Cotoletta alla modenese

Ingredienti (per 4 persone):

  • 4 cotolette (o nodini) di vitello
  • 2 uova
  • 1 cipolla
  • 50 gr di burro
  • 50 gr di lardo
  • ½ bicchiere di vino bianco
  • 1 mestolino di brodo
  • 100 gr di polpa di pomodoro
  • pane grattugiato q.b.
  • sale e pepe q.b.

Preparazione:

  1. Sbattete le uova ed immergetevi, una alla volta, le 4 cotolette; quindi scolatele e passatele nel pangrattato.
  2. Sciogliete il burro in una padella e fatevi rosolare la cipolla affettata a pezzi grossi, quindi toglietela.
  3. Aggiungete nella padella il lardo tritato, unite le cotolette e fatele rosolare su entrambi i lati, quindi bagnatele con il vino bianco e lasciatelo sfumare.
  4. Versate il brodo caldo ed unite anche la polpa di pomodoro e lasciate cuocere con coperchio per ulteriori 10 minuti. Regolate di sale e pepe e rigirate le cotolette almeno una volta durante la cottura.
  5. Servitele le cotolette alla modenese calde.

Una volta girate le cotolette, per arricchire ulteriormente la pietanza, è possibile disporre su ognuna una fettina di prosciutto crudo e qualche scaglia di parmigiano.

Nodini di vitello al ginepro

Il nodino è il taglio di carne di vitello con l’osso centrale che da una parte ha la lombata e dall’altra il filetto. I nodini più saporiti sono quelli tagliati dal carré, hanno un gusto particolare, sono molto teneri e poco grassi.

Ingredienti (per 4 persone):

  • 4 nodini di vitello da circa 200 gr ciascuno
  • 50 gr di burro
  • 2 cucchiai di bacche di ginepro
  • 3 cucchiai di sherry
  • 1 dl di panna
  • farina q.b.

Preparazione:

  1. Infarinate i nodini di vitello.
  2. Fateli rosolare nel burro cuocendoli 6 minuti per parte; toglierli dalla padella e tenerli in caldo.
  3. Schiacciate leggermente le bacche di ginepro, quindi versatele nella padella insieme allo sherry.
  4. Fate evaporare il vino, quindi aggiungete la panna e fate addensare la salsa fino a quando diventa cremosa.
  5. Passate velocemente i nodini nella padella con la salsa e disponeteli nel piatto da portata ricoprendoli con la salsa da cui avrete rimosso le bacche di ginepro. Serviteli subito