete una teglia con due cucchiai di olio, sistemate sul fondo le fette di patate e conditele con un filo d’olio e sale. Sopra le patate deponete i pezzi di baccalà e distribuite sulla superficie della teglia il sugo di cottura del baccalà.
  9. Mettete la teglia in un forno preriscaldato a 180° a fate dorare. Servite il baccalà caldo, appena sfornato.